venerdì 17 settembre 2010

Puglia gastronomica - 4, guida golosa ai ristoranti e altri luoghi



Questa è l'ultima parte della mia mini-guida di Puglia!
Avrei dovuto postarla un pò di tempo fa, ma il tempo è tiranno, come si suol dire, e non ci riesco a stare a passo con tutti i miei impegni, esistenti già e capitati all'improvviso.
Quindi, spero,  capirete perché passo raramente a trovarvi ( e mi dispiace tanto, sono abituata a vedere ogni giorno cosa combinano le mie amichette virtuali), ma l'organizzazione dei corsi della cucina russa non solo mi emoziona tantissimo, ma esige tempo e mi tiene con la testa da tutt'altra parte ( non riesco nemmeno a dormire, tanto sono in ansia!)

Ora passiamo velocemente alla Puglia gastronomica, oggi vi darò le dritte su ristorantini e trattorie, gastronomie, mercati e forni. Sarò la vostra Gambero RossA! :-))

Altamura 

Trattoria “Federico II di Svevia”
Via Luciani Giuseppe, 3
Tel: 080.3145699

Si mangiano piatti di tradizione, orecchiette con vari condimenti, involtini di cavallo, ma il vino rosso di casa vi possono servire addirittura con ghiaccio nella brocca!
Niente male.
Conto medio.


Lecce

Ristorante “Il vico del gusto”  

Si mangia ottimo pesce fresco. Antipastini tanti e gustosi, vini locali e non.
Ottimo rapporto qualità-prezzo.
Da farci un salto.


Ostuni

Trattoria   "Sapere e Sapori"  Via Cantore Incalzi 10

Degustazioni dei prodotti locali, affettati, formaggi freschi e tantissime verdure a 22 euro a persona. Ma le porzioni sono enormi, 1 degustazione sazierà 2 persone!
Buona selezione dei vini, ottimi i rosati.
Proprietario, Salvatore, è molto disponibile e conosce il suo mestiere fino in fondo.
Da tenere presente!


Monopoli

Ristorante “Lido Bianco Bini”  Via Procaccia, 4

Ristorante sul mare, carina la vista, bello il banco di frutti di mare crudi all'ingresso.
Si mangia, ovviamente, pesce, benino, ma niente di che.
Porzioni di degustazioni  di crudo sono scarse.
Pasta ai ricci di mare... sarebbe ottima se avessimo trovato una traccia di ricci!..
Conto è un pò esagerato.
Da lasciar perdere -  intorno ce ne sono tanti altri ristoranti.


Monte Sant’Angelo (Gargano)

Trattoria “Medioevo”  

Vista da fuori non dice niente, ma all'interno è carina, si mangia benissimo. Cibi tradizionali, ma di carne, buona carta di vini.
Buon rapporto qualità prezzo.
Approvato!


Polignano a mare

Sicuramente ne avete sentito parlare: di quella grotta spettacolare, dove si mangia a suon di onde.
Si, la location è bellissima e suggestiva, il menù è stupendo da leggere.
Ma.
Si sa, le cosa belle costano e si sa che questo è un ristorante di lusso. E mi starebbe bene se le porzioni fossero un pochino più abbondanti e se non ci fossero centinaia di piccioni in fondo alla grotta! Un primo con 5 piccoli raviolini (ottimi!), un pugnetto di riso per un risotto (sciapo)..
Guardate le foto sotto.



