martedì 21 settembre 2010

Peperoncini tondi piccantissimi



Stavo proprio per dimenticarlo: volevo assolutamente postare la ricetta di questi peperoncini che ho assaggiato in Puglia, stando ospite per un giorno a casa di una nostra cara amica. Lei è pugliese, ma vive ai Castelli, come il resto della sua famiglia. Da brava pugliese doc, lei adora le verdure e le sa cucinare in tantissimi modi (quante ricette e idee ci siamo scambiate!..) Sempre da brava pugliese, ama mangiare piccante almeno quanto me e, mentre stavamo a pranzo a casa loro a Rosa Marina, con tutta la numerosa famiglia...





... ha tirato fuori un barattolo prima con l'olio piccante e poi con questi peperoncini. Erano non piccanti, di più! E me ne sono innamorata, al punto di chiedere la ricetta. E ho scoperto che la ricetta è del papà della mia amica, era lui che preparava queste squisitezze piccanti! Lui, contento che apprezzavo a tal punto le sue creazioni, naturalmente mi ha raccontato la ricetta, ed io non vedevo l'ora di provarla...
Appena tornata a casa, sono andata in cerca di peperoncini e li ho trovati al mercato. Peccato che non fossero così piccanti come avrei voluto, ma pazienza. La prossima volta aggiungero dei peperoncini "seri".

A proposito, qualcuno pensa di andare al raduno del bloggers del 23.10.10 a Degustibooks a Firenze?..





Peperoncini piccanti alla pugliese

1 kg di peperoncini tondi piccanti
100 ml di olio evo
3-5 spicchi di aglio ( il papà della mia amica si è raccomandato - bisogna aggiungerlo assolutamente!)
2 cucchiaini di sale
2 cucchiai di zucchero
100 ml di aceto

- scaldare l'olio in una padella bella larga, aggiungere l'aglio schiacciato e rosolarlo leggermente

- lavare e asciugare i peperoncini, metterli tutti in padella larga, di 32 cm di diametro, in uno strato e cuocere a fuoco medio per 25-30 minuti, finché non diventino morbidi; mescolare spesso , i peperoncini non si devono bruciare

- aggiungere il sale, lo zucchero, versare l'aceto e alzare la fiamma; cuocere ancora per 5 minuti

- mettere i peperoncini in un barattolo con la chiusura ermetica (l'olio rimasto dalla cottura è sufficiente, non deve necessariamente ricoprire i peperoncini)



La cosa meravigliosa è che per conservarli, non c'è bisogno di sterilizzare! Basta tenere il barattolo nel frigo.
Parola di chef. Papà chef.



35 commenti:

Federica ha detto...

Se dici che sono piccantissimi, allora fanno apposta per me, da sorella di Grisù...Ho un paio di dubbi: li cuoci in due volte i peperoncini? Mi sembrano tanti per entrare tutti nella stessa padella (o forse perchè penso alle mie; la più grande che ho è 26cm!!!). Una volta messi nel barattolo è sufficiente il solo l'olio di cottura, non ne va aggiunto altro per ricoprirli? Scusa le domande ma siccome mi stuzzica non poco l'idea volevo essere sicura. Un bacione e grazie

Giulia ha detto...

Fede, cara, hai ragione a chiedere i particolari!
Ho aggiunto quei dettagli nella ricetta e ti ho scritto sul blog.
baci

Cristina ha detto...

Ciao Giulia, io con questi peperoncini ci faccio la marmellata e non ho mai provato a metterli sottolio.
Mi piacerebbe andare a Degustibooks considerando poi che sono solo a 1/2 ora di macchina .
un abbraccio

Federica ha detto...

Grazie mille, sei un tesoro. Spero di riuscire a trovarli. Un bacio

Ciboulette ha detto...

Pensa che io in Puglia non li ho visti mai, e ho appreso della loro esistenza qui in Campania, dove si fanno anche ripieni di tonno: mia suocera me li regalo' a NAtale ma...erano troppo piccanti per me!! :P

Alex ha detto...

tempo fa ne avevo trovati di piccantissimi...cavoli avessi trovato prima la tua ricetta!!! Non sapendo che fare li ho sbollentati e ridotti a crema e sistemato il vasetto in frigo. Se li ritrovo (non sará facile, anche qui non sono come quei "diavoletti") provo a seguire i tuoi consigli...

manuela e silvia ha detto...

Ciao! mamma che buoni devono essere!! piccantissimi come piacciono a noi?! tutti da provare! non è che ne hai fatto qualche vasetto in più????
un bacione

Fabiola ha detto...

non oso pensare quanto siano piccatti, però mi piacciono io mi diverto con il piccante.

Mirtilla ha detto...

Si capisce che sono piccanti anche sol oa vederli! ^-^ ma io adoro i piatti piccanti! QUando dalle mie parti riusciamo a reperirli questi peperoncini, io e la mia mamma li faciamo ripieni...di tonno! mai provati!? Una delizia! Ma anche questa tua ricetta dev'essere fantastica!

Onde99 ha detto...

Giulietta, io al raduno ci sono di sicuro. Finalmente ci incontriamo? I peperoncini piccanti sott'olio sono la fine del mondo, mai provati quelli ripieni?

