mercoledì 27 giugno 2012

Scaloppine Rossa fuoco, ovvero scaloppine Bloody Mary




Non fate come me!
Ieri, presa da una nuova idea per MTC ( all'ultimo, come al solito!) stavo per mandare a fuoco la casa! Versando la vodka in padella, l'alcol ha preso fuoco e ha fatto una fiammata pazzesca! Io non ho paura di queste cose, anche perché come farei a fare le delizie flambé? :-)) Però l'alcol era troppo, ha prodotto moltissimo fumo, ho chiuso in fretta la porta della cucina, del salone e guardavo, leggermente perplessa, "la nebbia di Val Padana" fuori dalla finestra. Mia suocera, così come le vecchiette vicine di casa, si sono preoccupate, vedendo tutto bianco, ma ho spiegato a loro che è stato solo un piccolo incidente. Alla fine mi sono sentita una degna erede di Nerone (guarda caso, era proprio della zona!)
Però, però... alla fine ho composto il piatto, l'ho assaggiato e ho deciso che il gioco è valsa la candela, anzi, la sfiammata!
Ale, apprezza come mi sacrifico per voi! :-)))




Continua...

martedì 26 giugno 2012

Scaloppine di filetto di maiale con albicocche e birra



Mentre lo scrivevo, mi sono accorta che è il post numeno 600! Adoro i  numeri tondi! I numeri, eh! :-))

Domanda: visto che esiste  Post Scriptum, esiste anche Ante Scriptum?

Premessa: probabilmente questa volta andrò fuori concorso, ma va bene così, mi sto divertendo lo stesso!
Perché fuori concorso?

1.Perché queste mie care amiche del MTC mi mettono così tanta ansia da prestazione (manco fosse il concorso internazionale!) al punto che leggo e rileggo il regolamento e capisco sempre meno! E la cosa buffa è che si tratta delle scaloppine, ricetta (teoricamente) semplice che conosciamo tutti.
2. Perché forse non ci siamo con le (classiche) misure, perché  il filetto era di maialino, non di maiale (tipo quello diceva ieri Alessandro!) Insomma, le mie scaloppine sono mini, per le fatine (golose).
3. Perché sicuramente avrò sbagliato qualche passaggio, ahimé, difficilmente seguo le regole e, se non si tratta di pasticceria, improvviso sempre, al punto di dimenticare le intenzioni di partenza.



Detto ciò, non mi resta che aggiungere che il piatto è venuto buonissimo, la dolce metà (metà?! due terzi!) ha affermato che è da chef stellato ("Amore, vedi, hai una stella in casa!..") e ha chiesto gelosamente se dovevo per forza condividere la ricetta ("Si, amore, è per il nostro gioco!..")
Si è rassegnato.
E finché non ci ha ripensato, vi scrivo la ricetta!


Continua...

lunedì 25 giugno 2012

Coniglio alla piemontese e una domanda agli amici piemontesi DOC



Premessa: la ricetta è assolutamente fantastica!

Domanda: qualcuno di voi la conosce? Ho trovato questa ricetta sul blog La cucina piemontes, per curiosità e approfondimenti l'ho cercata altrove, ma niente. Qualcuno mi ha detto che non ne sa nulla, eppure mi risulta che il coniglio e l'uso delle acciughe sono tipici del Piemonte, quindi non la vedo tanto improbabile/introvabile. Eppure...
A questo punto pongo un quesito a tutti voi che mi leggete: la conoscete, questa ricetta?

In attesa vi racconterò a quale vino l'ho abbinata e quanto ne sono rimasta entusiasta.

Si tratta di Risic Blanc 2010 di Villa Job, un delizioso Sauvignon-Chardonnay, per di più di agricoltura biologica. Devo ammettere che...





Continua...

domenica 24 giugno 2012

Sogni d'oro




E allora non è notte se ti guardo in volto,
e perciò non mi par di andar nel buio,
e nel bosco non manco compagnia.
Perché per me tu sei l’intero mondo.
E come posso dire di esser sola se tutto il mondo è qui che mi contempla?

