venerdì 26 gennaio 2018

Remise en forme. Giorno 23. Venerdì? Pesce!



...ma anche sabato, domenica, lunedì e possibilmente tutti gli altri giorni della settimana. Adoro il pesce di tutti i tipi, cucinato in tutti i modi, crudo e cotto, crostacei e molluschi, pesce di mare e di acqua dolce. Mi sono spiegata, vero?


Per chi segue la dieta o comunque il regime dimagrante, è ideale, essendo più leggero, più digeribile e più salutare della carne. Inoltre, avendo meno calorie, la porzione di pesce può essere più grande della porzione di carne, e a volte "le misure contano"!

Naturalmente, preferisco il pesce fresco, ma se mi capita una buona occasione, lo compro in abbondanza, pulisco, sfiletto e surgelo, come i filetti di salmone porzionati, o le spigolette di mare (non di allevamento) eviscerate, pronte per andare al forno.


Anche la bisque ha trovato il posto nel freezer: sia in un contenitore grande, per preparare la zuppa di legumi, sia sotto forma di cubetti di ghiaccio, per insaporire la salsa o il sugo. Avete mai provato a preparare il purè di patate con la bisque? Una delizia, giuro!
Inoltre, ho qualche scarto di pesce di mare (teste e lische) nel freezer che aspetta di trasformarsi in un profumato fumetto.


Adesso che la remise en forme è in pieno svolgimento, non faccio fritture o condimenti impegnativi, ma cucino volentieri il pesce al cartoccio, al naturale o con i pomodorini, aglio, prezzemolo, basilico, limone  e finocchio, al forno, in una sorta di acqua pazza, in una padella antiaderente senza grassi (cottura andata ai filetti di salmone o trancetti di tonno e di spada).

E poi via libera alle zuppe di lenticchie con la bisque e i gamberi, di fagioli con cozze e vongole, di  ceci e baccalà (anzi, lo stoccafisso che sta aspettando il suo turno in ammollo!)

E non mi dispiacerebbe di mangiare qualche crudo. Quasi-quasi oggi pomeriggio esco e faccio un salto dal mio pescivendolo di fiducia!

Ed ecco qualche link alle ricette di pesce leggere e dietetiche.

Filetti di gallinella all'agro
Gamberoni al rosmarino sulla brace 
Pezzogna all'acqua pazza
Zuppetta di cozze
Gamberi avvolti nelle foglie
Carpaccio di mazzancolle
Julienne di seppie con carote e sedano in insalata


Visto che ieri ho fatto un aperitivo e una cena fuori, oggi mi toccava compensare. Non era il caso di rifare il digiuno a distanza di 3 giorni, ma un pranzo a base di insalata di carciofi crudi e una insalata Waldorf, o quasi. E' fatta con il sedano, le mele, le noci e la maionese, ma l'ho condita con un po' di limone, un pizzico di sale e un filino di olio. Buonissima.

A cena eravamo fuori, stavolta insieme, all'inaugurazione di Moku, un nuovo ristorante giapponese. Quindi sushi e bollicine!

Nessun commento: