lunedì 25 luglio 2011

Pesce spada alla birra con agrumi caramellati





Mentre voi leggete questo post, io sono già  lontana mille miglia, anzi, esattamente 1470 miglia. Dove sono? Ma a Mosca, a "soffrire" il caldo tra i grattacieli della metropoli del mio cuore! In realtà non soffro affatto, sono felice e contenta di rivedere amici e parenti, di riprendere le mie lezioni di cucina, di fare le abbuffate di aringhe e caviale e di combinare tanto altro.

La ricetta che vi presento oggi, è stata preparata appositamente per Tania che mi ha gentilmente invitata a fare la sua ospite nel blog Pinta in cucina.  Una ricetta con la birra, appunto. Chi mi conosce, sa che non sono per niente amante della birra, ad eccezione di una  ogni tanto (1 volta all'anno, eh!), per questo per me è stata una sfida  preparare un piatto, utilizzando "la bionda" ( e si sa che le bionde e le Rosse non sono grandi amiche!).  
Che dire?
Sono soddisfatta, davvero. Anche se nella mia versione originale c'era il vino bianco. :-)
 

Pesce spada alla birra con agrumi caramellati 
 

1 fetta di pesce spada di 500-600 g
1 limone
1/2 аrancia
1 cucchiaio di capperi
1 cucchiaio di olive nere
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di zucchero
100 ml di birra “Desperados”
1 foglia di alloro
1 spicchio di aglio
sale
pepe


- tagliare il limone in 6-8 spicchi, l’arancia - in 4 spicchi. Schiacciare l’aglio con il coltello. Versare l’olio in una grande padella, mettere l’aglio e scaldare, poi aggiungere il limone e l’arancia

- dopo 1-2 minuti girare gli spicchi di agrumi e spostarli ai lati della padella; mettere al centro il pesce spada e cuocere a fuoco alto per 2 minuti, poi girare

- abbassare la fiamma, aggiungere i capperi, le olive, la foglia di alloro, lo zucchero e versare la birra; salare (poco) e pepare. Cuocere ancora per 3 minuti, servire subito.



Invece del pesce spada si potrebbe prendere il tonno o la rana pescatrice, insomma il pesce con la polpa soda che regge bene la cottura.


Continua...

martedì 19 luglio 2011

Vive l'Italie, forza Francia!



Nella Città del Gusto si festeggia tutto, persino il 14 luglio, giorno della presa della Bastiglia, la festa nazionale francese! E sapete cosa hanno fatto? Una gran bella degustazione di vini e cibi italiani e francesi! Come si  suol dire, ogni scusa è buona!

... In questi giorni sono nel bel mezzo ai preparativi per la mia partenza: ultime compere, pensierini, regali, lezioni da preparare, persone da contattare.. Faccio fatica a concentrarmi sulle cose da scrivere nel blog, ho la testa altrove. Quindi nemmeno oggi vi farò un racconto dettagliato dell'evento, anche perché in fondo mi piace comunicare con le immagini, trasmettendo emozioni e sensazioni. Peccato che quella volta non ero in gran forma ( e i miei compagni di "avventure degustative" lo sanno), quindi le foto non sono davvero un granché. Però tenere la macchina fotografica in mano mi ha aiutato a rilassarmi un pò, e una bella chiacchierata e un bicchiere (va bene, va bene, più di uno!) di bollicine mi ha fatto ritornare il buon umore e il sorriso sulle labbra. E che ci posso fare se la penso come la famosa Madame Pompadour: "Lo champagne è l'unico vino che rende le donne belle anche dopo averlo bevuto"!
Quindi concedetemi il privileggio di poche parole e immaginate il resto!



Continua...

lunedì 18 luglio 2011

Nuovi arrivati nella cucina della Rossa


cocotte di ghisa staub

E voi, come fareste a trattenervi a posto mio, alla vista di questi nuovi gioielli firmati Zwilling e Staub?! Quando ho aperto la scatola, sembravo una bambina sotto l'albero di Natale, in mezzo ai regali! La mia dolce metà, che è comunque (per fortuna!) abituato a vedermi smaniare nei negozi di oggetti di cucina e casalinghi vari, non riusciva lo stesso a nascondere uno sguardo che diceva più o meno: " ...quella è completamente matta, le donne normali impazziscono per i diamanti e le borse firmate, invece a  mia moglie si illumina lo sguardo davanti alle pentole e le tremano le mani appena vede un coltello affilato!.."
Ma voi, foodbloggers e amanti di cucina, voi mi capite, non è vero?
Questi bellissimi piatti e le cocottine sono tutti in ghisa, smaltata e non, invece i miei adorati coltelli fanno parte della nuovissima collezione che uscirà sui mercati a settembre!
Ovviamente, ho già messo al lavoro una parte del mio tesoro!

coltelli zwilling

Continua...

mercoledì 13 luglio 2011

Cronache rosa, anzi, rosé!



