venerdì 30 marzo 2018

Colazione di Pasqua alternativa: ovetti con salmone e maionese



Certo che festeggiare la Pasqua il 1 aprile mi fa ridere. Ma che è, un pesce d'aprile? Dopo aver fatto questa battuta scontatissima, mi è venuto in mente che invece potrei giocarci. E così che ho deciso cosa preparare per la colazione di Pasqua.

In fondo, sempre una foodblogger e foodwriter sono, e ogni tanto me lo fanno ricordare anche grazie all'"intervista all'improvviso" per il blog di ProntoPro, la troverete a questo link. 

Ma torniamo alla ricetta: è semplice come un uovo, si tratta più di un'idea, di un assemblaggio che di una ricetta vera e propria, ma è buona e veloce, e allora ve la propongo.


Uova strapazzate nel guscio con salmone e maionese

per 6 porzioni:

6 uova freschissime
100 g di salmone fresco
200 ml di olio vegetale
sale
pepe
aneto 
qualche goccia di limone

- svuotare i gusci delle uova: metterne tre da una parte (serviranno per i dolci o altro), i due per fare le uova strapazzate e uno per la maionese; lavare e asciugare i gusci

- preparare la "maionese in 30 secondi": mettere un uovo nel bicchiere, aggiungere una presa di sale e versare l'olio. Immergere il minipimer nel bicchiere e azionarlo per 15-20 secondi, infine versare un po' di succo di limone e frullare ancora per qualche secondo

- tagliare il salmone a cubetti, condire con il sale e un po' di aneto tritato

- sbattere le due uova in una ciotola con l'aggiunta di 2 cucchiai di acqua fredda e il sale; preparare le uova strapazzate in una padellino antiaderente; aggiungere il pepe e l'aneto tritato

- mettere i gusci nelle portauova (o nelle confezioni di cartone colorate), aggiungere una cucchiaiata di uova strapazzate, una di salmone e decorare con poca maionese e un rametto di aneto



Nessun commento: