sabato 29 ottobre 2011

Spaghetti affumicati alle vongole con pomodorini pendolini grigliati di Uliassi in versione express (che lo chef mi perdoni!)



L'altra sera, all'Open Colonna, mi sono innamorata. Ma cosa avete capito, maliziosi?? Mi sono innamorata di un piatto di spaghetti, e non di uno qualsiasi, ma di un piatto di Mauro Uliassi, di spaghetti affumicati alle vongole con pomodorini pendolini grigliati. Semplicemente stupendi. Ho deciso di rifarli, ho trovato anche la ricetta, ma il tempo, purtroppo no -  mica ho la cucina con 5 aiutanti che mi preparano tutto in anticipo! Così ho replicato il piatto, avendo a disposizione solo 20 minuti e qualche trucco, e, considerando le circostanze, sono rimasta molto soddisfatta!





questo è il piatto originale


la ricetta invece ho preso nel blog di Luciano Pignataro, insieme all'introduzione, fatta dallo stesso chef.

“Gli Spaghetti con le vongole sono uno dei simboli della cucina di mare italiana, che qui a Senigallia prepariamo con il sugo di pomodoro. In questa ricetta, votata dalla Guida Espresso Piatto dell’anno del 2009, ho voluto rivisitare questo classico con un tocco di modernità e di creatività. Gli elementi di innovazione sono la scomposizione della salsa – pomodoro da una parte, vongole dall’altra – e il sapore di affumicato che richiama al palato – e alla memoria – le grigliate delle feste paesane. Il risultato è un modo di presentare al mondo il mio Adriatico in un piatto di mare che lo rappresenta.”


Ingredienti per 4 persone
240 gr di Spaghetti
40 vongole (venus gallina grandi)
3 spicchi d’aglio
12 pomodori pendolini o datterini
250 ml di brodo di pesce
200 gr di anguilla affumicata
250 ml di acqua di vongole
olio extravergine d’oliva q.b.
Pepe q.b.
Prezzemolo q.b.
Maggiorana q.b.
Timo q.b.
Sale q.b.


Preparazione


Preparate un brodo di pesce con 200 gr di anguilla affumicata. Tagliate a metà 2 i pomodori pendolini e grigliateli in padella dalla parte del taglio con olio, poco sale, maggiorana e timo. Fateli asciugare 3 ore in forno a 60°C. Tuffate le vongole in acqua bollente per 15 secondi. Apritele con un coltellino, sgusciatele e tenete da parte sia il mollusco che la sua acqua.


Preparate la salsa mettendo in una padella un po’ d’olio, aglio a fettine e peperoncino; Fare rosolare un po’ quindi aggiungete in parti uguali l’acqua delle vongole filtrata e il brodo affumicato. Cuocete gli Spaghetti per 8 minuti in acqua bollente salata, scolateli e terminate la cottura in padella mantecando. Fuori dal fuoco aggiungete le vongole, quindi sistemate la pasta nel piatto, guarnendola con i pomodori pendolini. Spolverate di pepe macinato al momento e di prezzemolo tritato.

La mia versione invece è seguente. Non avendo tempo di preparare il brodo affumicato, ho usato un paio di cucchiai di preparato liquido, ma, credo, si possa benissimo usare anche il sale affumicato. Per quanto riguarda i pomodorini, li ho semplicemente grigliati in padella e li ho lasciati ad asciugarsi con un pizzico di sale.

250 g di spaghetti
500 g di vongole spurgate
1-2 spicchi di aglio
1 pizzico di peperoncino
2 cucchiai di preparato liquido per affumicati
10 pomodorini datterini
4 cucchiai di olio evo
sale
prezzemolo

- aprire le vongole in padella, filtrare il liquido di cottura e sgusciare i molluschi

- tagliare in due i pomodorini e grigliarli in padella da tutti e due lati, condire con poco sale e lasciare ad asciugare in padella

- tagliare l'aglio a fettine, rosolarlo nell'olio, aggiungere il peperoncino, il preparato per affumicati (o il sale affumicato)

- lessare gli spaghetti per qualche minuto e terminare la cottura in padella con l'aglio, aggiungendo un po' di acqua di cottura della pasta

- alla fine aggiungere le vongole e il prezzemolo tritato, distribuire nei piatti e decorare con i pomodorini grigliati



12 commenti:

Annalisa -Piccanti Sapori Speziati- ha detto...

Complimenti allo chef e alla tua rivisitazione ^.-

Francesca ha detto...

Davvero invitanti!!! E quel colore bello in vista, racconta proprio di te... ^__*
Buon we,
Franci

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, splendido l'efetto cormatico di questa pasta! Ottima la versione dello chef, ma anche la tua, più semplice e realizzabile per noi comuni cuochi...
Davvero un piatto da provare!
un bacione

CorradoT ha detto...

20 minuti? Te la sei cavata alla grande!!!!
Bella presentazione, e scommetto che erano buonissimi. BARAVA
:)

poverimabelliebuoni/insalata mista ha detto...

bravissima, in 20 min? wow!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Anche io mi "innamoro" spesso e ogni volta mi fanno perdere la testa sempre quei piatti più semplici! E questo mi manderebbe davvero in estasi ;-))
Mi sa proprio che lo provo!

Danila ha detto...

Molto interessante la tua rivisitazione... A me ispira più dell'anguilla affumicata :)

/Alessandro ha detto...

Ciao Giulia, stavo giusto pensando che ho voglia di pasta stasera! ma le vongole buone dove le trovo a Stoccolma? :-(

UnaZebrApois ha detto...

sono anni che mi ripropongo di andare a cena da Uliassi...è vicino a casa e vorrei davvero provare la sua cucina...appena arriverà lo primo stipendio mi faccio una seratina da lui e uno da Cedroni (a pochi km di distanza ;P) nel frattempo mi gusto la tua rivisitazione fast and furious :)))

Claudia ha detto...

Che buoni questi spaghetti! E' proprio un gran bel piatto gustoso e sfizioso!

Gambetto ha detto...

Per me che sono un pò fuori da certi circuiti confesso che mi accosto sempre con grande curiosità all'innovazione magari con l'aria del rustico che vuole capire. Confesso che il piatto mi ispira molto pur spiazzandomi e non poco il brodo di pesce con anguilla affumicata che non è proprio un approccio tradizionale o quantomeno mi sembra forzato. Di certo il risultato mi azzittirebbe così come sono rimasto stupito dei tuoi 20 min!....per me sarebbe stato almeno una ora e venti! :P ehehehehehehe

dolcipensieri ha detto...

ciao una bellissima autorivisitazione molto bella e invogliante alla forchetta!!! complimenti mi piace! ciao

Related Posts with Thumbnails