mercoledì 28 febbraio 2018

Polpo sulla piastra e le ricerche della griglia perfetta.



Da quando ho creato la mia personale versione della Remise en forme, cerco di cucinare in modo ancora più sano e più leggero di quello che facevo prima. Cuocio i cibi praticamente senza grassi, utilizzando i tipi di cottura molto light per preparare i piatti, chiamiamoli dietetici, anche se non mi piace la parola né il concetto. Ricapitolando, cucino parecchie zuppe, ovviamente, senza soffritti, lesso le verdure in pochissima acqua, uso molto il forno tradizionale o il forno a microonde per i secondi. Già, i secondi.


Prima della #remiseenforme mi capitava di scottare o di arrostire in padella la carne, il pollo o il pesce, aggiungendo un po’ di olio (anche se la frittura vera e propria ogni tanto ci sta!). Adesso preferisco non aggiungerlo affatto, ma per questo mi servono delle padelle di un certo tipo e di una certa qualità. Per cucinare senza grassi uso due tipi di padelle: di acciaio a fondo spesso con la copertura antiaderente e una griglia di ghisa. La prima mi serve per arrostire il pesce, i gamberi e i calamari perché non rimangono i segni del calore come sulla griglia, e  la cottura degli alimenti è uniforme e delicata. La seconda, ovviamente, serve più per la carne e il pollame, ma anche per le verdure (cipolle, radicchio, cavolfiore o broccoletti siciliani, poi, in estate, è bello preparare il vassoio intero di melanzane, zucchine e peperoni grill per condirli con tante erbe, aglio tritato e una leggera vinaigrette). Diciamocelo, il pallido petto di pollo è decisamente più bello e appetitoso se è coperto da strisce dorate. 


Ce l’ho una padella grill, è ottima, ma comincia ad avere un po’ di anni e adesso la trovo anche troppo piccola. Non mi va di cucinare in 2-3 tempi, preferisco mettere “tutta la carne sul fuoco” subito. Insomma, mi sono trovata costretta a cercare una griglia più grande e più comoda. Non ho tanto tempo da perdere, andando in giro per negozi, come molti italiani, preferisco comprare on line, e allora via alle ricerche. 

Per farla breve, girando in rete, mi sono imbattuta in LionsHome, una compagnia tedesca che si occupa di arredo, prodotti e accessori per la casa, ma non solo. E’ un po’ come quel famoso portale che mette a confronto i prezzi degli hotel.  Anche qui si può esplorare gli assortimenti di una grande varietà di negozi di mobili molto noti e confrontare le loro offerte. In entrambi i casi l'obiettivo è rendere più facile trovare i prodotti giusti e al miglior prezzo. 


Alla fine ho trovato una griglia migliore di quello che sperassi: volevo solo la padella più larga, invece ho scoperto l’esistenza di una piastra in ghisa reversibile, piuttosto grande (46x23cm), dalla doppia faccia: una liscia e piatta, perfetta per il pesce, i crostacei e le uova, e una scanalata per le grigliate vere e proprie, a soli 43 € e senza spese di spedizione.
Girando sul sito, ho trovato qualche altra cosina da ordinare, ma prima compro questa piastra. 


Non vedo l’ora che arrivi, perché devo assolutamente preparare il polpo arrostito (deve essere semplicemente bollito, raffreddato e asciugato, e poi messo sulla griglia fino alla comparsa di una crosticina dorata e appetitosa), e ho una sensazione che stavolta sarà la volta buona per farlo come dico io!

Nessun commento: