martedì 31 luglio 2012

Per tutti i gusti. Taste of Friuli.




...Non so se sono io a rincorrere il tempo o il tempo a correre dietro me. Una grande confusione, un'estate molto movimentata, piena di viaggi, eventi, notizie, progetti, lavori -  insomma, di così tante belle cose che quando capitano tutte insieme, non sai nemmeno come gestirle. Mi accorgo di non riuscire a staccare "l'interruttore generale" nemmeno di notte: in poche ore che riesco a dormire, sogno cose da fare, persone da incontrare, programmi da realizzare, mi sveglio più adrenalinica di prima. Riposata? No, per niente, ma sorprendentemente strapiena di energia. Mangio, ma dimagrisco, non sembra vero. La mia dolce metà, quando mi chiama mentre sto fuori, non mi chiede più "Cosa hai fatto oggi", ma "Hai mangiato oggi? Sicura?.."
A volte ho paura di non farcela, le mie giornate contano solo 24 ore e sono umana come tutti, ma poi faccio un respiro e ricomincio. Ho poco tempo, non posso sprecarlo nelle crisi di ansia. Ci penserò dopo. Se avrò tempo.

La settimana scorsa ho partecipato ad un'altro evento della serie "Per tutti i gusti. Sapori friulani", sempre nell'oramai famigliare Sheraton Malpensa. Non sto scherzando: quando arrivo lì, mi sento a casa, punto. Spazi enormi, ariosi, deserti, non sapevo prima che mi piacessero fino a questo punto. Camere grandi, accoglienti, letti enormi, confortevoli... Non per niente l'ultima volta, appena arrivata, ho twittato "Mi sento a casa", ed ero sincera.
L'evento, come quelli precedenti, è stato divertente, dinamico, movimentato, uno scambio tra chef e blogger, anche se in versione ridotta: è estate, la gente va in vacanza. Ah, nessun incidente stavolta! :-)

Ho detto divertente? Certo, per questo mi sono divertita anche con le foto!..




La  prima a presentare il suo piatto è stata la biondissima Micol Pisa che sembra più una modella che una maestra di cucina di Mestoli&Padelle, con la sua amica-a-volte-aiutante, l'affascinante francese Virginie De Dea (che risate, con lei abbiamo scoperto di essere amiche su FB da non si sa quanto, e non ci siamo riconosciute dal vivo!).
Poi la staffetta è passata ad Andrea Gabin (ristorante la Mondina) che, con estrema semplicità e leggerezza, ci ha mostrato la preparazione di un piatto tipico e di un'altro "modaiolo" (perché affumicato al momento).
Il dolce?..  Raffinato e estivo, by Daniele Chiandussi, consulente pasticcere e cioccolatiere per Camel Distillerie
Vicino a Daniele -  Simone de Silvestro, responsabile vendite Italia per la stessa azienda (con chi abbiamo conversato piacevolmente durante tutta la cena)
Quel ragazzo sorridente -  Alessandro Job, "colpevole" di avermi fatto apprezzare (prima) il suo  Risic Blanc  biologico e (poi) di aver fornito i suoi vini per la cena dell'evento.
Ed infine, ma non ultima, Anna Pantanali dell'uff. marketing di Molino Moras che ci ha fatto conoscere le farine veramente eccezionali.

Ma... i piatti dove sono? Cosa abbiamo mangiato?..
Pazienza, dopo la presentazione dei protagonisti viene la parte mangereccia, stavolta messa a paragone tra le immagini di cooking class e cena. Tanto per divertirmi.



Insalata di Micol con trota  S. Daniele, fagiolini, pesche caramellate, crumble salato e uova di trota. Prima e dopo. Trota con la pesca è squisita!




Piatto tipico di Andrea Gabin: Cjarsons friulani alle due maniere: con puré di mele, cannella e ricotta affumicata; con pasta al cacao, ricotta, spinaci e uva passa, conditi con la morcje.



Il piatto innovativo di Andrea, che avrei voluto gustare anche a cena: Tartara (affumicata!) di pezzata rossa friulana con biscotto salato al Montasio stravecchio e salsa all'agro con rafano e sambuco. Pazzesca!..
Invece a cena il team de Il Canneto ci ha fatto una sorpresa: il petto di faraona arrostita con patate novelle e gelato al sambuco. Deliziosa.




Infine il dolce. Daniele l'ha chiamato AMOR DI PESCA, ed è stato veramente così! Ho subito dichiarato di volerne una doppia porzione ( e che non ho avuto.....) Immaginate: una pesca dolce e profumata ma soda, grigliata, ripiena di propria polpa frullata, con la mousse di cioccolato, salsa di lamponi e croccante di noci!.. Un sogno da Mille e una notte!..




Che ve lo dico a fare?.. Stesso posto, stessa ora, stessa bella compagnia di vecchi e nuovi amici, stessa eleganza dell'evento, stessa professionalità degli chef. Adoro tutti questi "stessi"!..


Infine un paio di foto di rito: chef e bloggers in cucina durante cooking class e l'applauso finale ai protagonisti dell'evento e della cena. Grandi!...


4 commenti:

virginie ha detto...

Grazie Giulia, bellissimo articolo! A presto.

Rossella ha detto...

Deve essere proprio stato un bell'evento.
Confermo, le farine del Molino Moras sono speciali. Anna è compententissima, mi ha fatto fare anche una "gita" nel loro mulino.

Anonimo ha detto...

Я давно у тебя не была! Ты отлично проводишь время! Опять что то шефское!))) Как твоя передача?

l'ape

ELel ha detto...

Mamma mia, rendere la nostra cucina friulana, che è prettamente "povera", dei capolavori del genere non è poca cosa!

Related Posts with Thumbnails