William Shakespeare,
Sogno di una notte di mezza estate



   Sogno di una notte di mezza estate. I have a dream. Vedo gente, faccio cose. Tutte frasi conosciute, luoghi comuni, parole, parole, parole…

   Io… io faccio i sogni ad occhi aperti, a volte chiusi. Sono i sogni più belli perché riesco a creare e a cambiare gli eventi, a pilotare la fragile realtà, a vederla prendere corpo, a costruirla su misura e a viverla come dico io. Non sono inutili, quei sogni, non sono effimere fantasie, ma reali proiezioni.

   Volere è potere. Un altro luogo comune, ma pochi lo sanno, quant’è vero. Io lo so. E la mia vita sta diventando proprio come la voglio. Sempre di più. La costruisco piano-piano, mattone per mattone, pensiero per pensiero, passo per passo, desiderio per desiderio, obiettivo per obiettivo. Sono fortunata perché li raggiungo sempre, i miei obiettivi, ottengo sempre ciò che voglio. Prima o poi, in un modo o nell’altro.


 “… E’ questo il senso della vita?..” a volte mi chiedo, “sognare?..”




E per far sognare anche voi, sognare bene, vi voglio offrire questi delicati tortini con la camomilla, i tortini "Sogni d'oro"...



Continua...

sabato 23 giugno 2012

Per tutti i gusti. Puglia a Roma.



Di nuovo #xtuttiigusti. Di nuovo a Roma. Di nuovo un bel evento, al quale partecipo con l'immenso piacere. Noi, foodbloggers, siamo gente strana, ma lo si sapeva da tempo. Il giorno in cui si è svolto l'evento, il 19 giugno, è il giorno del nostro anniversario ( con la mia dolce metà), ma cosa credete? Siamo andati a fare una cenetta romantica da soli?.. No!!! Abbiamo festeggiato la vigilia (il prefestivo, come ha detto lui e che mi sa che diverrà un'altra tradizione di famiglia) e poi siamo finiti in mezzo agli amici blogger in un posto incantevole - ristorante Vivendo di  St. Regis -  ad ammirare l'abilissima cake designer Giusy Verni a preparare una torta in tema pugliese, ad imparare a fare le orecchiette con Sara Latagliata, l'aspirante chef, a gustare la cena a base di specialità pugliesi, stuzzicanti e saporiti. Ed è tutto per il merito di Carlo Vischi, l'instancabile coordinatore del progetto Per tutti i gusti, direttore della collana Immaginazione di Malvarosa Edizioni e TrentaGourmet di TrentaEditore 

Volete i dettagli?.. Seguitemi!

Continua...

giovedì 21 giugno 2012

Per tutti i gusti. Veneto, visto dall'obiettivo "sbagliato"




Me ne sono accorta troppo tardi, di aver sbagliato l'obiettivo. Sarà stato per l'emozione. Invece del mio "tuttofare" 18-200, ho messo in valigia l'adorato 105, perfetto per i dettagli, assolutamente inadatto a riprendere gli eventi. Poco male, così, per non essere ripetitiva, ho deciso di dare un tocco diverso al cooking show, riprendendo, appunto, i dettagli, e non le scene. Vedete voi.
Come al solito: poche parole per accompagnare le immagini che mi hanno colpito di più.






Continua...

martedì 19 giugno 2012

Cosa c'è nel tuo frigo? Una birra e ...





Credo che dopo gli anni passati insieme nella blogsfera, sapete tutti che non bevo birra e la utilizzo solo per preparare alcuni piatti. Ci ho provato per anni, a capire il senso e il piacere delle "bionde" ( ma anche "rosse", "scure" ecc ), ma la cosa mi sfugge ancora. Pazienza, mi faccio bastare le bollicine! Ma per la verità in casa sono l'unica a pensare così, la mia dolce metà non disdegna una birretta fresca, sopratutto in estate, persino mia figlia va a volte in birreria con gli amici ( è maggiorenne da un pezzo, tranquilli!), quindi in frigo ce ne sono spesso queste bevande. Ed è per questo che ho deciso di aderire all'iniziativa, mostrandovi il mio frigorifero e pubblicando una piccola presentazione della campagna.



Quanto piace la birra agli italiani e come gli piace berla d’estate con quello che hanno nel frigo?
La risposta ci viene dalla ricerca “Gli Italiani e la birra 2012”, realizzata da ISPO per AssoBirra
- l’Associazione nazionale dei produttori della birra e del malto - che quest’anno fra l’altro
ha “curiosato” in 1.200 frigoriferi di italiani.


