martedì 8 maggio 2012

Latte cotto con semi di papavero e coulis di fragole



... E' bizzarro a volte come nascono le ricette, questa di oggi ve la devo raccontare. E' tarda mattinata di domenica, vado in cucina per farmi il cappuccino, tiro fuori dal frigo una bottiglia di latte e ... dopo 5 minuti mi vedo versare il latte nel pentolino, pesare lo zucchero (vanigliato preparato in casa) e meditare su come aromattizzare il... cosa?! In principio doveva essere la panna cotta, poi, non avendo la panna in casa, ho optato per il latte, sperando di ottenere il dessert più leggero e delicato (ma da dove è uscita la voglia di preparare il dessert?) Passando mentalmente per il biancomangiare, il budino, la bavarese e la gelatina, dopo aver tormentato (in seguito) le amiche, la decisione è stata presa: si chiamerà il latte cotto! Nel frattempo avevo intravvisto una confezione di semi di papavero e...
Insomma, leggete la ricetta e vi renderete conto che la parte più difficile è stata quella di trovarle il nome!
p.s. Ancora non ho capito perché l'ho fatto. E  voi? Mi devo preoccupare?




Latte cotto con semi di papavero e coulis di fragole

500 ml di latte
120 g di zucchero vanigliato
3 fogli di gelatina
1 limone
30 g di semi di papavero
1 pizzico di sale
250 g di fragole
2 cucchiai di zucchero

- ammollare la gelatina nell'acqua fredda per 10 minuti

- portare a ebollizione il latte con lo zucchero vanigliato e un pizzico di sale

- strizzare la gelatina e scioglierla nel latte bollente, aggiungere una grattata di scorza di limone, il succo di 1/2 limone e i semi di papavero; far raffreddare

- sciacqquare gli stampini (meglio se in silicone) con l'acqua fredda e versare il composto raffreddato

- porre nel frigo per almeno 3-4 ore, finche il composto non si solidifichi

- nel frattempo preparare il coulis di fragole: tagliarle a pezzi, aggiungere lo zucchero e il succo di limone e frullare; passare la salsa al setaccio

- prima di servire, immergere gli stampini per pochi seco ndi nell'acqua calda, capovolgerli sui piatti e guarnire con il coulis di fragole



13 commenti:

Stefania Orlando ha detto...

Io non mi preoccuperei affatto :-)
E direi che è proprio una bella idea!

ele ha detto...

adoro i semi di papavero e lo proverei già solo per quelli, le fragole ed il limone fanno il resto! approvato!!! ps: il nome mi piace!

Gialla ha detto...

Che gola che mi fa questo latte cotto... poi i colori sono pura passione mia cara Rossa :***

l'albero della carambola ha detto...

Giulia cara, il nome è perfetto e questa foto è da urlo... Questo latte cotto diventerà uno dei miei dolci preferiti, ne son certa :-) un saluto e un bacione simo

Cleare TheRedTomato ha detto...

direi che nn è preoccupante..anzi!! bisogna sempre farsi guidare dagli impulsi (oddio quasi sempre..)! Sai che una cosa del genere la faccio ma uso l'agar agar? è perfetto per quando si ha voglia di qualcosa di dolce ma nn pesante!! e poi beh le fragole così semplici sopra secondo me sono il tocco perfetto!

JAJO ha detto...

Gustoso e carino: la composizione del piatto ricorda un pesce rosso, con le fragole a fare da coda :-)
Però tu mi preoccupi: carissima... ti rendi conto che oramai stai facendo quasi esclusivamente dolci?
CIaoo

stella ha detto...

Meraviglioso! Io fossi in te non mi preoccuperei affatto, anzi! Anche io prima di prendere il caffè non carburo tanto :-D

Ciboulette ha detto...

l'hai fatto perchè avevi percepito che una tua amica blogger da tempo voleva fare una panna cotta con solo latte e non riusciva mai a provarci, e hai sperimentato tu, così lei andrà a colpo sicuro. Grazie!

PS: secondo te mettendo uno o due grammi di gelatina in più diventa troppo sodo?

CorradoT ha detto...

Bell'idea :)
Tu dici di sciacquare con acqua fredda gli stampini: lo scopo e' raffreddarli?
CIAO

Francesca ha detto...

è bellissimo!!!! e,ci scommetto, anche buonissimo!!!

Daphne ha detto...

Qualunque sia il suo nome sei sorprendente come sempre :)
E poi che bello usare il latte al posto della panna, mi sento già meno in colpa ^__^
Fragolattoso!

Gabri ha detto...

...ma che delizia!! Io la trovo una di quelle idee "lampo di genio" e non me ne preoccuperei...ma ne sarei orgogliosa!! =D Me la segno!

Alessia ha detto...

di questa ricetta mi piace tutto, anzi, no, mi correggo. Mi star-piace tutto

Related Posts with Thumbnails