venerdì 4 novembre 2011

Arrosto di prosciutto ripieno di salsiccia e castagne con salsa al ginepro e tartufo



Lo sapevo, lo sapevo, lo sapevo! Lo sapevo che sarebbe stato un successo, che nessun ponte avrebbe rovinato la serata di degustazione Taste&Match, che la gente si sarebbe incuriosita e che tante persone sarebbero venuti per assaggiare 8 piatti, preparati dalle 8 foodbloggers, piatti da abbinare a 8 vini. Vi ricordo chi eravamo:
Vita da Precisina (Nadia Taglialatela) 
Ma Che Ti Sei Mangiato (Rossella Di Bidino)
Rossa di Sera (Giulia Nekorkina)
Pareti di Zucchero (Giulia Sagnotti)
Lievito e Spine (Eva Attanasio)
Verde Cardamomo (Claudia Tiberti)
Burro E Alici (Giovanna Cozzi)
In Cucina con Giulia (Giulia di Costanzo)

Su questa scheda c'è scritto tutto: chi ha preparato cosa e a quale vino è stata abbinata ogni pietanza.






A me è toccato preparare il secondo ( ero contentissima, mi piacciono i secondi) da abbinare a Barbera d'Asti (vino eccellente). Così, ancora prima di averlo assaggiato (Fernando di  Winexplorer ci ha premurosamente fatto avere i vini assegnati in anticipo per scegliere tranquillamente l'abbinamento), ho avuto l'idea di questo arrosto autunnale, dai sapori del bosco, sapori un pò selvaggi ma delicati nello stesso tempo. Non ho sbagliato. Tutti aromi, profumi e sapori della carne e del vino all'assaggio sono risultati perfettamente in armonia tra loro. Prova -  molteplici complimenti dei partecipanti e richieste della ricetta in questione.



L'unica difficoltà era affettare la carne al momento. Per questo ho deciso di preparare gli arrosti (4 per un totale peso di oltre 10 kg) il giorno prima, farli raffreddare e tagliare sottilmente a coltello. Detto fatto, a quel punto non servivano nemmeno i coltelli ( anche se qualcuno lo voleva lo stesso, e se non si è capito, quel capriccioso qualcuno è la mia dolce metà!). Purtroppo non tutti gli amici hanno potuto venire, però mi hanno promesso solennemente che, se dovessimo ancora organizzare un evento del genere, non mancheranno. Vi ho preso in parola, capito?




Arrosto di prosciutto ripieno di salsiccia e castagne con salsa al ginepro e tartufo

1 pezzo di prosciutto di maiale intero, di 1,5-2 kg circa
2-3 salsicce macinate
150 g di castagne lessate
1 cucchiaio di olio al tartufo
1 piccolo rametto di rosmarino
2-3 bacche di ginepro
3-4 cucchiai di olio evo
sale
pepe

per la salsa:
liquido di cottura dell’arrosto
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaio di burro
50 ml di gin
1 cucchiaio di burro al tartufo
3-4 bacche di ginepro
sale
pepe

per la guarnizione:
valeriana
4 cucchiai di olio
2 cucchiai di aceto di vino bianco
1 cucchiaino di miele liquido
sale



- sgrassare il prosciutto e aprirlo a libro, condire con sale e pepe

- tritare grossolanamente le castagne a coltello, tritare finemente rosmarino e ginepro, sbriciolare la salsiccia

- unire in una ciotola salsiccia, castagne e aromi, aggiungere l’olio al tartufo e amalgamare con cura

- stendere il ripieno su un lato più lungo del prosciutto e arrotolarlo; legare l’arrosto con lo spago da cucina

- adagiare l’arrosto in una teglia, condire con l’olio, versare 100 ml di acqua, coprire con la carta stagnola e infornare a 210° per 1,5 ore

- togliere la carta stagnola e far prendere il colore all’arrosto sotto il grill

- una volta dorato, togliere l’arrosto dal forno, coprirlo con la carta stagnola e lasciarlo raffreddare; prelevare il liquido di cottura

- sciogliere il burro in un tegame, aggiungere la farina e cuocere per 1 minuto, versare un po’ per volta il liquido di cottura del arrosto, mescolando con un frustino, cuocere per 5 minuti

- aggiungere il sale, il pepe, le bacche di ginepro tritate e il burro al tartufo, versare il gin e mescolare

- frullare la salsa per ottenere la consistenza omogenea, conservarla al caldo e servire con l’arrosto, tiepido o freddo, tagliato a fettine e guarnito con la valeriana condita con la vinaigrette di olio, aceto, miele e sale







Per la serata ho preferito tenere la salsa al caldo con l'aiuto dello scaldavivande, a volte quel attrezzino è davvero molto utile!




Cos'altro dire se non che per l'occasione sono diventata letteralmente Rossa di sera? :-))

10 commenti:

Acquolina ha detto...

che piatto raffinato! e tu sei bellissima!
ciao :-)

Vevi ha detto...

NOOOO MA CHE BELLO!!! un'evento eccezionale! Ma dove? A Roma?? peccatooo ma qui a Milano no he? ;)) Sei bellissima tutta rossa e il piatto è veramente da fare, mi hai fatto venire fame!!!

Baci Vevi :)

Passiflora ha detto...

ho letto di questo evento da giovanna di burro e alici, dev'essere stato davvero divertente! il tuo arrostino sembra prelibato! e tu sei a dir poco bellissima! complimenti...
Ne approfitto per dirti che abbiamo lanciato un contest, se ti interessa vieni a sbirciare, ti lascio il link.. ciao!
http://cookingmovies.blogspot.com/2011/11/sweet-dreams-are-made-of-cheese-il.html

Alice4161 ha detto...

Una piatto super raffinato.


complimenti.

EliFla ha detto...

Oh perbacco!!!! Che piatto!!! e che bbona!!! :D

la Melagranata ha detto...

Magnifico piatto e accostamento perfetto!
Ma come sei bella!!!!
Baci
Patrizia

gloria cuce' ha detto...

Un piatto gustosissimo. Ah se potessi avere una fetta!
Complimenti.

Serena ha detto...

Giulia, sono senza parole: questa ricetta è bellissima e puoi star certa che la riprodurrò a superbreve. Non potevi dare migliore prova di te!

cristina b. ha detto...

com'è che da super-foodblogger adesso sei diventata una top-model??? bravissima e bellissima!!

Ginestra ha detto...

L'arrosto è una goduria assoluta! La salsa profumata al ginepro scatena sogni che non posso neanche dire... ma poi ho visto la foto della strafiga vestita di rosso... ma non ci credo che pure cucini!!!!!!!!!!! Non è eticamente corretto!! :D

Related Posts with Thumbnails