lunedì 18 ottobre 2010

Apple pie per MT, ma a modo mio!




Ebbene si, sono una fava-tonka-addicted. E' tutta colpa di una mia amica che mi ha portato in regalo una boccetta contenente queste meraviglie della natura. Da quando ho assaporato quelle fave, tendo di metterle ovunque, tanto sono rimasta conquistata dal loro aroma fine e seducente.
Non so cosa farò quando le avrò finite: pare che in Italia non si trovano, forse bisogna ordinarle via internet da qualche parte... vedremo. Cercherò in giro, e sopratutto quando andrò fuori, ma per fortuna ho le amiche da tutte le parti del mondo, magari qualcuna, impietosita, me ne manderà un sacchettino!..

Passiamo alla torta di mele. Quella per la divertentissima sfida MTChallenge!





Da quando ho scoperto la ricetta della sfida di questo mese, ho pensato: ma che si può inventare con una torta di mele, già perfetta di suo a prescindere?? Poi, trovandomi con un bel pò di impegni alla fine del mese, non ero nemmeno sicura di partecipare, anche se non mi piace arrendermi.
E comunque, la torta di mele in autunno è il must, non trovate? E almeno una ( ma anche due, tre ecc) volta va fatta, allora perché non questa?
Devo ammettere che la quantità di burro mi ha insospettita, e sono andata a controllare la ricetta nei miei ricettari americani. Ovviamente, la frolla con l'acqua fredda c'era, e in più di qualche versione, ma il burro era sempre meno della farina. Uff, come pensavo. Non riuscivo a concepire l'idea di impastare un panetto di burro intero con una tazza e mezzo di farina!
Non sono una salutista, anzi, mi spavento da sola se penso a quanto mangio, a cosa mangio e a quanto bevo... Ma il mio limite è la quantità di grassi: non riesco a mangiare verdure affogate nell'olio, il fritto mangio raramente e solo nei pochi posti, uso pochissimi grassi in cucina ( ma quanto basta!).
Insomma, ho modificato un pochino le proporzioni dell'impasto e sono rimasta soddisfatta! Anche perché questa torta è venuta FA-VO-LO-SA!

Ovviamente, questa ricetta partecipa al MTChallenge, edizione di ottobre, proposta da Assaggi di viaggio




Apple pie a modo mio

per la torta:
160 g abbondanti di farina
125 g di burro
40 ml di acqua fredda
1 pizzico di sale
3 mele verdi
1 cucchiaio di fecola di mais
3 cucchiai di zucchero
succo di 1/2 limone
per il crumble:
50 g di farina
60 g di burro
40 g di pistacchi tritati grossolanamente
3 cucchiai di zucchero
1 pizzico di sale
1 fava tonka




- disporre la farina a fontana e mettervi al centro il sale ed il burro a pezzetti. Aggiungere, impastando, l'acqua tenuta in congelatore una mezz'ora (è importante che sia gelida). Impastare fino ad ottenere un panetto consistente e dal colore uniforme. Avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigo per 30 minuti almeno.


- nel frattempo sbucciare e tagliare a fette le mele, metterle in una ciotola ed aggiungervi lo zucchero, il limone e la maizena e mescolare bene.


- versare la restante farina in una ciotola, aggiungere il burro a pezzetti e iniziare a lavorare con le dita. Aggiungere lo zucchero e i pistacchi, grattuggiare la fava tonka e creare velocemente le briciole con le dita.
Porre nel frigo


- imburrare una teglia bassa quadrata, stendere l'impasto riposato e rivestire la teglia.


- adagiare sopra le fettine di mele e coprirle con le briciole


- infornare a 210° per 35-40 minuti


- servire tiepido con una pallina di gelato alla crema


22 commenti:

arabafelice ha detto...

Giulia, e' favolosa questa tua versione!
E se puo' esserti utile quest'estate Castroni aveva la fava tonka...;-)

Buona giornata!

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Complimenti Giulia molto invitante... Buona Settimana...

alessandra (raravis) ha detto...

