martedì 31 luglio 2012

Per tutti i gusti. Taste of Friuli.




...Non so se sono io a rincorrere il tempo o il tempo a correre dietro me. Una grande confusione, un'estate molto movimentata, piena di viaggi, eventi, notizie, progetti, lavori -  insomma, di così tante belle cose che quando capitano tutte insieme, non sai nemmeno come gestirle. Mi accorgo di non riuscire a staccare "l'interruttore generale" nemmeno di notte: in poche ore che riesco a dormire, sogno cose da fare, persone da incontrare, programmi da realizzare, mi sveglio più adrenalinica di prima. Riposata? No, per niente, ma sorprendentemente strapiena di energia. Mangio, ma dimagrisco, non sembra vero. La mia dolce metà, quando mi chiama mentre sto fuori, non mi chiede più "Cosa hai fatto oggi", ma "Hai mangiato oggi? Sicura?.."
A volte ho paura di non farcela, le mie giornate contano solo 24 ore e sono umana come tutti, ma poi faccio un respiro e ricomincio. Ho poco tempo, non posso sprecarlo nelle crisi di ansia. Ci penserò dopo. Se avrò tempo.

La settimana scorsa ho partecipato ad un'altro evento della serie "Per tutti i gusti. Sapori friulani", sempre nell'oramai famigliare Sheraton Malpensa. Non sto scherzando: quando arrivo lì, mi sento a casa, punto. Spazi enormi, ariosi, deserti, non sapevo prima che mi piacessero fino a questo punto. Camere grandi, accoglienti, letti enormi, confortevoli... Non per niente l'ultima volta, appena arrivata, ho twittato "Mi sento a casa", ed ero sincera.
L'evento, come quelli precedenti, è stato divertente, dinamico, movimentato, uno scambio tra chef e blogger, anche se in versione ridotta: è estate, la gente va in vacanza. Ah, nessun incidente stavolta! :-)

Ho detto divertente? Certo, per questo mi sono divertita anche con le foto!..



Continua...

domenica 29 luglio 2012

Kulm Hotel, St. Moritz




Kronenhof, il Grand Hotel d'altri tempi
Kronenhof. Engadina tutta da scoprire

Ed eccoci al terzo giorno, arrivato in un batter d'occhio. Faccio l'ultimo giro di Kronenhof, passo nella SPA, contemplo il ghiacciaio e il torrente, ammiro l'hotel dal solarium di Le Pavillon (naturalmente, dopo aver fatto la mia colazione preferita: un litro di caffé, un piattino di frutta e un calice di bollicine), faccio i sogni ad occhi aperti...

E' ora. E' ora di partire per St. Moritz, a visitare Kulm Hotel che vanta molti primati importanti, tra cui esser stato
Il primo albergo aperto nella località termale estiva di St Moritz (1864)
Il primo albergo ad aver aperto nella stagione invernale
Luogo di inaugurazione e chiusura delle Olimpiadi invernali (1928 e 1948)

Praticamente, è stato questo hotel a 5 stelle (ma direi anche 6!) a dare vita a St. Moritz e a creare la moda diventata uno stile di vita, ed io sto per metter piede nella storia!





Continua...

sabato 28 luglio 2012

Gelato di ricotta, ciliegie candite e panettone Loison




E va bene, lo pubblico lo stesso, anche se probabilmente fuori concorso, sia per quello di MTC sia per quello di Loison. E se con l'ultimo sono in tempo di recuperare (e lo sto facendo), con MTC non ce la farò mai, il tempo sta per scadere senza che me ne fossi accorta, mancano meno di 3 ore a mezzanotte, ed io mi sento Cenerentola che non riuscirà a salire sulla sua carrozza, ma la vedrà diventare zucca. Poco male, la farò diventare zuppa! Ma questa è una risatina consolatoria...