In realtà sono cronache fatte più di scatti che di parole, anche perché di parole non servono davvero tante per farvi capire il colore di quella serata -  decisamente rosa, anzi, rosé! Come avevo accennato prima, giovedì scorso nella Città del Gusto si è svolta deliziosa serata "I Drink Pink", ovvero, la degustazione di 25 vini e bollicine rosé nostrane, accompagnati dai deliziosi stuzzichini ( e meno male! Le bollicine davano alla testa!)  con lo scopo di elezione dei migliori per via della votazione dei partecipanti. Che altro  dire? E' stato un successone: bella serata, bel terrazzo, ottima compagnia e rosé per tutti i gusti, guardare per credere!

Continua...

lunedì 11 luglio 2011

...le Rosse tornano a vincere e la Rossa - a lavorare!




Evvai!!! Finalmente le Rosse alla ribalta, non se ne poteva più di vederle dietro, soffrivo da matti! Béh, oramai lo sapevate tutti, che sono una fan sfegatata delle Ferrari, no? :-) Speriamo bene che sia una vera svolta e non un caso. Comunque oggi ho anche indossato un cappellino con cavallino, firmato per me da Alonso! Bello, eh?


che bravo ragazzo!


Purtroppo ho perso gli ultimi 2 giorni della mia vita per colpa di un attacco di emicrania micidiale, ero rimasta stesa a letto, incapace di fare qualunque cosa, desiderando solo di svenire (per non dire di peggio), per non sentire il dolore. Soffrivo di emicranie anche prima, ma non ho mai avuto attacchi così  violenti. Il bello , anzi, il brutto della situazione, è che non ci sono medicinali in grado di aiutarmi, se ho perso il momento all'inizio.
Quindi, dicevo, questa emicrania ha sconvolto tutti i miei progetti ed ha cancellato 48 ore della mia vita, ed io volevo raccontarvi una bellissima serata rosé "I Drink Pink" sul terrazzo della Città del Gusto, svoltasi giovedì. Non ho fatto il lavoro programmato, non ho ricontrollato le ricette per le mie prossime lezioni di cucina italiana a Mosca, non sono andata al mare, non...
Ok, è inutile piangersi adosso, oggi, pian-pianino ho ripreso in parte le mie attività, e, naturalmente, ho cucinato. Come avevo già detto prima, le salse AlCubo3 mi sono davvero di aiuto in questi momenti, guardate che ho fatto stavolta!

ultrasalsa alcubo3


Insalata di farfalle con polpo, gamberi e ultrasalsa AlCubo3

200 g di farfalle
100 g polpo e gamberetti lessati (ce l'avevo già nel frigo)
5-6 pomodorini
1 cucchiaio di ultrasalsa al peperoncino, capperi e pomodorini
basilico
sale

- lessare la pasta al dente e farla raffreddare sotto l'acqua corrente

- unire in una ciotola la salsa e 2 cucchiai di acqua di cottura di pasta

- aggiungere la pasta e mescolare molto bene

- aggiungere il polpo e i gamberetti, i pomodorini tagliati in quattro e il basilico spezzettato, mescolare e regolare di sale se è necessario

- servire l'insalata subito o lasciarla insaporire nel frigo per qualche ora




E, mentre fotografavo la pasta per il blog, dall'altra parte del tavolo stavo già allestendo il set per un'altro lavoro! :-))


Continua...

lunedì 4 luglio 2011

Aperitivo Rosso Valentino



Quando, qualche giorno fa ho scoperto l'esistenza di questo particolare contest di Caris, le idee hanno subito cominciato a frullare nella mia testa. La scelta dello stilista non era nemmeno in discussione: chi meglio di Valentino è mai riuscito a creare ed interpretare il mio adorato colore rosso? E' universalmente noto che Valentino ha dato la sua impronta a una particolare sfumatura di rosso, ora noto come rosso Valentino, ispiratogli dai vivaci toni cromatici visti durante una vacanza in Spagna. Creato dallo stilista per alcuni suoi abiti, è una tonalità di rosso molto acceso tra il carminio, il porpora ed il rosso di cadmio
Tornando alla ricetta -  perché proprio questo aperitivo? "Estate, caldo, sole, mare" - è quello che vi ripeto negli ultimi post, e significa anche la voglia di mangiare qualcosa di fresco ma  di sostanza, magari senza cucinare, ma restando ugualmente appagati. Credo che il gazpacho sia uno dei piatti estivi migliori, ma ho avuto voglia di perfezionarlo ulteriormente, aggiungendo altri sapori e una nota esotica. Perché?
Si dice che Valentino è sempre stato circondato da tanti amici che sono diventati per lui una famiglia: oltre al compagno, vicino a lui ci sono fratelli brasiliani Sean e Anthony de Souza insieme ai loro genitori, entrambi i suoi PR.
Quindi cosa abbiamo? Italia, Spagna e Brasile e l'ineguagliabile eleganza Rosso Valentino!


Partecipo al contest di Caris  "Metti uno stilista a cena" con il mio Aperitivo Rosso Valentino.


Ah, volevo appuntare che la mia passione per il colore rosso non è iniziata con l'apertura del blog, ma...
Continua...
Related Posts with Thumbnails