lunedì 11 novembre 2013

Zuppa di cipolle e crostini con Occelli al Barolo



Siamo arrivati quasi a metà novembre, ma qui a Roma continua a far caldo: 20 gradi alle 20.35 mentre in giro si vedono i primi alberi di Natale, come avevo scritto un paio di giorni fa. Ma oggi... Oggi non fa freddo, no, però c'è una tempesta vera e propria: il mare è in burrasca, il vento così forte che manco Bora, ulula fuori dalla mia finestra...Con questo tempo, sembra, sia arrivato improvvisamente l'inverno, e non mi sta bene, non amo il freddo, non lo voglio, vivrei al caldo 12 mesi all'anno. Peccato però che quando fa caldo non si possono cucinare alcuni piatti invernali che adoro: stufati, brasati, zuppe... ecco, la zuppa di cipolle, appunto! Oggi sono sola, mia figlia con il fidanzato sono andati via, godo la tranquillità della casa e la solitudine, a volte gradita, altre volte un pò meno. Oggi è la volta di "un pò meno", perciò mi rifugio in cucina, in compagnia delle pentole, del calore dei fornelli e di Rosé. E' tempo di comfort food, di burro, di formaggi, di coccole.





Zuppa di cipolle e crostini con Occelli al Barolo

500 g di cipolle dorate
50 g di burro Occelli
1 foglia di alloro
250 g di brodo di carne
8 fettine di baguette
80 g di Occelli al Barolo
1 cucchiaio di aceto di Barolo invecchiato
zucchero
sale
pepe

-sbucciare e affettare sottilmente le cipolle



- sciogliere il burro in un tegame di ghisa a fondo spesso, aggiungere le cipolle, aggiungere una presa di sale e dello zucchero e stufare lentamente per 30 minuti, girando spesso

- quando le cipolle saranno diventate morbide, versare il brodo, aggiungere una foglia di alloro e cuocere per altri 30 minuti; regolare di sale e di pepe, aggiungere l'aceto al Barolo e mescolare



- affettare sottilmente il formaggio e distribuirlo sulle fette di baguette, infornare per qualche minuto finché il formaggio si sarà scioglto e dorato

- servire la zuppa con dei crostini caldi



4 commenti:

Stefania ha detto...

meraviglioso confort food. Hai notato quel Crostino? Sembra abbia l'espressione triste

Cinzia Ceccolin ha detto...

Una ricetta davvero interessante, complimenti :-) Adoro le cipolle e in questa versione devono essere deliziose! Un abbraccio

Giulia ha detto...

Stefania, dici?.. Forse, anche perché ieri ero nervosa, comunque, una zuppa calda ci voleva! baci

Cinzia, grazie! Pure io adoro le cipolle, avevo fatto anche la frittata... :-)

Manuela e Silvia ha detto...

Ecco uno dei piatti perfetti per queste fredde giornate autunnali! Insomma una coccola con chic!
baci baci