mercoledì 8 luglio 2009

Ravanelli e cetrioli: come si mangiano in Russia

Le verdurine fresche sono molto amate in Russia, anche perché fino ad una ventina di anni fa in inverno non si trovavano proprio, oppure, se si era "fortunati", a peso d'oro al mercato. Per questo, non appena comparivano le primizie, facevano sempre parte dei pasti. Quello che si trovava più facilmente, erano i cetrioli, anzi, i cetriolini, piccoli, delicati e croccanti, i ravanelli, dolci e piccantini allo stesso tempo, le tenere insalate in piccole foglie (tipo la misticanza), le cipolline verdi e l'aneto. Di solito con tutto questo bendiddio fresco e profumato si preparano le insalate, condite tradizionalmente solo con la smetana (panna acida) e sale. A volte, per dare più sostanza e sapore, si aggiunge l'uovo sodo.
Ma in Russia tante volte la parola "insalata" significa non il "misto di vari ingredienti", ma un componente soltanto più condimento. Quindi, ci sono insalate di pomodori, di cavolo, di carote e, naturalmente, di cetrioli.

(Da oggi e in poi in fondo ai miei post inserirò le dritte dove comprare gli ingredienti insoliti che mi capita di usare per le mie ricette, di cucina russa e non solo)

Insalata di cetrioli

2 cetrioli sodi non troppo grandi
2 cucchiai di smetana (panna acida oppure yogurt greco)
sale
aneto

- sbucciare i cetrioli e tagliarli a rondelle.

- tritare l'aneto, mescolare con i cetrioli, aggiungere la smetana e salare.

- mescolare e servire

Invece solo di ravanelli non si prepara l'insalata, li si aggiunge al misto delle altre verdure, immagino, per il loro sapore abbastanza marcato.

Tra l'altro, ho scoperto proprio di recente (che vergogna!..) come si mangiavano una volta i ravanelli ( e si mangiano così ancora adesso!) Me l'ha insegnato una mia amica di Mosca, facendomi assaggiare i ravanelli in quel modo. Buonissimi!..

Ravanelli con burro

10 ravanelli frechi e sodi
burro
sale
pane di segale

- lavare e asciugare i ravanelli, togliere le radici e le parti verdi e tagliarli a metà.

- spalmare un pò di burro su ogni metà di ravanello, salare

- servire, accompagnando con del pane di segale, volendo anche tostato


N.B. La panna acida si trova nei negozi di alimenti biologici ( così come il kefir), per esempio, a NaturaSì, alla Metro e a volte anche al Panorama.
E, naturalmente, nei negozi alimentari russi e/o ucraini.

18 commenti:

Daphne ha detto...

Questa panna acida continua a incuriosirmi :O
Per una volta uno strappo alla regola si potrebbe anche fare..ummh :P
Mi ispira molto l'insalata con la salsina!E i ravanelli, particolari...!A me piacciono molto proprio per il caratteristico sapore che pizzica il palato, immagino che il burro riesca a dare equilibrio ^_^
Baci!

.oO(risposto anche di là)

Claudia ha detto...

Quella del burro sui ravanelli mi incuriosisce... peccato non poterla mai assaggiare.. sigh! I cetrioli con la panna acida.. idem.. devono essere ottimi! baci baci

Onde99 ha detto...

Giulia sei un genio: mi hai dato un'idea bellissima per mangiare i ravanelli, che mi piacciono molto, ma che trovo, da soli, un po' privi di un perché. Lo tengo presente, come anche l'uso della smetana... già, ma tu dove la trovi?

Mirtilla ha detto...

ma che buoni davvero!!
a me piacciono moltissimo ;)

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Bella trovata! quella dei cetrioli mi piace molto ma l'idea dei ravanelli... E' davvero particolare. Sono proprio curiosa di provare!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

come sempre le tue ricetta giulia sanno stuzzicare il mio appetito perche sono troppo gustose e pieni di ingredienti sfiziosissimi!!bacioni imma

Stefano Buso ha detto...

Ci offri queste importanti e raffinate testimonianze. Grazie Giulia...

lenny ha detto...

Ho del buon burro a casa: ora so come gustarlo in purezza :))

Romy ha detto...

Due preparazioni semplici ma eccezionalmente gustose, specialmente se fatte con ingredienti di qualità....E poi sono sempre curiosa di conoscere modi nuovi per gustare e consumare i ravanelli, che per me sino a poco tempo fa erano praticamente degli sconosciuti...e invece quante cosine che ho imparato frequentando il tuo bel blog! Baci, Giulia :-D

Morena ha detto...

Il mio orticello quest'anno produce dei cetrioli enormi...sto facendo una scorpacciata incredibile ogni sera!!Mi piacciono un sacco..voglio provarli in questo modo, grazie per la ricetta!!

ciao ciao!!

Rossa di Sera ha detto...

Daphne, hai proprio ragione: il burro arrotonda il sapore di ravanello e lo rende completo!
Un piccolissimo strappo, eh?..

Claudia, quanto mi dispiace...e va bene, posterò per te qualche altra cosina sfiziosa!

Ondina, cara, prova e vedrai quanto hanno ragione i miei connazionali!
Della smetana/panna acida ho scritto sotto.. poi te lo ridico!

Mirtilla, ma conoscevi tutti i due modi?..

Elisa, prova e fammi sapere, ok?..

Imma, e lo dici tu che non smetti di stupirmi!..

Stefano, sei un'ospite raro e desiderato, grazie per essere passato!

Lenny, credo che l'effetto ti stupirà!

Romina, ma son tutte cose semplici, anche se non si finisce mai di imparare.. Grazie a te!

Morena, proprio di cetrioli ritornerò a parlare molto presto! Tienili da parte!

Rossa di Sera ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ciboulette ha detto...

Fortunatamente ho scoperto come fare la panna acida in casa, senno' sarei ancora qui a rodermi il fegato! :)
Come mi piacciono queste immersioni nella cucina russa :)
Qualcosa con i cetrioli lc'era su un vecchissimo libro di ricette di mia mamma, questo we devo darli un'occhiata, in questo giorni stavo appunt cercando di ricordare la ricetta :)
Un bacio!

Rossa di Sera ha detto...

Cara Ciboulette, m'hai dato un'idea di dedicare un post alla prodizione di panna acida e di tvorog (una sorta di formaggio fresco russo). Servono spesso per le mie preparazioni!

dada ha detto...

Buono, fresco e diverso. Sono curiosissima riguardo alla cucina russa, grazie! Buona giornata

Paola ha detto...

Da che me li hai fatti assaggiare adoro letteralmente i cetriolini e grazie a te ho scoperto anche l0aneto del quale ho una piantina che uso spesso, soprattutto con le papate. Baciooo

dolceamara ha detto...

Buoni i cetrioli così, giusto ieri ho compratoil "bidone" da un kg di yogurt greco :). I ravanelli non li adoro molto ma li proverò in questa versione chissà che non mi piacciano così!
Ciao. Lisa

oneordinaryday ha detto...

Delicious!