mercoledì 7 settembre 2011

Tartare di tonno e spada su briciole di panettone tostato


piatti di ghisa staub

Mi raccomando, non correte a consultare il calendario! No, non siamo a dicembre e no, non è Natale! Anche se, diciamo la verità, noi a casa abbiamo fatto le prove generali! E' tutta colpa di Loison e di Santa Margherita che hanno deciso di lanciare una sfida a noi, bloggers, avendoci proposto di creare delle ricette, utilizzando il panettone al Pinot Grigio, per abbinarle al Pinot Grigio stesso. Alla fine saranno scelte le 12 ricette più buone ( non invidio la giuria -  sarà il compito difficilissimo!) per il ricettario che troverete nelle confezioni natalizie Loison - S. Margherita. Bellissimo, no?
Sin dal principio ho rinunciato a elaborare una ricetta dolce, mi sembrava troppo scontato ( ma dai, diciamo la verità, non amo i dolci, perciò non mi diverto ad inventarli!) Considerando che il vino è bianco, con delicate note floreali e agrumate, ho scartato anche la carne. Cosa rimane? Bravi, il pesce!







Tartara di tonno e spada su briciole di panettone tostato

Per 4 porzioni:
2 fette di panettone
50 g di burro salato ammorbidito
300 g di tonno fresco
300 g di pesce spada fresco
1 piccolo scalogno
1 limone
6 cucchiai di olio evo
sale
pepe rosa
un pizzico di peperoncino in polvere

- Tostare le fette di panettone nel forno ventilato portato a 150°, cercando di non bruciarle. Poi far raffreddare il panettone e tritarlo a coltello per ottenere le grosse briciole.

- Mettere da parte 1/3 di briciole, unire al resto il burro ammorbidito e un pizzico di peperoncino (facoltativo) e lavorarlo con le dita per ottenere il composto omogeneo.

- Tritare finemente lo scalogno e mescolarlo con 1 cucchiaio di succo di limone.
Tagliare a piccolissimi cubetti il tonno, metterlo in una ciotola e condire con sale, metà dell’olio e lo scalogno; mescolare e mettere da parte.

- Tagliare a piccoli cubetti anche il pesce spada, metterlo in una ciotola e condire con sale, il resto dell’olio, 1-2 cucchiai di succo di limone, poca scorza di limone grattugiata finemente e qualche granello di pepe rosa.

- Prelevare 1/4 del composto di panettone e burro e, con l’aiuto di un coppapasta, creare una base per la tartara direttamente sul piatto (come se fosse per il cheesecake). Mettere sopra 1/4 di tonno, schiacciare leggermente, aggiungere un po’ di briciole messe da parte, poi aggiungere 1/4 di pesce spada. Schiacciare anche esso e completare il tortino con qualche briciola di panettone, infine togliere il coppapasta.

- Preparare gli altri tortini nello stesso modo e porre i piatti nel frigo per almeno 1 ora.



Devo ammettere che sono rimasta molto soddisfatta. Non appena il primo bocconcino ha incontrato il vino nel mio palato, sono rimasta piacevolmente colpita dall'armonia dei sapori: niente note fuori luogo o predominanti, solo un ricco e nello stesso tempo delicato insieme dei sapori e profumi. E anche se la mia ricetta non verrà scelta, pazienza: ho comunque creato un piatto favoloso che offrirò alle persone più care. Sotto Natale, si intende! Perché il panettone è finito in un batter d'occhio! 

... Non so voi, ma noi a Ferragosto abbiamo mangiato panettone! :-)




24 commenti:

titty ha detto...

Molto molto particolare!!! ma tutte le tue ricette lo sono

JAJO ha detto...

E brava la Rossa: ma tu con il pesce, ad Anzio, giochi in casa :-D
Prima o poi mi prendo un giorno di ferie e vengo a fare spesa lì !
A questo punto sono l'unico tradizionalista che ha usato il panettone per una base dolce (ma so che a te i dolci non piacciono più di tanto, anche se li sai fare ottimi): so' proprio un ...talebano hahahahaha

P.s.: però, visto che non hai usato il vino per la ricetta ma solo in ottimo accompagnamento... sei squalificata hahahahaha
Scherzoooooo: ricetta di sicuro effetto anche cromatico, brava !

