sabato 28 dicembre 2013

Comfort soup




Tempo delle zuppe continua.
L’inverno è il tempo delle coccole, del calore, delle cose morbide e avvolgenti, dei cibi semplici, rassicuranti e confortanti. Comfort food, appunto. Le zuppe, anzi, le creme e le vellutate sono i comfort food per eccellenza: sapori delicati, consistenze setose, il non-bisogno di masticare, di tagliare o di mangiare con l'impegno – è il richiamo alla pappa di prima infanzia, insomma; ma anche la bellissima occasione di salire sul divano con tutti i piedi, ciotola fumante in mano, e di guardare uno stupido film di Natale o di leggere un libro senza scomodarsi. E così che faccio negli ultimi giorni. Ho bisogno di coccole, di un dolce far niente, di confortarmi in assenza di internet (ebbene si, sono senza da tre giorni, non ci si crede, mi sento un po’ isolata, ma anche come se fossi in uno strano limbo, il collegamento con il mondo esterno si è ridotto a un filo sottile del cellulare, e questo vuoto improvviso, questa impossibilità di fare le mie solite cose di lavoro e non, mi fa sentire in sospeso) E poi le verdure invernali si prestano davvero bene  a queste cremine dense e appaganti. 

Una cosa buffa: ieri, mentre leggevo un libro su iPad, per più di una volta ho tentato di girare la pagina, in automatico, come se fosse stato un libro vero. Cosa che mi ha fatto tenerezza.





Crema di fagioli cannellini e broccoletti

 200 g di fagioli cannellini secchi 
1 broccolo siciliano 
1 piccola cipolla
2 cucchiai di olio evo 
1-1,5 tazze di brodo vegetale 
sale 
peperoncino 

-ammollare i fagioli cannellini per tutta la notte, il giorno dopo lessarli nell’abbondante acqua salata per 1-1,5 ore, scolare 

-lessare a parte il broccolo “al dente”, farlo raffreddare sotto l’acqua corrente per mantenere il colore 

 -tritare la cipolla e rosolarla nell’olio con poco peperoncino; aggiungere i fagioli e i broccoletti per insaporire, versare il brodo caldo, portare a ebollizione e frullare il tutto 

-aggiungere altro peperoncino e servire caldo 



Crema di zucca 

500 g di polpa di zucca 
1 tazza di brodo vegetale 
1 manciata abbondante di pecorino grattugiato 
sale 
pepe 
1 cipollotto fresco 

-tagliare la zucca a dadini e mettere in una pentola con il brodo caldo, cuocere per 15 minuti circa 

-frullare la zucca, aggiungere il pecorino e il pepe macinato fresco, mescolare e aggiustare di sale se serve 

-per ultimo aggiungere il cipollotto fresco tritato


3 commenti:

Il Mondo di Milla ha detto...

Ciao, da oggi riparte la mia raccolta del piatto migliore di ogni blog, mi farebbe piacere se partecipassi, Buon 2014 :-)
questo il link http://www.triplocioc.blogspot.it/2014/01/eat-parade-2013seconda-edizione.html

Anca Matrioska ha detto...

Tanti auguri di Buon Anno!

Giulia ha detto...

Ciao, Milla, auguri anche a te!

Anca, carissima! Tantissimi auguri di Buon Anno!