Bene, ritornando a noi.
Ieri mi era venuto il dubbio e ho scritto a Eleonora, la gentilissima ragazza che si occupa del concorso "Insolito gelato", chiedendo se il gelato deve avere una base tradizionale o lo potevo fare come volevo. Purtroppo la risposta è arrivata quando era troppo tardi: il gelato stava già nel freezer.
Pazienza, i miei amici l'hanno apprezzato lo stesso, ma domani  - il secondo round.


Alessandra, Daniela, Mapi, fate voi, mi rendo conto di aver sbagliato.

Comunque è (era!) buonissimo!


Continua...

venerdì 27 luglio 2012

Dietro le quinte delle Antiche Contrade




Una decina di giorni fa mi sono intrufolata nella cucina del Ristorante delle Antiche Contrade di Cuneo,  ospite di Juri Chiotti, che avevo conosciuto in precedenza, per il seguitissimo evento Per tutti i gusti svoltasi a maggio allo Sheraton di Malpensa; e Diego Rossi, due giovani e bravissimi chef. Che dire, seguita passo passo, ma libera di girare in cucina come volevo, con tutte le spiegazioni dei piatti, delle  tecniche e dei prodotti, è stata un'esperienza divertente, utile e golosa!



Continua...

giovedì 19 luglio 2012

Pannacotta più buona del mondo!




Evvai, finalmente una ricetta!

Di recente ho avuto una grande soddisfazione di scoprire che non sono l'unica amante di fava tonka ( "Dietro le quinte delle Antiche Contrade" sta per arrivare!) Questa scoperta mi ha fatto venire voglia di riusarla (l'avevo abbandonata da un pò nella dispensa, come quasi tutto il resto dei miei tesori e delle chicche gastronomiche). Ieri c'è stata anche un'occasione giusta: mia figlia finalmente a cena a casa (non la vedevo da tempo, la mia vagabonda, sempre in giro, felice di aver lasciato il liceo e la maturità alle spalle) con alcuni dei suoi amici. In più mi è venuta un'idea di come usare una delle tante squisitezze in barattolo di Mariangela Prunotto, la composta di mele al caramello.



Combinazione felice?
Decisamente si!


Continua...

mercoledì 18 luglio 2012

Kronenhof. Engadina tutta da scoprire



Kronenhof, il Grand Hotel d'altri tempi. Prima parte.


Il giorno dopo avevamo un programma  bello intenso, ma prima -  una bella colazione! Per quelli come me che non mangiano la  mattina, è una sofferenza vera e propria, vedere lunghissimi tavoli colmi di ogni bendiddio: marmellate e confetture fatte in casa, mini viennoiserie, carrelli di formaggi, vassoi con prosciutto, ma anche salmone, trote, accompagnate con salse e verdure. Però -  però al trionfo di frutta non ho potuto rinunciare, e ho cercato di assaggiare una microscopica sfoglia con le fragole. Tra l’altro ci è stato detto di non esagerare perché avremmo mangiato alla malga, e pure abbastanza presto.  Lo dico?.. Si, lo dico. Alcuni grandi alberghi servono a colazione non solo una vasta selezione di succhi di frutta, frullati e centrifugati, ma anche lo champagne. Ed io, da fedele amante delle bollicine, non vi posso rinunciare. E’ uno dei piaceri della vita “fuori orario” che mi fa sentire “fuori dal tempo”. Non so se mi spiego. ( ndr  Qualcuno di recente si preoccupò che mi sarei rovinata la salute -  tranquilli, ho tutti i valori nella norma, lo confermano le analisi!)




Continua...

giovedì 12 luglio 2012

Kronenhof, il Grand Hotel d'altri tempi





Svizzera, paese di montagne verdi e prati perfetti, quasi  fossero pettinati, colori nitidi e ben definiti, aria pulita e fresca, formaggi deliziosi, mucche bellissime, da pubblicità. E' un paese che mi incanta come lo era Odisseo dalle mitologiche Sirene. Lui superò il "problema", io no. Rimango sempre attratta da quel paese e ogni tanto vengo ricambiata, chiamata ad assaporarlo ancora una volta. Così com'è successo di recente, durante il weekend a S. Moritz.