A sinistra c'è il piatto- degustazioni di crudo. Per due.
Mi stanno bene le cozze, le ostriche e i tartufi di mare, ma anche 2 gamberi e 2 scampi ( anche se avrei gradito qualcosina in più). Ma perché mettere nel piatto dei polipetti interi?? Sono belli freschi e buoni, ma dopo il primo boccone io -  amante del crudo -  mi sono disgustata. Perché un conto è mangiare il carpaccio di crudo, condito con un filo di olio, limone e pepe, un altro conto -  masticare tentacoli interi! Non è da ristorante di lusso, non è il servizio! Lo stesso vale per le seppioline piccolissime, fresche, croccanti e .. intere.
E tutto questo "bendiddio" costa più di 40 euro a persona, cioè, più di 80 euro questo piatto.
A destra, giusto per fare un paragone, c'è una vecchia foto ( del 2006) di un ristorante a Bonifacio (Corsica). E' un piatto- degustazione del crudo. Per due. Costava un'ottantina di euro anch'esso, ma  vogliamo parlarne?..

Insomma, "Grotta Palazzese" bocciata.


E si, quella sono io, ma ancora mora! (e non mi avete vista bionda!)
E ho "fatto la festa" a questo bel piattone di crudo, mio marito ne avrà mangiato un 1/4, forse...


Castel del Monte (Andria)

Taverna "Sforza"   S.S. 179 per Castel Del Monte
0883.569994 

Il ristorantino si trova ai piedi del Castel del Monte, è carino e si mangia molto bene. Anche se quella volta c'era una cameriera evidentemente fuori di testa, dimenticava la roba, sbagliava tutto...
Vabbéh, sono dettagli.
Visto che il posto è turistico, i prezzi sono un pò altini, ma possiamo passarci sopra.




Altamura
Antico forno Santa Chiara, del 1423.
Il forno a legna è di 50 m quadri, il pane, le focacce e la pasta fatta a mano sono fantastici!


Bari

Mercato di pesce in via Nicolai, Boutique di pesce
Questi ragazzi sono Vito e Gianni, simpatici e veloci. Hanno ottimo pesce a prezzi molto convenienti!


Locorotondo

Cantina sociale ( Locorotondo doc) 
I vini sono tanti, ma prendete solo Locorotondo doc, fidatevi!


Manduria
C'è il movimento della gente impressionante! I vini si vendono "a distributore" e, quelli migliori, a bottiglie. Sicuramente da visitare, da "fare il pieno" e da degustare "L'Elegia", superba!


Matera (lo so che non è più Puglia, ma potevo, stando ad Altamura, non passare a Matera che si trova a 17 km?..)

Salumeria “Il Buongustaio” Via Lucana,166
Formaggi, salumi tipici, ma anche tartufi a seconda della stagione e pasta di grano arso.



Andria

Caseificio “Montrone” via Puccini 61,
Mozzarelle stupende, ma la stracciatella è da svenimento!
Passateci!




 Alberobello (Coreggia)

Trullo delle Rose 
Questa è la nostra casetta,dove abbiamo vissuto 8 bellissimi giorni.
Se volete andare in Puglia e vivere nel trullo, contattate il trullo delle Rose: 30 euro a persona in una bella villetta nel periodo di Ferragosto non è da tutti!
Noi tutti insieme al proprietario )la mia dolce metà scattava le foto mentre noi stavamo in posa), 


Domenico Girolamo, il proprietario, simpatico, chiacchierone e molto disponibile!

17 commenti:

Mirtilla ha detto...

sei sempre una trottola!!!
bellissima vacanza :)

Cristina ha detto...

Belli i tuoi commenti e belle foto
ne terrò conto se un giorno andrò in Puglia.
un bacio

pagnottella ha detto...

Rossaaaaaaaaaaaaaaa eravamo vicinissime!!!
Ma quando sei venuta???????

Giulia ha detto...

Mirty, ora mi sono fermata.. per un pò!

Critsina, ne sarò onorata!

Gaia, ma dove stavi?!.. Ci sono andata la settimana di Ferragosto...

manuela e silvia ha detto...

Tesoro..ma sei bellissima con qualsiasi colore ;)
Uno scorcio gastronomico pugliese..che ci ha messo l'acquolina anche a quest'ora!
bellissime le foto!
baci baci

gloria cuce' ha detto...

