mercoledì 10 febbraio 2010

Manzo in salsa di mirtilli rossi e panna acida

English version below




E' da un pò che non vi faccio vedere qualche piattino russo, ed è peccato, perché le nostre zuppe calde e fumanti o i secondi robusti e saporiti andrebbero mangiati proprio con questo freddo che ci congela oramai da tanto tempo.



Si dice che   questo manzo in salsa di mirtilli rossi e panna acida sia uno dei piatti serviti nel locale preferito dell'ex presidente  e attuale primo ministro della Russia, sig. Putin, situato nei pressi di San Pietroburgo, la sua città natale.

Sapete, a proposito, che il nonno di Vladimir Putin faceva il cuoco per l’elite della politica sovietica? E che cucinò per tanti personaggi noti come la moglie di Lenin, Stalin e Khrushchev? Suo nipote invece, “lo zar Vladimir”, come spesso viene chiamato rispettosamente, ha a sua disposizione un cuoco personale, sapete, “noblesse oblige” . Nelle interviste Putin afferma di avere i gusti molto semplici e di essere poco esigente a tavolo; di amare le verdure, il pesce e l’agnello, di adorare il gelato e di bere il tè verde. E aggiunge che durante le sue visite  all’estero si diverte molto ad assaggiare i piatti della cucina locale. Chi lo conosce bene, dice che il suo piatto preferito è lo stinco di maiale con i crauti che fu molto apprezzato durante gli anni di lavoro in Germania. Eppure Vladimir Putin è profondamente figlio della sua Patria: ama più di tutto i tipici locali rustici, anche stilizzati, con la tradizionale cucina russa.

FOTO





Ma torniamo un attimo in Italia. Proprio per colpa del freddo e della pioggia oggi mi è venuta voglia di ... trippa, romanissima trippa! Ma tanto sapevo già dove andare a prendere la ricetta: chi se non il nostro Bosley (Bos per gli Angeli!) la sa preparare meglio di tutti??
Grazie, Bos, la trippa era squisita! Te lo conferma quel  gran mangione di Principe di Anzio!

FOTO





Manzo in salsa di mirtilli rossi e panna acida

0,5 kg di bollito di manzo
250 g di panna acida (smetana)
1 cucchiaio di farina
10 g di burro
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di salsa di rafano (cren)
1 cucchiaino di zucchero
sale
pepe
2-3 rametti di aneto
100 g di  mirtilli rossi freschi o surgelati ( cranberry, o, come si dice in russo, kljukva)


- sciogliere il burro in un pentolino, aggiungere la farina e cuocere a fuoco basso per qualche minuto, mescolando con un cucchiaio, cercando di farle prendere il colore.


- portare a ebollizione la smetana in un altro pentolino, aggiungervi l’aglio ridotto in purea. Versare la

smetana bollente nel primo pentolino, mescolare accuratamente, salare, pepare, aggiungere lo zucchero e la kljukva, lasciando da parte qualche bacca, e cuocere 3-4 minuti.  

- togliere dal fuoco, aggiungere alla salsa il cren, mescolare, passare al setaccio e raffreddare.
 

- nel frattempo tagliare la carne a fettine sottili e sistemare su un piatto da portata. Coprire con la salsa fredda e decorare con le bacche rimanenti e l’aneto.

Se non si trovano i mirtilli rossi (o cranberrys) al naturale, si potrebbe prendere la marmellata di mirtilli rossi, altrimenti provare a sostituire con i ribes rossi.

A posto della panna acida va benissimo lo yogurt greco o anche la panna da cucina.

Ed infine questa salsa è perfetta anche con la lingua lessata.






Beef with cranberry sauce and sour cream 

0.5 kg boiled beef 
250 g sour cream 
1 tablespoon flour
10 g butter 
2 cloves of garlic
2 tablespoons horseradish sauce
sugar 
salt 
pepper 
2-3 sprigs of dill 
100 g of fresh or frozen cranberries

- Melt the butter in a saucepan, add the flour and cook over low heat for several minutes, stirring with a spoon, trying to make her take the color. 

