lunedì 24 novembre 2014

Insalata di puntarelle (e altro) con la bottarga




Béh, scrivere la ricetta di una semplice insalata non serve a nulla. E' l'idea che conta. Non so se per voi sarebbe la scoperta "dell'acqua calda", ma per me lo è stata di sicuro.

Mentre ero in Sardegna, un giorno avevamo parlato di preparare l'insalata di carciofi con la bottarga. Pensavo si trattasse di un condimento a base dell'olio insaporito all'aglio e la bottarga grattugiata, invece no. Il discorso era più semplice e più gourmet. Si trattava di affettare sottilmente la bottarga di muggine e di aggiungerla all'insalata condita solo con sale, olio (e limone, a piacere). Lo stesso procedimento valeva per l'insalata di sedano e bottarga (gambi di sedano pelati e affettati a losanghe sottili anche esse).

Non è la prima volta che mi capita di conoscere le ricette più complicate ed elaborate, e non avere la più pallida idea delle cose "banali". Una volta tornata a casa, mentre acquistavo le puntarelle, mi è venuto in mente di provare a fare la stessa cosa. Funziona. Condimento a base di sale, olio e limone e fettine di bottarga di muggine, fresca-fresca, portata dalla Sardegna. Una delizia. Provate, anche se so già che mi credete sulla parola!


Nessun commento: