mercoledì 16 maggio 2012

Per tutti i gusti. Day after. Finale a ... suspence



Nelle puntate precedenti:
Introduzione
Lavori in corso
Culmine


...Lo sapete tutti, vero, che sono in partenza, e invece di fare la valigia, sto qui a postare? Ecco, sono proprio così, non riesco a mollare mai, devo portare a termine tutto quello che faccio.


Dunque, dicevamo?.. Dicevamo che dopo la fantastica giornata di full immersion nei sapori piemontesi, per me non era mica finita, perché sono stata invitata a far parte della giuria per scegliere le migliori ricette per il contest di Terre Da Vino "Moscato & Salato".  Detto così sembra facile, ma essere affiancata da Piero, Cristina e Claudio, dal nostro uomo bionico Carlo e dall'ex direttore della guida Michelin, Roberto Restrelli, e gustare una decina di ricette selezionate da loro e preparate da Massimo Camia ( Locanda nel Borgo Antico) è una grande responsabilità. Non ci credete? :-))




Continua...

martedì 15 maggio 2012

Per tutti i gusti. Sapori piemontesi a Milano. Culmine.


Nelle puntate precedenti:
Introduzione
Lavori in corso.

...Così, ridendo e scherzando, ma anche guardando, fotografando, imparando e curiosando, è arrivato il gran finale, ma prima... torniamo indietro per vedere qualche retroscena!

Dopo pranzo, prima di cooking class (chissà perché voglio sempre scrivere "cooking show"?..), una pausa di riflessione, e non solo.



Continua...

Per tutti i gusti. Sapori piemontesi a Milano. Lavori in corso.


Sapete qual'è la cosa più bella dei foodbloggers? Trovarsi in sintonia in tutte le occasioni: a tavolo, in cucina, nel web... C'è sempre da parlare, da raccontare, da confrontarsi, da divertirsi, da scambiarsi esperienze e indirizzi di "spacciatori" di varie bontà tipo spezie, paste particolari, attrezzi di cucina ecc.  E c'è una cosa che mi piace in particolare: anche se mi trovo con le persone finora mai incontrate, non provo alcun imbarazzo o impedimento: ogni cosa diventa naturale da subito, come se ci sonoscessimo da sempre.

Allora, siete pronti a seguirci nel pazzesco e lunghissimo full immersion in cucina con le stelle piemontesi?


Continua...

lunedì 14 maggio 2012

Per tutti i gusti. Sapori piemontesi a Milano. Introduzione



Quinta edizione della golosa iniziativa gastronomica "Per tutti i gusti - Il giro d'Italia a tavola", prima partecipazione per me. E come se dovessi assolutamente recuperare tutto quello che ho perso, ne faccio avidamente il pieno: di golosità, di eventi, di incontri, di scoperte. Inizio subito in treno: io, che non mangio i dolci, all'improvviso ho voglia di un cioccolatino, mi lamento via web, ma la voglia non passa e così sono costretta ad andare al bar del treno, trovandovi a sorpresa del buon cioccolato svizzero. Mah...
Nel frattempo il treno mi porta a Milano, dove, nella libreria Feltrinelli di corso Buenos Aires, alle 18.00, c'è il primo assaggio  dell'evento che si svolgerà il giorno dopo, nelle cucine del ristorante "Il Canneto" (Sheraton Malpensa). Ilaria Mazzarotta e Carlo Vischi presentano gli chef  Augusto Tombolato ( The Westin Palace) e Enrico Fiorentini ( Sheraton Malpensa).





Continua...

venerdì 11 maggio 2012

Scuccuzzù risottati con asparagi, acciughe e pecorino


Quando sono stata ad Alba, per il grandioso evento Langhe Roero 2012, durante il secondo giorno di permanenza era previsto il coooking class con Damiano Nigro presso Relais Villa d'Amelia. Come dicevo, mi sono piaciuti tutti e due piatti illustrati , anzi, meglio, preparati dallo chef, ma l'accostamento inatteso di asparagi e le acciughe mi ha colpito nel cuore (o nello stomaco?) Una volta tornata a casa, volevo riprovarlo, ma, naturalmente, alla fine ho preparato tutta un'altra cosa, di originale sono rimasti, appunto, solo asparagi e acciughe.

Damiano, grazie per la splendida idea!

Continua...

martedì 8 maggio 2012

Latte cotto con semi di papavero e coulis di fragole



... E' bizzarro a volte come nascono le ricette, questa di oggi ve la devo raccontare. E' tarda mattinata di domenica, vado in cucina per farmi il cappuccino, tiro fuori dal frigo una bottiglia di latte e ... dopo 5 minuti mi vedo versare il latte nel pentolino, pesare lo zucchero (vanigliato preparato in casa) e meditare su come aromattizzare il... cosa?! In principio doveva essere la panna cotta, poi, non avendo la panna in casa, ho optato per il latte, sperando di ottenere il dessert più leggero e delicato (ma da dove è uscita la voglia di preparare il dessert?) Passando mentalmente per il biancomangiare, il budino, la bavarese e la gelatina, dopo aver tormentato (in seguito) le amiche, la decisione è stata presa: si chiamerà il latte cotto! Nel frattempo avevo intravvisto una confezione di semi di papavero e...
Insomma, leggete la ricetta e vi renderete conto che la parte più difficile è stata quella di trovarle il nome!
p.s. Ancora non ho capito perché l'ho fatto. E  voi? Mi devo preoccupare?

Continua...

lunedì 7 maggio 2012

Maremma delle Meraviglie, La Maliosa e terme di Saturnia


  ...Ogni volta che vado in Toscana, mi sento come Alice nel Paese delle Meraviglie. Mi immergo nella dolcezza dei paesaggi, mi faccio cullare dal senso di pace che aleggia nell'aria, mi lascio incantare  dai profumi della natura, mi sento davvero nell'altro mondo fuori dal mondo, dove manca solo il Bianconiglio da inseguire, ma che forse c'è anche se non lo vedo...

Troppo romantica? No, non direi, è che in una domenica uggiosa come oggi provo il doppio piacere nel ricordare le belle giornate passate fuori, le persone incontrate, le esperienze vissute e le cose nuove imparate.  E mentre mi trovo in questo full immersion sensoriale, lascio andare le mie mani, le mie dita a seguire la mente e a trascrivere le parole e le immagini che nascono dalla mia memoria. Praticamente un esercizio di psicologia. :-)

Ma torniamo alla Maremma. Esattamente 15 giorni fa ( ma come vola il tempo!..) io e alcuni altri blogger siamo stati ospiti della Fattoria La Maliosa , azienda di agricoltura biodinamica (ed è questa la parola chiave!) e in seguito, delle Terme di Saturnia ( e chi non le conosce?!)







Continua...

domenica 6 maggio 2012

Langhe Roero 2012, giorno terzo e, ahimé, ultimo...


parte prima
parte seconda

   Tutte le cose belle finisco presto, decisamente in fretta,  il tempo vola, e quando te ne accorgi, è già troppo tardi. Così si è avvicinato il terzo giorno di Langhe Roero 2012, all'improvviso, quasi inaspettato, con le lacrime di pioggia, il cielo imbronciato e il velo di tristezza nebbiosa. Così mi sono svegliata e, affacciandomi alla finestra, ho visto il panorama rabbuiato.



Continua...

sabato 5 maggio 2012

Langhe Roero 2012, giorno 2



Come dicevo ieri, oggi tenterò di farvi ubriacare con le parole e con le immagini, anche perché il secondo giorno nelle Langhe è stato dedicato completamente al nettare divino, con brevi intervalli dedicati agli spuntini ( per il modo di dire, gli spuntini, perché erano tutti piatti da re)

...La prima cosa che ho visto, aprendo gli occhi e le tende della nostra splendida dimora, è stata la nebbia. Deliziosa per chi non la vive mai, la nebbia eterea, con un leggero sapore di malinconia, che aleggiava appena fuori della mia finestra. Sembrava autunno, non di certo primavera.




Continua...

venerdì 4 maggio 2012

Langhe Roero 2012, giorno primo


...Come ha detto il nostro adorabile Carlo Gabardini (o preferite che dica Olmo?!) che ha condiviso con noi la bellissima esperienza nelle Langhe TuLangheRoero, "Ho scoperto che di fianco ad ogni foodblogger c'è un grande uomo paziente e innamorato", è tutto vero. Se non avessi avuto al mio fianco la mia dolce metà, chi mi avrebbe portato in macchina da Anzio ad Alba con la precisione sulla tabella di marcia  meglio dei treni svizzeri?.. Chi mi avrebbe pazientemente tenuto la borsa mentre fotografavo, twittavo, chiacchieravo, ascoltavo, sfilavo ecc?.. Chi mi avrebbe fornito le aspirine e fatto le coccole quando mi sono raffreddata?.. Chi mi avrebbe impedito di dormire perché russ.... pardon, questo non fa parte dell'inno dell'amore! Ahahahah!
Comunque, siamo arrivati ad Alba dopo aver fatto 700 km in una tirata, con due brevi soste per il caffé, puntualissimi,  e come prime persone chi abbiamo incontrato? Claudia, Ambra e AnnaMaria! I nostri, insomma! Una camminata veloce ed eccoci già negli uffici dell'Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero, accolti con calore da Paola, Francesca, Elisa e Carlo. Check in, materiali, spiegazioni, aggiornamenti -  tutto fatto, così abbiamo la possibilità di andare un paio di ore in giro, a mangiare qualcosa ,a  bere un bicchiere di vino (è la parola d'ordine dei giorni a venire!) e a  raggiungere il luogo prestabilito per il primo appuntamento: Alba Camp.


...mentre il vino scorre a fiumi...



Continua...

mercoledì 2 maggio 2012

Langhe Roero 2012, un breve assaggio


Un brevissimo assaggio del post di domani sul primo giorno nelle Langhe per un evento #Langhe Roero 2012  Sapori nel web, di più non ce la faccio. Se potessi, mi sdoppierei, ma la Rossa è una sola.



Continua...
Related Posts with Thumbnails