martedì 31 agosto 2010

Corsi di cucina russa




Ricapitolando.
La mia idea è quella: 
un sabato pomeriggio tutto per noi, nella mia cucina, a scoprire i segreti e le delizie della cucina russa, poi a cena tutti insieme, a mangiare quello che abbiamo cucinato.
Immagino che per quelli che stanno lontani da Roma o da Anzio potrebbe essere un problema. 
Ma se vorrete fare un we ad Anzio ed intorni, sarete i benvenuti e benaccolti!
Allora, perché non proviamo ad organizzarci per la fine di settembre? Magari, il 18 o il 25? O, al massimo, il 2 ottobre?

Vorrei pregare tutti quelli che fossero realmente interessati, lasciare il commento a questo post o, meglio, di contattarmi via e-mail,  vypera_golosa@libero.it
Così cercheremo di formare il gruppo e poi si vedrà!

Aggiornamento  31.08:
Udite-udite!
oggi pomeriggio ho ricevuto la gentilissima proposta di Carola (la casetta delle pesche), di mettere alla nostra disposizione la cucina di  casa sua, in provincia di Venezia, dove lei ha già tenuto varie lezioni di cucina con altre foodbloggers.
Carola dice che potrebbe accogliere nella sua cucina 10-12 persone!
Questo significa se riusciamo a riunire almeno 8 persone, verrò a fare una lezione nel Nord Italia !
Le date, ovviamente, sono da definire a seconda delle richieste, ma non prima di ottobre.


Il banner e l'iniziativa potranno essere diffusi e pubblicizzati a vostra discrezione.






Aggiornamento 01.09.


1. abbiamo fissato le prime date: 25.09 e 02.10. C'è ancora la possibilità di inserire 1 o 2 persone per data. Chiunque fosse interessato, contattatemi!

2. Forse non tutti hanno visto l'aggiornamento di ieri:  ho una magnifica  possibililità di organizzare il corso nel nord Italia, a Venezia, magari alla fine di ottobre. In tal caso i posti disponibili saranno molti di più: 10-12 e forse ancora un paio.
Amici del nord, fatemi sapere se vi interessa, se si, potremo definire meglio la data!

Continua...

lunedì 30 agosto 2010

Pezzetti te Cavaddhu e un paio di domande mooolto importanti!



Dunque, dunque!..
Come promesso, facciamo una breve pausa dal nostro foto-full immersion pugliese!  Ma prima di passare alla ricetta, golosa e saporita, e come vedete dal nome, anche essa pugliese, volevo porvi un paio di domande e far vedere uno degli acquisti fatti ad Alberobello.
Già da tempo abbiamo rinunciato a comprare i vari souvenir in giro per il mondo -  alla fine si rivelavano oggetti assolutamente inutili che occupavano spazio e basta. E allora mi porto dai viaggi ( è più forte di me, non posso tornare a mani vuote!) solo prodotti tipici, libri di cucina (ahi-ahi-ahi, niente cucina pugliese per me stavolta!..) e oggetti che considero intelligenti, come questo:

Continua...

domenica 29 agosto 2010

Puglia gastronomica - 2 o cosa mangiare (e bere) in giro



Vi devo confessare che non sapevo come o secondo quale principio raggruppare quel migliaio o poco più di foto di cibi, crudi e cotti, raccolti, comprati o mangiati nel ristorante. Alla fino ho deciso di dividerli in
- mangiati nel trullo
- visti, comprati e/o assaggiati in giro
- mangiati nei ristoranti
E comunque non è mai una divisione netta, le cose, come succede nella vita, si intrecciano sempre. Comunque, stavolta ho pensato di fare i reportage esclusivamente gastronomici, forse alla fine avrò forza ( e voglia) di fare una breve panoramica dei luoghi visitati in Puglia.. Ma come farò a scegliere?! Puglia è tutta stupenda, i suoi colori intensi, sapori e profumi inebrianti mi hanno stregata!  Hmm, tornata a casa, mi sembra che i nostri paesaggi siano proprio sbiaditi in confronto a quelli vissuti poco fa... 
Comunque...

Continua...

giovedì 26 agosto 2010

Il nostro trullo e dintorni



Ecco, ora, finalmente, vi mostro il nostro splendido trullo a villetta, com'era prima e com'è oggi.  Queste foto incorniciate le hanno fatte i padroni di casa, per far vedere agli ospiti la storia del Trullo delle Rose ( è così che si chiama questa splendida dimora).
Dovete sapere che non si può costruire un trullo nuovo, dal niente, si può solo ristrutturare i trulli esistenti che possono sembrare anche un mucchio di pietre vecchie.  A proposito, non si può nemmeno demolire i vecchi trulli, devono restare lì, ai loro posti, fino alla fine.

