domenica 29 luglio 2012

Kulm Hotel, St. Moritz




Kronenhof, il Grand Hotel d'altri tempi
Kronenhof. Engadina tutta da scoprire

Ed eccoci al terzo giorno, arrivato in un batter d'occhio. Faccio l'ultimo giro di Kronenhof, passo nella SPA, contemplo il ghiacciaio e il torrente, ammiro l'hotel dal solarium di Le Pavillon (naturalmente, dopo aver fatto la mia colazione preferita: un litro di caffé, un piattino di frutta e un calice di bollicine), faccio i sogni ad occhi aperti...

E' ora. E' ora di partire per St. Moritz, a visitare Kulm Hotel che vanta molti primati importanti, tra cui esser stato
Il primo albergo aperto nella località termale estiva di St Moritz (1864)
Il primo albergo ad aver aperto nella stagione invernale
Luogo di inaugurazione e chiusura delle Olimpiadi invernali (1928 e 1948)

Praticamente, è stato questo hotel a 5 stelle (ma direi anche 6!) a dare vita a St. Moritz e a creare la moda diventata uno stile di vita, ed io sto per metter piede nella storia!








Kulm Hotel si trova al centro di St. Moritz, in una posizione davvero invidiabile, e gode di un panorama straordinario sul vicino lago di St. Moritz. Davanti all'imponente ed elegante ingresso c'è un bel giardino, pieno di fiori e di verde, dove (immagino) conversare amabilmente, prendere il tè delle 5, l'aperitivo delle 6, una boccata d'aria dopo cena...




Entriamo dentro -  spettacolo. Mi sembra di tornare indietro di 150 anni, manca solo un abito adatto (la mini la vedo proprio male) e un cappello raffinato. Daltronde il Kulm è riconosciuto in tutto il mondo come uno dei migliori e lussuosi hotel della Svizzera per le vacanze invernali, ed è generalmente privilegiato da quell'elite internazionale che da sempre cerca discrezione comfort di ogni genere.



Non posso non citare un pezzo della storia di Kulm, è troppo affascinante:

"Proprio al Kulm si deve la scoperta di St. Moritz, a partire da quando, nel 1856, in una piccola e ancora sconosciuta località termale estiva dell'Engadina, Johannes Badrutt trasforma la sua piccola pensione nell'hotel Engadiner Kulm, proponendolo come prima e unica offerta qualificata di ospitalità per godere della selvaggia bellezza di un incontaminato gioiello incastonato nel cuore delle Alpi.
E ancora al Kulm, primo hotel aperto durante l'inverno, si deve il primo sviluppo di St. Moritz come stazione di sport e soggiorno invernale. Tutto ebbe inizio con una scommessa di Johannes Badrutt che, nel settembre del 1864, al termine della vacanza estiva, invitò gli ultimi turisti inglesi a tornare per l’inverno. Gli inglesi replicarono che non era possibile perché gli inverni in Engadina erano freddi e nevosi. Johannes Badrutt disse loro che, nella sua valle, in pieno inverno faceva caldo e il sole splendeva. Sarebbero quindi stati suoi ospiti e se fossero rimasti insoddisfatti avrebbe rimborsato loro le spese di viaggio. I turisti accettarono la scommessa, a dicembre vennero al Kulm Hotel e vi rimasero fino a marzo, passando l’inverno sui pattini, in slitta o a passeggio, sotto cieli blu, pieni di sole."





Kulm Hotel dispone di 173 camere tra cui 45 suites, 4 ristoranti, il campo da golf privato a 9 buche e il Panorama SPA & Health Club  di 1400 mq. Abbiamo visitato ( e vorrei dire, ammirato) alcune suites e junior suites, i ristoranti con i soffitti da capogiro, il teatro dove la sera fanno spettacoli e concerti, la SPA panoramica, i salotti, i lounge bar, il Cigar bar e ... non so, insomma, è roba d'altri tempi! Certo che qui sanno come trattare il più esigente dei clienti ( ed io a volte sono capricciosa e rompiscatole, ma mi sa che non avrei nulla da dire...)




Infine, per disintossicarci da tanta bellezza e storia, siamo usciti a fare una passeggiata, fino al ristorante Chesa al Parc, dove ci è stato servito il delizioso lunch: l'insalatina con straccetti  di bresaola, un delicato stufato di vitello e il parfait di albicocche.




E poi... e poi è arrivato il momento di salutarci. Pecato, i 3 giorni sono volati  in fretta, ma si sa che quando stai bene, il tempo vola... E che importa se devo fare 800 km in macchina per tornare a casa, prima o poi (più prima che poi!) li rifarò altrettanto facilmente per ritornare!




1 commento:

Trevor C. Owens ha detto...

Posto meraviglioso. Selvatico, montagne, l'aria fresca - tutto questo crea una meravigliosa atmosfera. E 'un peccato che la piscina è aperta e un centro benessere. Recentemente ho visitato http://wellcum.at/it/. C'è una piscina a cielo aperto, che è molto bello fare il bagno in una giornata calda. Ma è un po 'più di spazio, più preciso ed esotico, non è come gli altri alberghi. Ma si dovrebbe poporbovat questa festa.