Prima risposta: piace molto.

Seconda risposta: piace principalmente durante o a ridosso del pasto e, soprattutto, a casa.

Per questo AssoBirra lancia l’iniziativa “Cosa c'è nel tuo frigo? Una birra e...”, che si sviluppa
principalmente sul web. La campagna ha preso le mosse da un progetto fotografico “Famiglia
che vai, frigo che trovi" realizzato da Ambra Zeni, che ha bussato alla porta di 200 famiglie
per raccontare, attraverso le immagini del loro frigorifero, le abitudini alimentari dei principali
nuclei familiari italiani.



Ma c’è di più. Attraverso la pagina Facebook “Cosa c'è nel tuo frigo? Una birra e...”, chiunque può condividere una fotografia del proprio frigo di casa e di quello che c’è dentro. A fine campagna, Barbieri e Salerno sceglieranno la foto, per ciascuno, più bella e contatteranno personalmente chi l’ha scattata, dandogli tanti consigli e svelandogli qualche trucco del mestiere, per una cena estiva sfiziosa con la birra.




Continua...

domenica 17 giugno 2012

Svizzera, paese delle meraviglie, regno dei formaggi



Mucca felice. Ho sempre detto che secondo me le mucche svizzere sono curate particolarmente bene: coccolate, pettinate, spazzolate, massaggiate... non so, magari la sera le cantano la ninna nanna o raccontano una favoletta di  buonanotte?.. Sono praticamente perfette, vero?

E voi, se volete scoprire qualcosa su formaggi prodotti con il latte di queste stupende creature, seguitemi, sarò il vostro Bianconiglio nel paese delle Meraviglie.


Continua...

venerdì 15 giugno 2012

Gnocchi con il sugo all'ortolana Mariangela Prunotto







Lo sapevo, lo sapevo che dovevo esserci ad Alba! Che ad Alba avrei scoperto, trovato e provato tantissime golosità, oltre che avrei conosciuto tante belle persone, goduto tanti luoghi deliziosi e fatto tante esperienze straordinarie!

Una delle mie scoperte più "in" sono i prodotti dell'azienda Mariangela Prunotto, dolci e salati, frutta sciroppata e marmellate, mieli e confetture, ma anche salse e sughi pronti e verdure sott'olio, tutti buonissimi (avrò dimenticato altri cinquanta specialità, ma sono troppe!) Ultimamente è nata anche una piccola collaborazione tra noi, cosa di cui sono molto felice perché mangiare bene, gustare prodotti particolari e giocare con gli abbinamenti, mi fa davvero divertire.

Tra l'altro è arrivato il periodo in cui non ho proprio tempo per cucinare "robe serie", perciò riuscire a preparare il pranzo in 10 minuti senza minimo sforzo non ha prezzo.

Quindi...






Continua...

venerdì 8 giugno 2012

Svizzera, senza un pezzetto di formaggio







In questo post non vedrete nemmeno un pezzetto di formaggio, nemmeno una crosticina, una briciola, niente di niente! Perché sono così cattiva? Visto che stavolta sto ritardando davvero su tutti i fronti, ho deciso di postare "il male minore", cioè, meno impegnativo: le immagini del mio viaggio recente nel paese delle meraviglie quale Svizzera. Il post più impegnativo  "con i buchi" (ma anche no) dovrà aspettare ancora un pochino, forse ci riuscirò mentre domani starò sul treno.  E' buffo, ma riesco a lavorare meglio mentre sono in viaggio.
Quindi mettetevi comodi, rilassatevi e fatevi portare in giro per le morbide colline verdi, montange innevate, animali che fanno un'infinità tenerezza e ...


Continua...

martedì 5 giugno 2012

Filetti di maiale in salsa di vino rosso





Oggi è andata in onda la prima puntata di "La cucina degli altri" su Gambero Rosso, mi sono vista quasi di nascosto, sembrava così strano, così surreale.. Non l'avevo mai pensato mentre stavamo registrando, forse perché non c'era tempo, ma sentire adesso la voce che non sembra mia ( lo so, lo so che è sempre diversa da quello che sentiamo), vedermi muovere, fare qualcosa e sapere di essere guardata da molte persone che conosco, mi mette in agitazione... Coraggio, Giulia ( me lo dico da sola), non sarà poi così terribile... forse...
Qui ci sono le info sugli orari e le date, per chi è curioso di vedermi.