Comunque, prima di continuare a parlare di trulli, volevo chiarire il "malinteso" su un paio di cosine :-))
Prima di tutto, non ho preso l'aereo, perciò non ho mai avuto nessun problema con i coltelli, daltronde tra Anzio ed Alberobello sono solo 525 km, e noi amiamo viaggiare in macchina!
E un'altra cosuccia: quello nella foto non è un melone bianco, è un ortaggio tipico pugliese, si chiama barattino. Dal sapore fresco e poco dolce, assomiglia ad un cetriolo e ad un melone bianco nello stesso tempo.
Si mangia per rinfrescare la bocca dopo le pietanze saporite, a posto dell'insalata o, a volte, anche per finire il pasto (pugliesi doc, correggetemi se sbaglio!)


Continua...

mercoledì 25 agosto 2010

Puglia gastronomica - 1, o cosa mangiare nel proprio trullo




Lo sapete cosa mette in valigia una foodblogger "inguaribile" quando va in vacanza?.. Già, un coltello da cucina, di quelli universali come questo Santoku, che può tagliare carne, pesce, verdure e tanto altro.
Perché, direte voi?..
Ma perché -  vi risponderò - non ero sicura che avrei trovato tutto quello che mi serve in cucina!
Ah, dovete sapere che abbiamo preso in affitto una villetta a trullo (rigorosamente a trullo!), e ci siamo andati con una copia di amici, di quelli che non si stupirebbero mai, trovando nella mia valigia coltelli e cose del genere. E mi sono pure contenuta, lasciando a casa tegami, attrezzi vari da cucina, spezie ecc. Sono brava, eh?..
Comunque,

Continua...

martedì 24 agosto 2010

Rossa nel paese delle meraviglie, ovvero Alberobello e tanto altro...




Amici, buongiorno!!!
Sono finalmente tornata dalle vacanze ad alto tasso alcolico-gastronomico-culturale!
Era inutile indire un Rossa quiz, non è vero?.. Chi non conosce, di persona o almeno per sentito dire, il magico paese dei trulli?.. Basta mostrare quel tipico tetto a cono e si comincia a sorridere, pensando all'atmosfera fiabesca della cittadina bianca.
Ora devo riordinare le foto, le informazioni, i cibi e i vini portati dalla Puglia...
Ebbene si,

Continua...

giovedì 12 agosto 2010

Salvia in pastella croccante e 2 comunicazioni di servizio


Amici, iniziamo dalla cosa più importante!
Sono lieta di comunicarvi che Rossa di sera ha cambiato l'indirizzo, adesso è
http://www.rossa-di-sera.com
Però, visto che ci sono i problemi con la blogroll (io, ad esempio, ho perso tutti i miei elenchi, tutti i blog che seguo. Sto cercando di recupepare, ma è probabile che qualcuno sarà "perduto", almeno temporaneamente), aggiornate le vostre blogroll con l'indirizzo nuovo, così saremo sicuri di non perderci di vista!
E poi...


Continua...

lunedì 9 agosto 2010

Freselle, che avventura!




Anche se le uso raramente, conosco le freselle, queste bellissime fette di pane biscottato, da sempre. Ma mai, proprio mai, mi era venuta voglia di farle! Nella blogsfera si vedono abbastanza spesso, sopratutto in estate, e tutte le volte che le guardavo, pensavo "che lavoro, che fatica a farle... no, non mi va". Qualche giorno fa però le ho riviste per l'ennesima volta e, all'improvviso, ho voluto provare a sfornare anch'io quei dischetti dorati. Detto -  fatto. Perché quando mi prende l'ossessione, c'è poco da fare... Per documentarmi meglio sull'esecuzione, dosi e tempi, sono andata ad informarmi presso il sito Freselle.it, ma poi ho cambiato qualcosa. Ovvio.


Continua...

martedì 3 agosto 2010

Tè freddo alle prugne




Anche oggi sarò breve.
Di recente ho fatto una scoperta sorprendente, anche se sospetto di aver scoperto l'acqua calda. Sto parlando di tè freddo, e non alle classiche pesche, ma alle prugne. E' risultato molto più  buono, profumato ed aromatico, proprio quello che ci vuole d'estate. Non so come si chiamano queste prugne, assomigliano alle piccole pesche noci, ma sono morbide e succose, con la polpa gialla che sembra miele.


Continua...

lunedì 2 agosto 2010

Malta - 4, La Valletta



Non saprei come prendermela: oggi, finalmente, mi son fatta forza, ho selezionato le foto e ho deciso di pubblicare un'altro post su Malta, ma... mi sono ferita alla mano ( e meno male che è la sinistra ed io non sono mancina!) ed ora  mi trovo a dover scrivere con solo destra, il che, vi assicuro, è scomodo. E va bene, mi aiuto con un mignolo sinistro, ma comunque è piuttosto ridicolo. Ridicolo è anche come mi sono fatta male: stavo sparecchiando, il piatto mi era scivolato dalla mano e si è rotto sul lavandino. Solo che i pezzi sono caduti ovunque e uno, grosso, è finito sulla mano e mi ha tagliato un dito quasi a metà. Più stupido di così... Grrrrr...

Però odio non rispettare gli impegni, anche con me stessa, così ci provo lo stesso, ma devo essere breve, sennò finisco all'alba. :-))

Continua...
Related Posts with Thumbnails