giovedì 22 luglio 2010

Lasagne alla Norma e ... passatempi aNormali per le giornate di afa




Eccomi, eccomi!.. L'avevo detto fin dall'inizio che avevo già un'idea su come presentare la Norma per la seconda sfida di MT e ... son sparita! Béh, non mi sono sciolta sotto il sole e non mi sono persa nel mare, è che la prima prova è andata maluccio. No, non gastronomicamente parlando, da quel punto di vista è stato un successo, è che esteticamente il piatto lasciava desiderare, e con questo caldo non avevo moltissima voglia di sistemarlo con pinzette, pennelli e photoshop. Così è stato mangiato e basta. Si , è vero ...





... ho fatto un paio di scatti, giusto per ricordare l'idea per le prossime volte. In due parole si trattava di finger food alla Norma: i conchiglioni ripieni di cubettini di melanzana fritti e concassé di pomodoro, appena saltato in padella con aglio e basilico. Ho coperto il ripieno con la ricotta salata grattuggiata, ho sistemato i conchiglioni in una teglia e ho fatto gratinare il tutto qualche minuto. L'errore è stato di usare la grattuggia grossa, il risultato con la piccola sarebbe stato più carino, meno grossolano. E poi che fatica, mettere i conchiglioni in posa quando era l'ora di mangiare, in cucina erano 50 gradi e in sala mi aspettava la divina frescura dell'aria condizionata!...
Comunque, quei conchiglioni erano ottimi sia caldi sia, la sera, freddi. Da rifare.




Solo che non mi andava di rifarli adesso! E allora?.. Ho avuto una felice idea di preparare le lasagne alla Norma. Assolutamente senza stravoglere gli ingredienti, scambiando solo un tipo di pasta con un'altro. Però... tra preparare il sughetto (leggero e veloce, si, ma sempre cotto era!), friggere le melanzane ( e non una sola, ma 4!), accendere il forno (vabbéh, a microonde, ma...), mi sa che avrei fatto prima di rifare i conchiglioni! ahahahah!...
Come se non bastasse, sempre ieri ho preparato il pollo al forno con una crosticina di pangrattato e parmigiano, stasera ho fritto le triglie e ... ho fatto seccare (al sole! l'energia gratis!) un bel pò di pomodori, proprio come una brava massaia (ne avevo tantissimi, di pomodori regalati!..) Però che goduria: lasciare i 50-60 gradi della sauna-cucina (dove non c'è l'aria condizionata) e entrare nel resto della casa che sembrava fresca anche a climatizzatore spento!.. Hmmm....  L'ordinaria follia di una foodblogger da ricoverare...



Ok, ora passiamo finalmente alla ricetta per la sfida di Alessandra e Daniela!


Lasagne alla Norma

1 confezione di lasagne fresche "sfogliavelo"
4 melanzane medie
10 pomodori san marzano
1 spicchio di aglio
2-3 rametti di basilico
250 g di ricotta salata grattuggiata
olio per friggere
sale


- tagliare le melanzanea fette alte 0,5 cm, cospargere di sale e lasciare per 30-40 minuti; sciaquare sottol'acqua corrente e strizzare forte

- friggere le melanzane un pò per volta nell'olio bollente, asciugare sui tovaglioli di carta

- tagliare i pomodori a cubetti; scaldare 2-3 cucchiai di olio con 1 spicchio di alio e un rametto di basilico, aggiungere i pomodori, salare e cuocere 10-15 minuti, finché non evapori un bel pò di liquido; spezzettare un rametto di basilico a crudo

- mettere sul fondo di una teglia un pò di sugo, poi una sfoglia di pasta, poi le melanzane, un altro pò di sugo e spolverare con la ricotta grattuggiata

- ripetere fino all'esaurimento degli ingredienti; sopra spezzettare l'ultimo rametto di basilico, coprire con il resto di ricotta (volendo si potrebbe aggiungere quelche fettina di mozzarella, giusto per la crosticina) e infornare per 15 minuti



Le dosi sono sufficienti per 6-8 porzioni. Meglio se per 6, perché qualcuno vuole sempre il bis...


P.S. Niente intrusi, eh?.. :-)))


Dimenticavo: con questa ricetta partecipo alla raccolta di Fabiola (Olio e Aceto) "... è tempo di Melanzane!"



26 commenti:

Mirtilla ha detto...

Queste lasagne devono essere favolose! Anche calduccine, sembrano ottime per l'estate... sarà che io le lasagne le adoro sempre estate o inverno, meglio se con le verdure!!!!

arabafelice ha detto...

La Norma è uno dei miei piatti preferiti, anche io ogni tanto mi diverto a "reinventarlo" ma alla lasagna non avevo mai pensato. Sei un genio !

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tesoro ma quante cose buone ci presenti oggi mi sono persa nelle foto tra conchiglioni lasagne pomodori secchi....sei una dea della cucina nn c'è che dire, ti adoro e assaggio tutto eh!!!bacioni imma

Onde99 ha detto...

Stella, francamente anche i conchiglioni sembrano molto appetitosi e disposti in maniera assai graziosa... però le lasagne sono divine! Certo, ti do ragione, accendere gas e forno in questo periodo è una tortura, per non parlare di tutte le attività annesse e connesse ad immortalare il piatto!

fantasie ha detto...

Secondo il mio modesto parere anche i conchiglioni erano perfetti!!!
Tu sei mega!
Baci
Stefania

Federica ha detto...