Anche io- e te pareva- inorridisco, se penso a cosa mangio, ma il grasso/ e il fritto, in particolare, lo avverto lontano un miglio. E comunque, la sfida non prevedeva di mantenere le proporzioni inalterate, ma solo i due ingredienti che sono anche in questa tua versione che- e te pareva due- è uno spettacolo. Tanto per cambiare :-)
la fava tonka te la cerco qui e vediamo se fra i profumi dei nostri caruggi qualcosa si trova.
Grazie e buona settimana
ale

MMM ha detto...

versione super interessante! te la rubo=)

www.modemuffins.blogspot.com
bacione

Federica ha detto...

Anch'io non sopporto l'eccesso di grassi, mettici pure il problemino colesterolo...rivisitazione non approvata, APPROVATISSIMA. E' una favola. Un bacio, buona settimana

raffy ha detto...

deliziosa, segno subitissimo la ricetta che voglio provarla!!! complimenti!!!!

Milena ha detto...

Una rivisitazione interessante: anch'io non riesco a modificarla ....

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

che dire giulia..che sei bravissima...complimenti..
un abbraccio da lia

Mapi ha detto...

Ma che meraviglia, Giulia!
Da te non mi aspettavo niente di meno, devo confessartelo. ;-)

Avendo sentito parlare della fava tonka qualche mese fa per la prima volta, sono riuscita a procurarmene un po' lo scorso week-end a Siena. Giusto ieri le guardavo e mi chiedevo che farmene... e oggi leggo la tua ricetta!!! :-)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tesoro e no, nn è autunno senza la torta di mele ma la tua è particolarissima e golosa come sempre e la fava tonka...be io nn lo mai provata pero ne sento parlare davvero benissimo del resto sei una sua sostenitrice:D cmq credo che a napoli sia introvabile meglio la castroni sicuramente!!!bacioni regina dei fornelli e amica mia!!!imma

matrioskadventures ha detto...

che bontà questa tua torta, i dolci alle mele sono una must autunnale. Uffa, vorrei provare anch'io la fava tonka, mi sa che poi la ordino via internet. Bacione e buon lunedi'(con Michi):)!

Onde99 ha detto...

Tesoro, la fava tonka a Firenze si trova da Bizzarri e visto che in questo fine settimana sei di passaggio... splendida la torta di mele, mi fai venire in mente che non ne ho ancora fatta una quest'anno!

stefania ha detto...

E' molto ben fatta, complimenti ciao

gloria cuce' ha detto...

Bella, buona, golosa questa tua versione,
Bacioni

Trattoria Trinacria ha detto...

Ciao,
siamo una trattoria siciliana di Milano. Siamo in via Savona. Ci piace il tuo blog.
Siamo appena partiti, ma posteremo tutto all'insegna della Sicilia: ricette, vini, racconti di città e cultura.
Se ti va puoi seguirci.
A presto!
Trattoria Trinacria
http://trattoriatrinacria.blogspot.com

Lo ha detto...

mamma mia cosa sei riuscita a dinventare....una torta di mele nuov anuova e gustosissima :)

ilcucchiaiodoro ha detto...

Ciao Giuly,
io le fave Tonka non sono ancora riuscita a provarle ma a quanto pare seduce proprio tutti,tu non hai fatto eccezioni!!!
Rustica ma non classica questa splendida tortina che immagini spigioni un profumino davvero delizioso!

Donatella

Mirtilla ha detto...

queste fave tonka mi stanno incuriosendo parecchio!!
baci

Acquolina ha detto...

Io ho trovato le fave tonka in Francia ma arriveranno anche da noi con tutta questa richiesta :-D
favolosa la tua torta!!! la proverò!
Ciao
Francesca

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Dunque:
Punto 1) Devo assolutamente trovare le fave Tonka!
Punto 2) Devo, sempre assolutamente, provare la tua torta perché amo i crumble ;-)
Bellissima versione ^_^
Anna Luisa

EliFla ha detto...

Io la apple pie l'ho prorio copiata pari pari, non sono riuscita a fare di meglio...la tua è una grande idea!!
Avrei un bellissimo ricordo della richiesta della fava Tonka da Castroni l'anno scorso....non vi dico la faccia del commesso...ed è seguita quasi all'unisono la combinazione con il pepe lungo...e qui mi fermo..ma che risate!!! Ciao EliFla

Ari ha detto...

mmmm buona questa apple pie...presto la farò anke io :)

Related Posts with Thumbnails