giovedì 21 giugno 2012

Per tutti i gusti. Veneto, visto dall'obiettivo "sbagliato"




Me ne sono accorta troppo tardi, di aver sbagliato l'obiettivo. Sarà stato per l'emozione. Invece del mio "tuttofare" 18-200, ho messo in valigia l'adorato 105, perfetto per i dettagli, assolutamente inadatto a riprendere gli eventi. Poco male, così, per non essere ripetitiva, ho deciso di dare un tocco diverso al cooking show, riprendendo, appunto, i dettagli, e non le scene. Vedete voi.
Come al solito: poche parole per accompagnare le immagini che mi hanno colpito di più.








Ecco alcuni dei nostri protagonisti:
Alberto Fol dell'Hotel Westin europa & Regina a Venezia
Stefano Leonardi di 3Quarti 
Carlo Molon, sous chef e braccio destro di Enrico Fiorentini (ristorante "Il Canneto"  di Sheraton Malpensa)
Gianrico Esposito, gentilissimo e disponibilissimo direttore di Sheraton Malpensa






Alberto ci ha deliziati con 
Risotto stagionato 22 mesi con crema di piselli, garisoli (lumache) e aria di aglio, olio e peperoncino
e
Burrata di bufala con pomodorini confit, gamberi marinati e la bolla di bufala (spettacolare, quasi extraterrestre)









Stefano invece ci ha pensato ai
Ravioli di polenta ripieni di Asiago e Mezzano, con soppressa caramellata  con aceto balsamico e brodo vegetale
e
Crema fritta con fragole e zenzero candito e rinfrescante gelato all'eucalipto






Altri protagonisti:
Renato Bosco di Saporè di San Martino Buonalbergo
l'esuberante Leandro Luppi di Vecchia Malcesine di Malcesine  (il mio preferito, non ci posso fare niente)
Renzo dal Farra Locanda San Lorenzo di Puos d'Alpe
Paolo Speranzon, allevatore di deliziosi agnelli d'Alpago



La pasta per pizza fatta con il lievito madre, raccontata e mostrata nei minimi dettagli da Renato
il pane e la pizza (con burrata, lonza e pomodorini canditi), davvero indescrivibili per quanto buoni!






Il quadro, pardon, il cocktail di gamberi di Leandro con scampi, gamberi rossi e mazzancolle, e tanto altro... geniale!
E poi la carbonara del lago, con tinca e burro affumicato ( per me, amante del pesce, è decisamente meglio della carbonara originale!)





Infine parliamo di agnello:
mini hamburger con panini al latte, pomodoro, lattuga e salsa ai peperoni affumicati
e...
deliziosa e goduriosa la coscia di agnello con lardo e rosmarino cotta al forno. E' troppo buona questa carne:  tenera, delicata, non puzza, pardon, di ovile e non ha sapore forte come accade a volte, ma si scioglie in bocca con naturalezza





Passiamo oltre: le nuove amiche, Giorgia Tullio e Giulia Ceschi





Simpaticissima conoscenza della volta scorsa: Elisabetta Artemisia Ferrari





Amica quasi da una vita (da blogger!), Laura Adani





Cosa ci manca?.. Ah, l'olio. E' l'olio evo, non fatevi idee strane, non è il profumo nè olio da massaggio nè da spa, è  l’olio dell'Azienda agricola colline di Marostica,
prodotto da questa bellissima donna della foto di sotto, Maria Adelaide Bertacco, seduta a fianco del nostro insostituibile Carlo Vischi ( c'è bisogno di presentarlo? No?..)




E lui... lo dovete conoscete tutti: è l'uomo più dolce del mondo ( ovviamente, dopo la mia dolce metà :-) ), Dario Loison, che ci ha fatto ricordare il sapore del panettone in piena estate! 
Dario, io li mangerei tutto l'anno, grazie!!!





Mancano tante foto: quelle dell'aperitivo e della cena, dei vini di le vigne di San Pietro eTedeschi wines , Equipe 5 e i distillati di Bonavventura Maschio, di Enrico Fiorentini, lo chef de "Il Canneto e tante altre, ma altrimenti il post sarebbe venuto chilometrico.
P.S. Chi mi segue su FB, ha visto riaggiornarsi album "Le gnocche de food" subito dopo l'evento!


... e ora ditemi, non è un vero artista, Leandro?..



4 commenti:

Manuela e Silvia ha detto...

L'errore obiettivo si vede gran poco ;)
Splendida cena e complimenti a questi chef!
bacioni

annamaria ha detto...

Ma questo non è un obiettivo sbagliato.
È un obiettivo magico.
Complimenti.
A presto.

annamaria ha detto...

Ma questo non è un obiettivo sbagliato.
È un obiettivo magico.
Complimenti.
A presto.

Alessia ha detto...

ti dirò, a me l'obiettivo "sbagliato" non dispiace affatto, anzi..trovo che dia un tocco più intimo e più caldo ..

Related Posts with Thumbnails