Questo viaggio di sapori è eccellente, grazie per la fantastica guida gastronomica e non della puglia
Ciao Gloria

Ago ha detto...

Giulietta davvero sei sempre splendida in tutte le tinte, radiosa direi!!! :-D
E mi piace molto anche questa tua guida, molto utile davvero, anche l'indirizzo del signore del trullo, hai ragione, quel prezzo è ottimissimo...se dovessi decidermi ad andare lì, magari l'anno prossimo, farò riferimento a tutto questo!
Ti mando tantissimi bacioni
Ago :-******

giulia pignatelli ha detto...

bellissimo reportage cara, come sai, chi in un posto ci vive, non conosce tutti i posti migliori, perciò grazie anche dalle pugliesi!!! Tu sei bellissima!!!

Dida70 ha detto...

grazie sempre Giulia di questi tuoi utilissimi consigli!!!
hai ragione la stracciatella è davvero da svenimento, io l'ho presa a Trani da Gaia e sono impazziti tutti i miei amici quando l'hanno assaggiata sulla ruota di focaccia tipica pugliese ... non mi ci far pensare!!!
da libidine!!!
un abbraccio
dida

Barbara ha detto...

Ciao Rossa! Bellissimi post, tutti da conservare per un futuro viaggio in Puglia. Peccato per Grotta Palazzese, il posto sembra bellissimo ma i piccioni rovinano l'atmosfera e il polpo crudo io non lo mangerei mai, mi fa senso solo pensarci. La differenza col piattone di crudo corso è notevole. Ma quanto stavi bene mora! Oddio, se fossi rimasta mora come l'avresti chiamato il blog??? Rossa Dentro? Rossa nel cuore? Scherzo :P

Un bacio e in bocca al lupo per il corso di cucina! ;)

Giulia ha detto...

Manuela, Silvia, grazie!

Gloria, ti ringrazio!

Ago, carissima!.. Spero tanto di esserti utile!

Giulia, sembra assurdo, ma è sempre così, i turisti sanno più cose dei locali...

Dida, allora, non sono l'ulica ad impazzire per la stracciatella!

Barbara, carina la battuta, mi piace! Mi son pure messa a pensare come mi sarei chiamata! :-)))

alessandra ha detto...

Ciao Giulia, grazie della visita.
Un resoconto interessantissimo della Puglia, diciamo "un'altra Puglia" vista con i tuoi occhi e raccontata a meraviglia. Grazie anche di questo.
Baci Alessandra

Mirtilla ha detto...

Non sai quanto mi piacciono questi tuoi resoconti-reportage della puglia! e dei luoghi che visiti in generale! Ma quanti bei postici hai scovato eh?!? Me li son già segnati tutti così quando cpaito al sud ci faccio un salto! ^-^

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tesò ogni volta che leggo un tuo reportage mi viene voglia di fare le valigie e partire!!!sono smepre cosi dettagliati precisi insomma sono smepre una tentazione!!Allora sarai incasinatissima con i corsi vero??tesoro in bocca al lupo,tvb,imms

ilcucchiaiodoro ha detto...

Ciao Rossina,stai tranquilla perchè sei tanto brava che non c'è bisogno che viva con l'ansia e poi tutti i tuoi partecipanti sono persone che apprezzano la tua cucina e hanno voglia di imparare da te! Fidati te lo dice una che parteciperebbe volentieri! Peccato che per adesso sono un pò lontane le tue tappe!
Buona domenica
Donatella

viola ha detto...

Ciao, ti ho conosciuta grazie ad Imma.
Il tuo blog è molto bello e mi piace scoprire la cucina di altri paesi.
Quindi ti seguirò con piacere.
Se ti va passa a trovarmi.
Il mio blog:
http://zuccheroeviole.blogspot.com

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Impresa impegnativa ma sicuramente di grande soddisfazione :-) Complimenti!

Related Posts with Thumbnails