Ago ha detto...

Ciao splendida!!!:-D Molto bello l'abbinamento che hai scelto! Penso che abbiamo fatto tutti un ragionamento molto simile al tuo per la scelta dell'interpretazione finale, ma anch'io sono davvero mooooolto felice della ricetta che ne è venuta fuori e sicuramente la ripresenterò a Natale :-D
Ti mando un bacione
Ago

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

e tempo di natale...? ho visto già a giro ricette con il panettone ... anche questa e una ricetta molto curiosa...
by da lia

Giulia ha detto...

Titty, grazie!

Jacopo, ma quanto sei .. vypero?? ahahah! Lo sai, dopo aver letto la tua ricetta, ho scritto a Pamela con la domanda, se era necessario usare anche il vino? Capisci che TU mi hai fatto venire i dubbi?
Dai, vieni ad Anzio che andiamo a fare la spesa!

Ago, tesoro!! Anche tu salato? Quindi, l'unico talebano è Jacopo? Ma l'hai postata?? Allora corro a leggere!

Giulia ha detto...

Lia, e che vuoi fare? :-)) Quando in mezzo c'è una sfoda, non ci si tira indietro!
Baci

sulemaniche ha detto...

rientro adesso dalle ferie e mi stavo domandando il motivo di tuttoi questo panettone in giro...bhè ora è tutto chiaro! brava, originalissima

Alessia ha detto...

urgle! che ricetta chic!

CorradoT ha detto...

GRANDE!!!
Pubblicazione sicura!!!!

Claudia ha detto...

Ci puoi scommettere, questa ricetta sono sicura che entrerà a far parte del ricettario...d'altronde come non potrebbe?! E' semplicemente perfetta!!! Beh, in fondo si sa, con la tua fantasia e la tua bravura riesci sempre a conquistarci! :-)

Gio ha detto...

eccomi tornato!
bello rileggerti cara rossa :)
ricetta intrigante, come al solito... :D

fragoliva ha detto...

che bella presentazione e a giudicare da quanto scrivi, ricetta dal gusto perfetto
A.

Giulia ha detto...

sulemaniche, infatti, il motivo c'è ed è sempre valido! Abbiamo solo anticipato le cose! :-)

Alessia, grazie!

Corrado, ma magari!...

Claudia, grazie per la fiducia! Speriamo bene!

Giò, che piacere rivederti!!!

Fragoliva, te la consiglio, fidati!

Vevi ha detto...

Che bell'abbinamento!!:) Da oggi ti seguo e in bocca al lupo per il contest! :))

Vevi :)

P.s passa pure a trovarmi se ti va!!

pagnottella ha detto...

Bizzarrissima ricetta! Chissà che delizia...

Serena ha detto...

Ma come sarai brava ad accendere la mia curiosità? Panettone+spada+Pinot sembra una roba seria: merita tutta la mia concentrazione e un'occasione speciale!

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Una golosità invitante ...
bacioni dai viaggiatori golosi ...

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! accipicchia, che sfida! ti ammiriamo proprio per non aver scelto una ricetta dolce, sarebbe stata troppo scontata!!!
Bello l'abbinamento con il pesce! d'altronde il vino ci stà..perchè non provare un croccantino...diverso?!
bellissima ricetta!
bacioni

Max ha detto...

Sarebbe una grande soddisfazione rtrovarsi la propria ricetta in un librino e per lo più con un'azienda così importante... Bellissima ricetta...Удачи, везения и отличного настроения!...Пока, До скорой встрей.

lerocherhotel ha detto...

L'iniziativa Loison è fantastica!
La tua ricetta l'abbiamo segnata! Davvero particolare e molto stuzzicante.

l'albero della carambola ha detto...

Hai fatto un'abbinata da grande chef!! Complimenti. Sonia

Marina@QCne ha detto...

Un piatto raffinatissimo e particolare, complimenti!!!

Gea ha detto...

Oh my! Suona come qualcosa di delizioso! Spero tu vinca!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Aspettavo la tua ricetta... Purtroppo non mangio pesce crudo :(( vabbè mi prendo una fetta di panettone visto che il mio è finito ancor prima di aprire la confezione!
baci baci

Related Posts with Thumbnails