venerdì 4 novembre 2011

Due sfiziosi piatti con la grappa: risotto alle pere e filetto al pepe rosa


Un post molto veloce: ho ancora una marea di cose da fare, domani vado fuori per 2 giorni, e la prossima settimana avrò degi ospiti (graditissimi!) Quindi oggi niente chiacchiere, andiamo subito al sodo. Di recente ho assaggiato alcuni piatti preparati con l'utilizzo della grappa, due di essi ho voluto replicare, e anche se non avevo le ricette, me li sono reinventati, erano troppo buoni!






Risotto alla pera e vaniglia con fonduta di Montasio alla grappa


180 g di riso vialone nano
1 pera dolce e matura ma soda
100 g di Montasio
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
1 scalogno
600 ml di brodo vegetale
1 bicchierino di grappa (preferibilmente alla pera, ma anche di Moscato o Malvasia)
4 cucchiai di latte
1 cucchiaino da caffè di fecola di patate
1 cucchiaino di zucchero
20 g di burro
sale
pepe

sbucciare e tritare lo scalogno; tagliare la pera a metà e prelevare 2 fettine sottili al centro, poi sbucciare il resto della pera, eliminare i semi e tagliare a dadini; tagliare a cubetti il Montasio

soffriggere lo scalogno in metà del burro, aggiungere metà dei cubetti di pera e farli saltare per un minuto, poi aggiungere il riso e farlo tostare

sfumare con ¾ della grappa e cuocere il risotto, aggiungendo il brodo caldo un po’ per volta

alla fine aggiungere il resto dei cubetti di pera, metà di Montasio e l’estratto di vaniglia, regolare di sale e di pepe

per la fonduta: mettere in un pentolino il formaggio con il latte e fondere a fuoco basso; sciogliere la fecola nel resto della grappa e versare nel pentolino, salare se necessario

sciogliere il resto del burro con lo zucchero in un padellino e caramellare leggermente le due fette di pera

servire il risotto con una fettina di pera caramellata e una colata di fonduta



coltelli zwilling



Filetto al pepe rosa, senape viola e grappa

2 filetti di manzo di 200 g ognuno
100 ml di panna
20 g di burro
1 cucchiaio di pepe rosa
1 cucchiaio di senape viola ( può essere sostituita dalla senape all’ancienne, con i grani)
1 bicchierino di grappa invecchiata
sale

legare i filetti di manzo con lo spago da cucina per farli mantenere la forma

far aderire il pepe rosa a entrambi i lati dei filetti e farli rosolare per 1-2 minuti nel burro a fuoco vivace; togliere la carne dalla padella e tenere al caldo

sfumare i fondi di cottura con la grappa, versare la panna e aggiungere la senape, cuocere qualche minuto e regolare di sale

disporre i filetti nei piatti riscaldati e napparli di salsa calda




5 commenti:

'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie ha detto...

che meravigliosi secondi hai preparato! non avevo mai pensato alla grappa sulla carne! complimenti davvero, ti ho appena inserita nell'elenco visibile dei preferiti del mio blog :) baci!

Ilaria ha detto...

Anche io non ho mai abbinato la grappa ad un secondo, molto goloso il filetto.......anche a quest'ora!!

Rossella ha detto...

Ho letto grappa e mi son fiondata a leggere le ricette. Ottimo l'abbinamento col filetto e la senape. Lo proverò!

Serena ha detto...

Ci credi che abbiamo appena preparato un risottino alla grappa e tomino??? La grappa dà proprio quella sferzata in più!

Annalisa -Piccanti Sapori Speziati- ha detto...

Entrambe 2 interessantissime preparazioni..Complimenti ^.-

Related Posts with Thumbnails