lunedì 12 ottobre 2015

Torta morbida con panna acida, gocce di cioccolato e cachi



Rainy day. Perfect day.
Adoro le giornate piovose quando non devo uscire, non devo correre da nessuna parte, e posso godere la casa  in santa pace senza cercare le scuse per farlo. Ogni tanto mi faccio anche prendere dalla voglia di sfornare un dolce, per provare una ricetta intravvista da qualche parte o semplicemente inventata, ma anche per regalare alla casa quel profumo che fa ti sentire veramente a Casa, soprattutto se fuori diluvia.

Tranne la mia adorata Pavlova che faccio con i cachi morbidi più o meno da una vita, non ho mai fatto i dolci con questo frutto, così ho pensato di adattare una delle  ricette che mi piacciono di più perché versatili, ai cachi. Detto fatto.
Il risultato mi è piaciuto, anche se servivano le piccole migliorie  (prendere un po' più di zucchero e un po' più di cioccolato). Comunque la ricetta è completa, e, a mio avviso, merita di essere provata.



 Torta morbida con panna acida, gocce di cioccolato e cachi

180 g di farina
250 g di panna acida
3 uova
140 + 10 g di zucchero di canna
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di polvere lievitante
50 g di gocce di cioccolato fondente
3-4 cachi vaniglia maturi ma sodi

- battere le uova con 140 g di zucchero e il sale, aggiungere la panna acida e battere ancora

- aggiungere la farina setacciata insieme alla polvere lievitante, mescolare

- aggiungere le gocce di cioccolato

- ungere una teglia quadrata 24x24 cm circa e versare l'impasto

- tagliare i cachi a fettine di 1 cm circa, togliere i semi e adagiare sopra l'impasto

- cospargere con lo zucchero rimasto e infornare a 180° per 35-40 minuti

- fare la prova con uno stuzzicadenti, sfornare e lasciare intiepidire

- tagliare a quadretti


1 commento:

Giuliana Manca ha detto...

Mai provati i cachi in un dolce, dovrò rimediare presto!!!