- Bring the cream to a boil in another saucepan, add garlic reduced to a purée. Pour the hot cream in the first pot, mix thoroughly, add salt and pepper, add sugar and cranberries, leaving aside a few berries, and cook 3-4 minutes. 
- Remove from heat, add the horseradish sauce, stir, sieve and cool.
- Meanwhile cut the meat into thin slices and arrange on a serving plate. Cover with cold sauce and decorate with berries remaining dill.




35 commenti:

Matteo ha detto...

Che ricetta gustosa e colorata, un modo fantastico per presentare il manzo!!!

arabafelice ha detto...

Come amo la cucina russa.
Piatto bellissimo, colorato...stupendo!

furfecchia ha detto...

come al solito mi lasci a bocca aperta! Ma i mirtilli rossi sono più aspri di quelli neri? non li ho mai assaggiati nè trovati freschi, qua li ho visti solo secchi (come l'uvetta)ma immagino che non siano adatti per la ricetta

CorradoT ha detto...

Bellissima preparazione, gusto da scoprire. La devo proprio fare!!!
E mi hai anche dato ispirazione per completare una cosa che avevo in mente :-)
Ciao, buona giornata!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

apppena ho visto il colori di questa ricetta sono rimasta rapita...wow un abbinamento cosi nn l'avrei mai immaginato e vorrei proprio assaggiarlo ...amo assaporare piatti diversi dal solito e scoprire come in queste caso la cucina tradizionale russa che grazie a te ho imparato a conoscere e trovo molto particolare e mi intrigante !!!bacioni grandi imma

manuela e silvia ha detto...

Con una ricetta così si osa davvero tanto eh? particolarissima e che colori!! bè...noi stai sicura che non ci tireremmo certo indietro ;)
un bacione

Onde99 ha detto...

Ma sai che ho servito il filetto che ho postato lunedì proprio con una salsa di frutti rossi... era di ribes, per la verità... Trovo che questi sapori si sposino alla perfezione con la carne e tu sei bravissima perché la salsa l'hai fatta da sola, mica come me che ho aperto il barattolino!!!

marifra79 ha detto...

Sono senza parole!Complimenti per tutto,abbinamenti,colori,foto!
UN ABBRACCIO

Romy ha detto...

Anvedi, Putin, che buongustaio? La ricetta è magnifica, regale....e così ben fotografata! So di dire la verità, e non temo di farlo, anche perchè so che siamo in tantissimi a pensarla così...il tuo è davvero uno dei blog di cucina più belli della rete! Non lesinerò mai in complimenti, perchè hai una cura del dettaglio, un'originalità, una capacità di spaziare tra i vari ingredienti, i tipi di cucina e di cottura, che riesci a rendere questo posto proprio speciale...bravissimissima ( si dice?....se pò dì, se po' dì...! ;-P )

Federica ha detto...

questo piatto è una meraviglia di colori e sapori!!! complimenti!!

Claudia ha detto...

Hai capito Putin!!!! si tratta bene!!! E mica sbaglia!!! Deve essere buona.. mi incuriosisce una sala ai mirtilli sulla carne.. gnam gnam.. Però.. non poso resistere.. alla trippa!!!!!!!!!!!!! Io la amo!!! vero si che la mangio 1 sola volta l'anno.. perchè me la prepara mia mamma :-))) Smack!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Io sono Italiana ma in questo caso gradisco di più il piatto Russo :-D sai che questo arrosto ai mirtilli ce l'ho su un libro di ricette ma la tua salsina è molto più invitante,quasi quasi mi hai convinta... E poi adoro il rosa!!!

Micaela ha detto...

stupendo l'effetto cromatico che si ottiene! e chissà che buono!

Luciana ha detto...

Buonissimo...la salsina poi è coloratissima!!! Complimenti...bravissima...dev'essere ottimo...un bacio Luciana

Paola ha detto...

che meraviglia di colori!! un piatto davvero bellissimo :-)
la trippa invece non sono mai riuscita ad apprezzarla... ma mi rifaccio col resto!

Rossa di Sera ha detto...

Matteo, grazie!

Arabafelice, guarda che sono felice anch'io che apprezzi la cucina del mio paese!

Silvia, infatti, i mirtilli rossi, cranberrys, sono più aspri e anche amarognole... Quelli secchi non vanno bene però, sono solo dolci

Corrado, sono curiosa di scoprire cosa hai in mente!

Imma, sei la giogia dei miei occhi! Ogni volta che leggo i tuoi commenti, divento felice!!