...proprio in questi giorni in rete nascono discussioni su varie faccende nel complicato mondo del food blogging, riguardanti gli inviti e le partecipazioni, le cene e i prodotti, che dopo, pare bisogna per forza decantare l'organizzatore/il produttore/l'evento ecc. Non so bene cosa c'è sotto, la voglia di distinguersi dal coro di "sviolinate" (come le chiamano alcuni) , l'insoddisfazione personale, qualche esperienza mal riuscita  -  non lo so e non lo voglio sapere. Fatto sta che io sono fortunata di capitare nei posti giusti, con le persone giuste e agli eventi giusti (magari accettando inviti giusti!), e non posso che parlarne bene, perché bene sono stata ogni volta. Comunque non importa, era solo una piccola parentesi, chi vuole capire, capisce.

Ritorniamo a noi, ritorniamo a Grand Hotel Kronenhof, il resort 5 stelle Superior a pochi chilometri da St. Moritz, con vista sul Ghiacciaio Roseg, noto come una delle più importanti testimonianze neo-barocche delle Alpi, premiato quest’anno da TripAdvisor, il sito di recensioni di viaggio più grande del mondo, con il "Certificato di Eccellenza 2012".



Continua...

venerdì 6 luglio 2012

Pezzogna all'acqua pazza, dedicata a ...







.... a ... Enrico Fiorentini executive chef  del ristorante Il Canneto dello Sheraton Milan Malpensa, il nostro accogliente angelo custode, infinitamente paziente con noi, pazzi scatenati, ogni volta che invadiamo la sua cucina e mettiamo in preallarme ( o allarme rosso?!!)  persone che non ci sono abituate, altri chef compresi; creativo al punto giusto per sorprendere ogni volta senza però mettersi su un piedistallo (meritato tra l'altro).
Perché? Il perché del post non lo so nemmeno io, ma spero di scoprirlo presto, sennò... attento, Enrico, alla vypera che c'è in me! Scherzo, è ovvio... Mi fa piacere spendere due parole per te, sempre sorridente e simpatico, professionale e preparato, presenza oramai fissa nella mia food vita.

Ed ora...  SORPRESA!!! Enrico, dì la verità, ti sei preoccupato della vypera? Il mistero è svelato e ve lo confido molto, ma molto volentieri! Ora abbiamo un nuovo foodblogger, seguitelo! Io lo farò!


Non conosco bene i tuoi gusti, caro Enrico, ma non dubito che apprezzi la semplicità e i sapori genuini di una volta.





                                  la squadra di Enrico: i quattro cavalieri (di Apocalisse)!


Continua...

mercoledì 4 luglio 2012

Un assaggio di St. Moritz




                                                                il lago di St. Moritz

Lo scorso fine settimana io, alcune foodblogger e giornaliste (quelle serie!) siamo state ospiti del Grand Hotel Kronenhof a St. Moritz, per passare un weekend gourmet, pieno di coccole ed esperienze nuove. Tutte le mie impressioni in dettaglio sul programma (interessante!), sull'organizzazione (impeccabile!), sull'accoglienza (calorosa!) e la compagnia (ottima!), scriverò tra qualche giorno; per ora vorrei soltanto condividere con voi alcune immagini e farvi venire voglia di passare qualche giorno in Svizzera, che merita proprio.
Io l'ho amata fin da quando con la mia dolce metà abbiamo deciso di passare una settimana sul lago Léman (o lago di Ginevra)11 o 12 anni fa. Era ottobre: tempo splendido,  paesaggi affascinanti, colori incantevoli, luoghi favolosi. Da allora sono ritornata in Svizzera più di qualche volta, l'ultima è stata esattamente un mese fa, per il full immersion di formaggi, ed eccomi di nuovo...
Lo sento, la Svizzera mi chiama, mi vuole, ed io mi concedo con tutto l'amore che provo per questo paese.

Seguitemi!..


Continua...
Related Posts with Thumbnails