mercoledì 24 agosto 2011

Tartare di manzo con porcini freschi




Ieri mi sentivo a pezzi.
Non so se ho beccato in giro un malefico virus o stavo pagando i miei peccati di gola. :-) 
Il lavoro preventivato non si è fatto, i commenti, tra l'altro rimandati da tempo, nemmeno, avevo forza solo per arrivare al divano e al portatile. 
Quali peccati di gola, direte? Ma quelli che vedete in foto! Lunedì ho trovato dei bellissimi piccolissimi porcini e, guardandoli così perfetti, mi è venuta voglia di mangiarli crudi, magari in carpaccio. Dopo ho pensato di farne una tartare - perché no? -  abbinata ad un bel filetto. Ovviamente, trasformato in tartare anche esso. Una bella bottiglia di vino a casa c'è sempre, e allora...
Detto -  fatto!

A proposito, voi come pulite i funghi? Li spazzolate, li lavate  tagliate le parti sporche con il coltellino?

coltelli zwilling




Il mio bottino (solo in parte!)


In realtà non mi sono limitata alla tartare con i porcini, ma ho fatto anche una porzione di quella classica, sempre graditissima!


coltelli zwilling

Tartare di manzo e porcini freschi

200 g di filetto di manzo
2 funghi porcini freschissimi
olio evo
limone
sale
pepe

- pulire i funghi: tagliare le radici con un coltellino piccolo da verdura o pelapatate e eliminare la terra con uno spazzolino apposito; se non è sufficiente, lavarli velocemente sotto acqua corrente

- tagliare i funghi a fette, poi a strisce e poi a piccoli dadini; lasciare da parte 2 fettine per la decorazione

- mettere i funghi tagliati in una ciotola, condire con sale, limone e olio e lasciare marinare per 10-15 minuti

- nel frattempo tagliare il filetto a fettine sottili, poi a straccetti ed infine tritare a coltello

- mettere in un'altra ciocola e condire con sale, pepe e olio, mescolare

- unire i funghi e la carne, mescolare e distribuire nei piatti, aiutandosi con il coppapasta

- decorare con le fettine di porcino e servire








17 commenti:

Federica ha detto...

uno dei miei piatti preferiti...le foto sono meravigliose!!!!!baci!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Tesoro con questo caldo anche la pancia va in tilt...davanti a questa meraviglia mi viene un appetito famelico...deve essere divina questa tartare!!!!tvbbbbbbb,Imma

CorradoT ha detto...

Bella foto, bei porcini, bella tartare (ma che te lo dico a fare?).
Per la pancia: e' la differenza tra il caldo e il freddo (aria condizionata, sudore ghiacciato, troppa uva... Io tutte e tre...).
Un bel risottino?

Serena ha detto...

No, mi rifiuto di credere che una cosa così buona e invitante possa essere stata la responsabile del tuo malessere!
Io i funghi in generale li strofino delicatamente con un panno umido, per eliminare il terriccio ed elimino con il coltello le parti rovinate.

Acquolina ha detto...

per pulirli faccio come Serena, ma non sarà stato questo piatto, troppo buono!!!

/Alessandro ha detto...

Che bonta'! Non c'e' altro da aggiungere.

Rossella ha detto...

Si chiama caldo la causa della svogliatezza. Colpisce tutte!
Una tartare come la tua dimostra che le energie le hai ben spese :)
Sui funghi non posso dare suggerimenti, sono ancora un'ignorante che fa tentativi guidati dalle amiche.

Mirtilla ha detto...

bellissima presentazione :)

JAJO ha detto...

Vergogna! Neanche la forza di accendere il gas: scommetto pure che l'operazione di tritatura a coltello l'hai fatta fare a Stefano ! :-D
Il porcini sono ottimi in ogni modo e il filetto.... che te lo dico a ffa' !? :-)
Ottimo piatto estivo...

P.s.: anche io ho spazzolino e coltellino ma non li uso praticamente mai :-) Li spazzolo con un pennello e, al massimo, li finisco di pulire con un tovagliolo di cotone morbido, mai in acqua...

ViaggiandoMangiando ha detto...

adoro sia la carne cruda che i porcini, mi hai fatto venire una voglia.....!!
bacione giulia!
p.s. io i funghi li lavo, nessuno mi convincerà mai a non farlo....

Fra ha detto...

Spettacolo!!!! un peccato di gola a cui non saprei dire di no!!!
Un abbraccio
fra

Alessia ha detto...

povera Giulia, mi spiace, certo è che in questo periodo la frutta, l'acqua fredda, i latticini, tutto mette un po' a soqquadro il pancino..
Se posso darti un consiglio, i fermenti lattici aiutano molto e noi donne dovremmo sempre averne da parte in frigo per le emergenze, perché siamo più delicate dei colleghi uomini.
stupenda la tua tartare. Quanto alla domanda, io elimino la parte terrosa dal gambo con un coltello, poi li spazzolo con una spazzola in fibra di cocco, che non rovina la frutta e la verdura

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Slurp! Invitante e freschissima, adatta alla calura di qs giorni :-)
Mi spiace per il malessere, a volte capita con i funghi, conviene provare a ridurre le dosi e vedere se sono loro i responsabili.
ps: Io li passo velocemente sotto l'acqua corrente dopo aver tolto col coltellino le impurità.

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, un'idea fresca e diversa per questi funghi! Così belli e perfetti che sono davvero invitanti!
Ci piace molto l'idea di questa tartare: un modo diverso di preparare la carne abbinandola con gusto.
baci baci

Anonimo ha detto...

che SPETTACOLO !!
Roberto

Kiara ha detto...

Un piatto perfetto con questo caldo...e di un'eleganza estrema...bacione

Milen@ ha detto...

Spero ti sia ripresa mia cara :D

Un piatto molt raffinato: da gourmand:D

Related Posts with Thumbnails