MAnuela, Silvia, lo spero proprio!

Ondina, anche le salse pronte sono buone, basta che ci aggiungi la base di panna acida e farina e avrai la salsa particolare!

Marifra, grazie!!!

Romina, hai visto il mio presidente com'è? :-))Sei un vero tesoro nel ricoprirmi di complimenti, ci sguazzo dentro proprio come un ... Pesci! :-))

Fede, grazie!

Claudia, eccerto, mica il presidente si farà negare le bontà della sua terra! Prova anche la trippa di Jacopo, è buona!

Donatella, mi fa molto piacere la tua scelta!

Micaela, grazie!

Luciana, sei molto gentile!

Paola, lo so che la trippa non la amano tutti, ma non fa niente, i gusti sono troppo personali!

luby ha detto...

ma che effetto! :D
un colore così acceso e pimpante!^_^
si vede che mi ha colpito la salsa???

Fra ha detto...

Davvero chic questo piatto, il suo colore è travolgente e il sapore del cren e dei mirtilli rossi mi piace moltissimo! Una splendida ricetta, grazie e mille ;)
Bacioni
fra

Genny G. ha detto...

mi piace un sacco questa salsa..ma tanto tanto...e avendo in casa il necessario penso che la proverò presto!

Acquolina ha detto...

scusa, ma mi soffermo sulla foto: la salsa ha un colore splendido! che chic!!!!

manu ha detto...

i tuoi piatti sono splendidi come te!!!un bacione e grazie

Lo ha detto...

che meraviglia quella salsa poi è un colore gioioso :)

Oxana ha detto...

Ummmm, che bella ricetta e bella foto!! A dire il vero io non l'ho mangiata mai ( è vero: non sono mica il Putin! a come noi rimagne борщ и щи!;) )
Un bacione! Sei bravissima!

virgikelian ha detto...

Copierò sicuramente questa ricetta perchè mi piace sia il manzo che la lingua... e con una salsina così mi stò già immaginando il sapore.....
Brava Giulia, mi piace la cucina russa !!!!

virgikelian ha detto...

Se ti piace la trippa, ti darò la ricetta della trippa alla milanese come la faceva mia mamma. E' ottima.

Dodò ha detto...

accipicchia che contrasti!! non ho mai mangiato nulla di russo (se si esclude la pseudo insalata-russo-italica!!)..questi gusti sono lontani dai nostri, però a me piace provare cose nuove. senò che gusto c'è?

comunque una nuova passione in comune...la trippa! mamma quant'è buona!!

soleluna ha detto...

Un piatto superlativo...Putin è un buongustaio...assaggia ogni cucina...ma predilige la cucina della sua terra come ognuno di noi...complimenti per le foto stupende ciao Luisa

La cuoca Pasticciona ha detto...

Davvero favolo questo arrosto.. mi macherebbe solo di assaggiarlo per sentire il sapore di sicuro unico.. bacio a presto

matrioskadventures ha detto...

altro che cibo...questo è un vero capolavoro artistico! Complimentissimi Rossa! Una ricetta da fare subio visto che fortunatamente -finalmente- ho trovato la panna acida.

ilcucchiaiodoro ha detto...

Scusa Rossa sono di nuovo qui,siccome mi hai sedotta con questo piatto,volevo sapere se si può omettere la salsa di rafano (non credo di riuscire a trovarla) Grazie mille Baci

Antonella ha detto...

Mamma mia che colori ha questo piatto!!!
Mooooolto invitante ;)
Bacioni e.....smettila di sognarmi XD

Simone Bonin ha detto...

Slurp!!!! Bellissima!!!!...poi io la panna acida la adoro!!!!!

luna ha detto...

ciao, sono passata da qui per caso, non avevo mai visitato il tuo blog e sono rimasta colpita perchè sei bravissima! Il tuo blog mi piace molto e sono felice di averlo scoperto proprio con questa ricettina perchè è spettacolare!
Brava!

Ely ha detto...

che ricetta speciale! mi attira sopratutto la salsa così colorata e sicuramente da provare :-) baci Ely

Lefrancbuveur ha detto...

Devo venire molto più spesso a consultare le tue gustose e speciali ricette.
Un saluto.
Enrico

Related Posts with Thumbnails