Scusa ma...quella è una delle foto dei conchiglioni che lascia a desiderare esteticamente?!?!? Mi stai prendendo in giro vero?!?!? Dai confessa che era solo una battuta!!! Sarò rozza e grossolana ma a me la ricotta grattata grossa mi ci piace proprio!
in conchiglia o in lasagna, proprio una splendida rivisitazione della pasta alla Norma, complimenti ^_^
Un abbraccio, buona giornata

soleluna ha detto...

Giulia ma che idei genaili per una ricetta spettacolare, sappi che ogni tua fatica se fossi stata tua ospite sarebbe stata apprezzata con gusto, questa è una ricetta per cui farei follie...sai anche la mia mamma ha ricetta sua per questo piatto chissà che un giornonon lo metta sul blog. Certo è una ricetta tipica famigliare ma buonissima e più veloce di quella classica ciao Luisa

marifra79 ha detto...

Stai scherzando vero? E' tutto sistemato perfettamente... e le foto? Prima o poi riuscirò a convincerti a darmi delle ripetizioni!!!!!!!!!!!!
Le lasagne sono una vera e propria tentazione,magari averle per il pranzo di oggi!
Un abbraccio

Trattoria Trinacria ha detto...

Ciao,
siamo una trattoria siciliana di Milano. Siamo in via Savona. Ci piace il tuo blog.
Siamo appena partiti, ma posteremo tutto all'insegna della Sicilia: ricette, vini, racconti di città e cultura.
Se ti va puoi seguirci.
A presto!
Trattoria Trinacria
http://trattoriatrinacria.blogspot.com

Mirtilla ha detto...

una versione raffinata della pasta alla norma, deliziosa :)
un bacione

manuela e silvia ha detto...

Ciao! che colori per questo piatto! ci piacciono in entrambe le versioni e certamente devono essere molto gustosi anche grazie al tocco finale di ricotta!
Un bacione
Ps: dovremmo venire a Roma la terza settimana di agosto...un weekend...tanto per sapere...ci saresti? ci piacerebbe moltissimo poterti conoscere!

CorradoT ha detto...

Queste lasagne mi piacciono moltissimo. E le ultime foto sono da spettacolo. Complimenti!!!

Da noi la cucina e' stata la prima stanza ad avere l'aria condizionata ;)

JAJO ha detto...

Stefanoooo, e daaiiiii: un piccolo buco al muro, per te che sei il re del bricolage, e installa l'aria condizionata anche in cucina a 'sta povera cristiana che spignatta giorno e notte ai fornelli !!! :-D

Buona l'idea della lasagna, ancora meglio i tortiglioni ma.... mi intriga di più il pollo con la crosta di pangrattato e parmigiano :-D

giulia pignatelli ha detto...

Giulia!! Ma quante cose!!! e tutte buone, accipicchia!

Acquolina ha detto...

sei una perfezionista! erano belli anche i conchiglioni, ma la lasagna, è vero, è super! anch'io dico che fa caldo e poi sono sempre in cucina... che matte...
Ciao!
Fra

Zia Elle ha detto...

Adoro le melanzane quindi figurati, questa lasagna me la divorerei immediatamente...........mica ne è avanzato un pezzettino???

Chez Denci ha detto...

Non una, bensì due meraviglie, da mangiare e con gli occhi prima e con la bocca dopo.. Foto non perfette???!!! Mah sarà :-) si vede che non ne capisco molto di foto! Complimentiii, ciao.

Cuoca a tempo perso ha detto...

Cosa vedono i miei occhi ?!? Lasagne.. con abbinata le melanzane.. ma questo e0 un vero.. ATTENTATO !!!!!
Deliziosa.. ma quando vai queste cosi batti un colpo per un giudizio obiettivo.. ;0)
Brava Giulia...
Ciao Alessandra

alessandra (raravis) ha detto...

una food blogger da ricoverare??????? da imitare, vorrai dire! anche se sei ineguagliabile, ogni volta di più.
P.S. alla sfida partecipi con le lasagne, ma nel pdf possiamo mettere anche i tuoi conchiglioni???? dimmi di sì, ti prego, dimmi di sì :-)

Roxy ha detto...

Beh sei in nutrita compagnia....sicuramente in ospedale psichiatrico faranno un reparto per food-blogger cioè casi disperati!!!!!
Le lasagne sono uno spettacolo ma anche i conchiglioni non li ho trovati così pessimi come da te descritti! baci cara

dauly ha detto...

io sto seccando i funghi...quanto mi piace vederli lì, sulla gratella sotto il sole ad arrostirsi, si, se non li tolgo in tempo rischiano questa fine!!
ma torniamo alla norma, rossa mia, non so cosa ci hai trovato di tanto brutto nei conchiglioni, secondo me la foto non è per niente brutta e la ricetta è superlativa, meno scontata delle lasagne e...hanno ragione le ragazze, mettili sul pdf!!!

( parentesiculinaria ) ha detto...

No, ma io sta Norma la voglio conscere. Era un genio! :D
Quei conchioglioni, cara mia, mi sa che han l'effetto uno-tira-l'altro...! Pericolosiii!

eli ha detto...

Tutte le versioni della Norma...le adoro!
Io ne faccio anche un 'insalata di pasta fredda, con le melanzane alla griglia e gli altri ingredienti crudi. E' molto buona ;)
A presto!

diana ha detto...

Splendide tutte e due le versioni, complimenti!
diana

Simone Maria Bonin ha detto...

Buona buona buona...abbinamento intramontabile!!!!...inteessanti anche i conchiglioni...come semrpe...Bravissima!!!!

Fabiola ha detto...

Grazie per aver partecipato alla mia raccolta.

Related Posts with Thumbnails