giovedì 23 maggio 2013

Lavori in corso!



Forse alcuni di voi si stanno domandando: "Ma che fine ha fatto la Rossa? Non scrive più, non cucina più, però posta sempre i caffé su instagram, sta spesso in giro e ogni tanto si fa vedere tra twitter o facebook?" E' vero, sono sparita dalla blogsfera per motivi personali che qualcuno conosce; per gli stessi motivi praticamente non cucino e per i medesimi sono spesso fuori pur di non stare in casa.
Un mese fa mi sono finalmente separata, la guerra, a quanto pare, è finita, almeno apparentemente, e nell'ultimo periodo mi ero impegnata a cercare casa. L'ho trovata qualche giorno fa, una casetta a Fiumicino, così ritorno laddove è iniziato tutto. Tutto. Tra l'altro ci sono i parenti ( la famiglia di mio primo marito), amici, e poi sarò molto più vicino a Roma. Meglio, no?
Quindi in due parole mi sto preparando per il trasloco: scatole, utenze, pulizie ecc.
Per questo  il blog deve aspettare ancora un pò, lo aggionerò dalla nuova Casa della Rossa.
Stay tuned!


.

giovedì 9 maggio 2013

Giorgione Orto e Cucina apre a Montefalco




Ed ecco un'altra bella notizia per gli appassionati di buona cucina casereccia, di quella che fa lui, Giorgione di nome e di fatto, anzi, di stazza, il famoso protagonista del omonimo programma su Gambero Rosso Channel!
Infatti, Giorgio Barchiesi ha deciso di aprire un ristorante, dandogli lo stesso nome del suo programma, a Montefalco, in Umbria. L'inaugurazione c'è stata domenica 5 maggio (non immaginate quanta gente!), ma al pubblico il ristorante sarà aperto a partire da sabato 11 maggio, quindi siete perfettamente in tempo!
Non dubito che molti di quelli che seguono Giorgione in tv, hanno voglia di assaggiare la sua cucina dal vivo, e ora ne hanno la possibilità. Che ci vuole, a fare una passeggiata da Roma a Montefalco? Un'oretta e mezzo di strada, tante volte ci si mette di più per spostarsi da una parte all'altra della capitale.



Il luogo del nuovo locale è l'antico frantoio Brizi, dell'omonima famiglia di Montefalco, nota per la produzione dell'olio. Oltre al punto vendita di molti prodotti locali (olio, Sagrantino di Montefalco, lenticchie, ceci ecc), nello stesso edificio si trova anche un piccolo b&b, comodo se qualcuno decide di fermarsi dopo cena, o di passare un weekend tra le dolci colline umbre.



Cosa troverete da Giorgione? Cucina di stagione, prodotti del territorio, porzioni abbondanti e tutta la tranquillità che volete, ideale per staccare dal caos cittadito.



                         La serata dell'inaugurazione è stata animata da musica live



Dietro il ristorante c'è anche una bella terrazza ampia, dove passare le lunghe serate estive, gustando la buona cucina di una volta.



Che aspettate? Venite subito!



Giorgione alla Via di Mezzo
via Santa Chiara da Montefalco 52, Montefalco (PG)
+39 0742 362074
http://www.ristoranteallaviadimezzo.it/
 
 



martedì 7 maggio 2013

Insalata di mela, sedano, Valcasotto e speck con maionese e ravanelli




Eccomi con un'altra ricetta con i formaggi Beppino Occelli! Stavolta ho usato il Valcasotto la cui descrizione dice: "Questo prelibato formaggio, ambito dai "Re", è fatto con buon latte crudo di vacca. La forma quadrata serviva un tempo per ben adattarlo al basto dei muli nel trasporto ed il peso è adeguato ad una lunga stagionatura. Gusto pieno ed invitante, profumo intenso e persistente come quello che ricordava ai re il sole e le profumate erbe dei pascoli della loro cascina più amata: la "Grangia Reale" di Valcasotto.Il Valcasotto, prodotto in forme da 4 o 6 kg, ha una stagionatura che va dai 3-4 mesi (Valcasotto Selezione), fino ad un massimo di 5-6 mesi per il Valcasotto Gran Riserva."
Vista la descrizione così solare e primaverile, mi è venuto spontaneo preparare una ricetta fresca e leggera, un ottimo piatto unico per pranzo  o un antipasto gustoso per cena.



venerdì 3 maggio 2013

Un bicchiere di sole




Adoro questa canzone! Non appena avevo sentito le parole, e in particolare "un bicchiere di sole", sono rimasta talmente affascinata che ho pensato di inventarmi una ricetta. Immaginavo cocktail di frutta tropicale, finger food nei verrines, frullati vari, ma non ero convinta. Correva l'estate dello scorso anno, poi me ne sono dimenticata, da allora sono successe troppe cose... E poi 'ho risentita. Sorridevo, ripensando alle parole, alle idee, alle discussione che abbiamo avuto in proposito con una mia amica, ma anche al fatto che ora il sole lo vedo davvero, un pò perché è arrivata primavera, un pò perché il mio incubo è finito.
Ho deciso: il colore più bello che si possa ottenere in cucina è quello dovuto allo zafferano che non manca mai a casa mia. E allora zafferano sia. Caldo, solare, saporito. Una leggerissima crema di patate allo zafferano.





mercoledì 1 maggio 2013

Alette della libertà



Questo è il mio primo post da donna libera.

Non saprei come descrivermi adesso, anche perché apparentemente è cambiato poco, ma mi sento come se avessi chiuso dietro una pesante porta, sapete, di quelle antiche, scure, spesse, di ferro battuto, con i rilievi e le scene strane impresse, insomma, inquietante. E  invece davanti  vedo uno spazio enorme, come se fosse un prato infinito, velato da una leggera foschia, quella delle prime luci dell’alba, uno spazio poco definito nei dettagli, ma che mi dona serenità, fiducia e nello stesso il brivido dell’ignoto, tutto da scoprire. Ecco, in parole povere è ciò che sento. 

Non potete immaginare...