...Oramai la nostra piccola sfida con Fernando è una tradizione: un vino a sorpresa - un piatto perfetto da abbinare. Credo di avercela fatta anche stavolta, anche se non ho avuto molto tempo per meditare. Ma conoscendo i rossi di Montepulciano, non avevo molti dubbi sugli abbinamenti. Stavolta si trattava di Rosso di Montepulciano Dogana Doc (Palazzo Vecchio).
La sua descrizione parla di "bella personalità con profumi che ricordano le bacche di bosco", quindi, cosa meglio di maiale/cinghiale potrebbe adattarsi a questo vino?

Per la selvaggina però fa troppo caldo, quindi la soluzione migliore era un taglio magro di maiale, il filetto, appunto. Ho resistito (con difficoltà ma ripagata in seguito!) dall'aggiungere le bacche di ginepro (sarebbe troppo scontato), ma la salsa vellutata al vino ha rimediato in pieno all'assenza di spezie.
Provare per credere, seguitemi...


Continua...

Una piccola passeggiata a Mosca

                                       via Tverskaja, di fronte a Piazza Rossa

Poche immagini, pochissime parole.
Sapete che di recente sono stata a Mosca, nella mia città, ma ne prima ne dopo non ho avuto modo di fermarmi e scrivere qualcosa di sensato, quindi vi porto a fare solo una piccola passeggiata nella città più caotica e più affascinante del mondo, a spasso con me, a vedere una parte di quello che ho visto e di quello che ho fatto. I quei giorni a Mosca faceva caldissimo, mentre in Italia pioveva, e giravo (s)vestita come se stessi al mare.



Continua...

venerdì 1 giugno 2012

Rossa di sera presenta la cucina russa su Gambero Rosso, finalmente!



POST con il palinsesto AGGIORNATO

Mi sento felice, davvero-davvero-davvero!

Ora ve lo posso dire: poco più di un mese fa abbiamo registrato 10, no, dico, dieci puntate per "La cucina degli altri" negli studi del Gambero Rosso Channel dedicate alla cucina russa! La conduttrice è la simpatica Laura Cirilli, mi sentivo come se stessi chiacchierando e cucinando con un'amica. 

Se sapessi come scaricare il video promozionale, lo metterei, ma volendo, lo potete vedere sulla mia pagina (o su quella del GR)  di FB (poi vediamo se funziona il link). Sotto vi lascerò lo schema di messa in onda delle puntate, e...

...E mentre sto scrivendo la mia bellissima notizia, mentre sto disfacendo la valigia ( sono tornata da Mosca ieri sera!) e mentre la sto ricomponendo (domani mattina all'alba riparto), sto seguendo in diretta l'evento, per il quale pagherei per esserci. Sto parlando di "Le Stelle si incontrano a Barolo". Cioé, teoricamente avrei potuto anche andarci, ma non riesco nemmeno ad immaginare come avrei fatto con i miei arrivi e le mie partenze. Di sicuro la mia dolce metà mi avrebbe cacciato di casa.  Perciò sto facendo l'enorme sacrificio, sappiatelo voi, che state a Barolo!

La cucina degli altri  (Gambero Rosso Channel, canale 411)

Insalata russa   05.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30

Julienne di funghi e aringa in pelliccia  07.06.2012  ore 9.00   14.00    23.30

Borsch   11.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30

Befstroganov  13.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30

Kurnik  15.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30

Kotleta po-kievski  19.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30

Telnoje  21.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30

Pirog con le mele   25.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30

Mousse di fragole  27.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30

Rassolnik 29.06.2012   ore 9.00   14.00    23.30



Guardatemi, mi raccomando! 
Mi auguro di potervi insegnare qualcosa in più sulla cucina
                          e  sulle tradizioni del mio paese!



p.s. Naturalmente, risponderò a tutte le domande se ci saranno e accetterò le critiche costruttive.


Continua...
Related Posts with Thumbnails