Lo ha detto...

rossi e piccanti come te questi stuoendi peperoncini che sanno di sole e di gioia...un bacione

Dodò ha detto...

Da me si fanno sott'olio ripieni di tonno e capperi!
Io in quei giorni sarò a Torino al Salone del Gusto. Per caso vai?

alessandra (raravis) ha detto...

Anch'io adoro il piccante e questi peproncini li conosco, ma nella verione piemontese, pensa un po', con dentro il tonno. Una nostra anziana parente ce ne preparava un bel barattolo ogni anno, con l'etichetta "brucia forte!" che la diceva lunga sul suo contenuto!
Niente raduno, in quella data sono blindata da impegni familiari
ciao
ale

l'albero della carambola ha detto...

Anch'io conosco la versione "ripieni al tonno": anche se sono piccantissimi, difficilmente riesco a resistere alla tentazione di assaggiarne uno! Mi piace proprio il tuo barattolone di peperoncini rossi...carino anche da regalare!
ciao, simo

soleluna ha detto...

Guilia questa ricetta è fantastica non mancherò di farli appena quelli dell'orto sono pronti...ciao Luisa

Giulia ha detto...

Carissime, ma certo che conosco la versione con tonno e capperi! E l'avevo pure fatto a casa. E ne mangerei un barattolo intero per volta! E sapete che vi dico? Domani al mercato prenderò i peperoncini e me li preparerò ripieni! Tié! :-)))

Acquolina ha detto...

assomigliano a quelli dell'orto di mia suocera! posso provare a farli!
c'è un raduno? Firenze è abbastanza vicina oltre che bellissima, sarebbe una splendida occasione per conoscerci! magari.... :-D

Ka' ha detto...

Ma questi peperoncini son proprio interesanti conoscevo solo la versione ripiena, il tonno smorza un po' il piccante, ma poco! Il raduno è molto interessante poi ci vuole solo un'ora per arrivarci ci faccio un bel pensierino anzi due!

Shade ha detto...

che belli questi peperoncini! peccato che quest'anno non li ho trovati, mi sarebbe piaciuto provare questa versione!

Erica ha detto...

ma pensa che buoooniiiii!!!! io li adoro! e son stata conquistata dalla non sterilizzazione (che mi annoio sempre a farla :) )credo che proverò!! sisi!, ma una domandina... per quanto si possono conservare così?

Giovanna ha detto...

Adoro i peproncini tondi....ne ho comprato tantissimi in questi giorni...ho fatto la marmellata, li ho fatti ripieni ,ho fatto pure il sale...mi manca la tua versione....proverò a rifarla al più presto!!!!;);)

viola ha detto...

Adoro le cose sotto vetro.....e anch'io questi li conosco nella versione ripieni di tonno.
Saranno deliziosi...
Complimenti, bellissima ricetta.
Ciao e a presto

pagnottella ha detto...

Anch'io da brava pugliese adoro il piccante...con me per l'aglio vai col lisssssio, lo mangio a morsi!
Baci rossa

Lievito e Spine ha detto...

Ho giust'appunto un bel raccolto di quei peperoncini tondi! Ho trovato il loro destino!! Non mi andava di farli per l'ennesima volta ripieni!!
Un bacio

( parentesiculinaria ) ha detto...

ecco e alla fine tuffare la lingua in quella bella anguria che dopo sta ricettina sa già di miraggio!! :D

Gunther ha detto...

vediamo come gli adopererai in modo creativo questo inverno, la conservazione con zucchero e sale è molto interessante e curiosa

dolci a ...gogo!!! ha detto...

rossi e piccanti amore mio questi peperoncini!!!sono sicura che darebbero la scossa ad ogni piatto e gia mi vengono mille idee come accompagnamento...devono essere troppo gustosi!!!bacionisssssssssssimi,tvb,imma

astrofiammante ha detto...

con un vasetto di questi farei contento qualcuno qui, per il quale la piccantezza non è mai troppa, ciauzzzzzz

La Gaia Celiaca ha detto...

belli questi peperoncini, e bella la foto del signore con il cocomero. una bellissima faccia, intento nell'operazione com'è.

degustibooks a firenze? manco sapevo che ci fosse una simile iniziativa, ma forse andrò, visto che largo annigoni è a cinque minuti a piedi da casa mia :-)

Chiara ha detto...

più è piccante e più mi piace,i peperoncini in particolare sono la mia passione....

Nadji ha detto...

Je n'ai encore jamais fait de conserves de piments.
Je note ta recette.
A bientôt.

daniela ha detto...

adoro il piccante e in famiglia sono supportata da altre 2 fans di ciò che pizzica: quindi mi piacerebbe provarli.... Se trovo peperoncini così carini in giro provo!
Baci Giulia e buona giornata

Jasmine ha detto...

Ciao Giulia, credo che questi tizi (www.maindoor.eu) si freghino le tue ricette, suggerisco di ucciderli a mani nude e farne un gulash :)

baci
jasmine

Chiara ha detto...

Grazie per tutti!ma sai perche non si deve togliere i semi nella ricetta? Come sono dopo ?

Chiara ha detto...

Grazie per tutti!ma sai perche non si deve togliere i semi nella ricetta? Come sono dopo ?

Related Posts with Thumbnails