sabato 12 luglio 2014

Julienne di seppie con carote e sedano in insalata





Questa è una ricetta semplicissima (ma tanto io quelle complicate le faccio raramente), sembra a prima vista la "solita insalata di mare" affogata nell'olio con le verdure sotto aceto, ma non è così. Sedano e carote sono solo leggermente marinate, e le seppie.. inutile dire che sono freschissime, appena saltate in padella. 

Ora che Three Temporary Chef vanno in vacanza, e ieri ho cucinato al ristorante l'ultima sera prima della pausa estiva, vi lascio questa insalata come un gustoso ricordo di questa bella esperienza e, naturalmente, come un buon piatto, leggero e sfizioso, da servire come antipasto durante le cene estive.




Julienne di seppie con carote e sedano in insalata

500 g di seppie (preferibilmente piccole, da 100-200 g)
3 carote
1 pianta di sedano
1 spicchio di aglio
olio evo
aceto di vino bianco
sale
peperoncino
prezzemolo

- pulire le seppie, tagliarle a julienne (se le seppie sono grosse, dividere "il filetto" in 2-3 strisce da 5-6 cm e tagliarle a metà per assotigliare, avete presente come si sfiletta il petto di pollo? :-)

- scaldare 2 cucchiai di olio in una padella antiaderente e far saltare le striscioline di seppia, poche per volta, per 2 minuti, metterle da parte

- pelare le carote, tagliare a pezzi da 5-6 cm e poi a bastoncini 

- eliminare i gambi esterni di sedano, quelle più chiare e sode tagliare a pezzi da 5-6 cm e poi a bastoncini

- mettere le verdure e le seppie in una ciotola, aggiungere lo spicchio di aglio schiacciato in camicia, sale, olio, aceto e peperoncino a piacere e lasciare marinare per 2-3 ore nel frigo

- infine aggiungere il prezzemolo tritato e servire (l'insalata è più buona se fredda)


1 commento:

edvige ha detto...

Una bella variante alle tagliatelle di seppia che ci vuole una grande. Grazie e buona domenica.