venerdì 30 maggio 2014

Ravanello pallido? Affatto, ravanello trasformista!


 Lo sapevate che di ravanello si possono usare non solo le radici, belle e rosse, ma anche le foglie? Se sono piccoline, si possono mangiare a crudo in insalata (seppur un pò ruvide, comunque sono buone e saporite). Se le foglie sono diventate grandi, ma comunque sono fresche e belle verdi, si può provare a fare il pesto. In fondo, le foglie di ravanello sono meno piccanti e saporite di quelle di rucola, ma hanno un sapore erbaceo più accentuato, gradevole. Insomma, un pesto non convenzionale. Dato che di quelle foglie ne avevamo parecchie (e sto parlando dell'"Orto solidale" di Quella Strana Casa Sul Colle), ho pensato di fare un'altro classico: sbollentate, da ripassare in padella con aglio, olio e peperoncino. Consumate le verdure, ci rimanevano molte "radici", cos'altro fare? Un piccolo aperitivo, ed ora vi spiego tutto.


A questo tris molto vegetariano ho abbinato Equipe5, un Metodo Classico Millesimato, una bollicina prodotta a Soave e maturata nelle fresche cantine di Borgo Rocca Sveva. E' una bollicina delicata che non aggredisce il palato con lieviti e altri profumi, ma che lo avvolge ... soavemente. Una bollicina che però non svanisce in fretta, ma rimane sempre li, a ricordare i fiori e la mela verde, ma anche il ribes nero e i mirtilli. Una bollicina che ho trovato perfetta per accompagnare una tartina imburrata e pulire la bocca dopo il pesto. Lo so, lo so, non è un rosé, ma bevo anche le bollicine classiche, sapete?
Una curiosità: il nome di questo spumante, Equipe 5, nasce dall'unione dei 5 esperti enologi trentini nel 1960, che si sono riuniti per produrre uno spumante perfetto, perfettamente riuscito a quanto pare!





Pesto di foglie di ravanello con anacardi

1 mazzetto di ravanelli (foglie)
1 manciata piccola di anacardi
1 pizzico di sale grosso
2-3 filetti di acciughe sott'olio
70-100 ml di olio all'aglio Fattoria San Sebastiano

- pulire le foglie di ravanello, togliere i gambi, lavare ed asciugare

- mettere nel frullatore insieme alle acciughe, sale e anacardi, versare una parte di olio e frullare fino ad ottenere il composto omogeneo

- regolare la quantità dell'olio a seconda della consistenza desiderata, trasferire in un barattolino e conservare nel frigo

- il pesto è buono con la classica pasta o, usato come salsa, con il pesce arrosto o con i petti di pollo


Foglie di ravanelli ripassate

2 mazzetti di ravanelli
3 cucchiai di olio evo
1 spicchio di aglio
1 pizzico di peperoncino
sale

- lavare e sbollentare velocemente le foglie di ravanello

- scolare, strizzare leggermente; scaldare l'olio in una padella con l'aglio e il peperoncino, aggiungere la verdura, salare e saltare per qualche minuto

Ovvimente, è un contorno, ottimo tra l'altro.


Tartine con ravanelli

Qui mi riferisco ad un classico russo: ravanelli mangiati con il burro. Strano ma vero, sono buonissimi.

2 fette di pane di segale
burro
ravanelli
sale

- tagliare a quadratini le fette di pane e farle tostare in padella o al forno, raffreddare un pò

- tagliare i ravanelli a fettine; imburrare il pane e adagiare sopra i ravanelli

- aggiungere un pizzico di sale


Nessun commento: