lunedì 14 dicembre 2009

Stollen

English version below




Grazie alla risposta velocissima di Iana al mio mini-indovinello, mi sono sbrigata di scrivere la ricetta di Stollen che ho promesso come una sorta di premio! Ho ricevuto questa ricetta dalla mia amica, Carina, che a sua volta l'ha avuta da una ragazza che vive in Germania. Visto che sul nostro forum non è stata ancora pubblicata, non posso lasciare il link.
Lo stollen, il dolce natalizio di tradizione tedesca, è facilissimo da preparare, ma ci vuole un pò di pazienza prima di poterlo addentare!

 FOTO 1, 2, 3


Tante persone dicono che è più buono "maturato" almeno qualche giorno, altre sono convinte che rende il meglio appena fatto (e raffreddato!). Non so, le ricette sono tante e così pure le opinioni. La cosa più importante è che buonissimo davvero, profumato e trasmette l'atmosfera di Natale alla perfezione.
Invece di prendere solo uvetta, ho usato la frutta secca mista (albicocche, mirtilli, ciliegie e uva passa).
In originale questa dose è indicata per uno stollen soltanto, ma mi piace farli più piccoli e me ne sono venuti tre.
Sono ottimi da mangiare a colazione e a merenda e non solo: sono perfetti in veste dei regalini golosi!

Con questa ricetta non solo "saldo il debito", ma partecipo anche al concorso di Val di Nella botte piccola che si chiama "Un Soave Natale"


Servirei lo Stollen al RECIOTO DI SOAVE SPUMANTE DOCG, perfetto in abbinamento con i dolci e nelle occasioni delle feste.




Stollen

500 g di farina
1/2 cucchiaino di sale
20 g di lievito fresco
250 ml di latte tiepido
125 g di burro
75 g di strutto
75 g di zucchero
1 tuorlo
1/2 cucchiaio di scorza di limone grattuggiata finemente
100 g di mandorle tritate grossolanamente
65 g di canditi
250 g di uvetta
1/4 tazza di rhum

75 g di zucchero a velo
75 g di burro


- ammollare l'uvetta nel rhum tiepido, coprire e lasciare per qualche ora (anche per 1 notte)

- scioglere il lievito in una ciotolina con 65 ml di latte tiepido e 1 cucchiaino di zucchero; aggiungere 2 cucchiai di farina e mescolare

- coprire la ciotolina con la pellicola e mettere al calduccio per 30 minuti

- setacciare la farina con il sale, versare il latte restante e aggiungere il lievito, mescolare

- sciogliere lo strutto e il burro, mescolare con l'impasto

- aggiungere lo zucchero, il tuorlo e la scorza grattuggiata, lavorare per qualche minuto, finché l'impasto non smetta di essere appiccicoso. Formare una palla, mettere in una ciotola, coprire con un canovaccio e lasciare a lievitare per 1 ora

- trascorso il tempo, aggiungere le mandorle tritate, i canditi tagliati a cubetti e l'uvetta che avrà assorbito il rhum

- lavorare l'impasto per qualche minuto, dividere in 2 o 3 parti

- stendere ognuno dei pezzi in un rettangolo e piegare in tre (esattamente come si lavora la pasta sfoglia)

- adagiare i filoncini su una placca rivestita con la carta da forno e metterla nel frigo per almeno 6 ore (anche per una notte)

- infornare gli stollen a 180° per 50-60 minuti, tenendoli nella parte bassa del forno

- sciogliere il burro, spennellare gli stollen generosamente con la metà di burro e coprire con la metà di zucchero a velo

- aspettare 5 minuti e ripetere l'operazione

- gli stollen si possono mangare subito oppure possono essere conservati per 10-14 giorni, avvolti nella carta stagnola






Stollen

500 g flour
1/2 teaspoon salt
20 g yeast
250 ml warm milk
125 g butter
75 g lard
75 g sugar
1 yolk
1/2 tablespoon finely grated lemon zest
100 g coarsely chopped almonds
65 g candied
250 g raisins
1/4 cup of rhum

75 g icing sugar
75 g butter


- soak the raisins in warm rum, cover and let for a few hours (even for a night)

- Dissolve the yeast in a bowl with 65 ml of warm milk and a teaspoon of sugar; add 2 tablespoons of flour and mix

- Cover the bowl with the film and put it in the warm for 30 minutes

- Sift the flour wiht the salt, our the remaining milk and add the yeast, mix.

- Dissolve the lard and the butter, mix with the dough.

- Add the sugar, the yolk and the grated lemon, stir for several minutes, until the dough stops being sticky. Form a ball, put in a bowl, cover with a cloth and leave to rise for 1 hour

- Elapsed time, add the chopped almonds, the diced candied and the raisins that has absorbed the rum

- Stir the mixture for a few minutes, divide into 2 or 3 parts

- Spread each piece into a rectangle and folds into three pieces (exactly in the same way you work the pastry)

- Lay the small loaves on a baking tray lined with baking paper and put in the fridge for at least 6 hours (even for a night)

- Bake the stollens at 180° for 50-60 minutes, keeping in the bottom of the oven

- Dissolve the butter, brush generously  the stollen with half of the butter and cover with half of icing sugar

- Wait 5 minutes and repear the operation

- The stollen can be eaten immediately or they can be stored for 10-14 days, wrapped in tin foil.


22 commenti:

Mariluna ha detto...

E prima di andare a nanna una fettina sottile la prendo volentieri. Mi piace molto questo dolce che compro...ho cercato ricette per farlo ma ho sempre rimandato...in alcune c'é il marzapane che lo rende troppo dolce a mio parere...il tuo mi sembra abbastanza equilibrato come sapori e profumi. Poi la sua forma mi piace assai!!!
Grazie per la ricetta :) Buona notte!

virgikelian ha detto...

Ciao Giulia,
la tua amica Carina ti ha dato una ricetta molto interessante. Conoscevo lo Stollen. Con un po' di buona volontà... sarebbe bello prepararlo per Natale. Io amo molto anche le specialità degli altri Paesi.
Un bacio. Virginia

barbara ha detto...

Che buono! Non ho mai provato a farlo, e ho letto sempre ricette diverse in giro. E comunque io sono dell'idea che è buono appena fatto e raffreddato e pure "maturato", è buono sempre! XD

manuela e silvia ha detto...

Eh si, questa è una ricetta che và proprio bene per il natale!! davvero buonissimo e dolce!!
te en rubiamo un pezzetto e complimenti alla tua amica per la ricetta!
baci baci

manu ha detto...

decisamente natalizio!!!baci

dolci a ...gogo!!! ha detto...

MMMMMM che meraviglia giulia ha un aspetto fantastico viene voglia di addentarlo attraverso il monitor!!troppo buono e mi copio la ricetta magari lo provo:-)bacioni grandi imma

Alex ha detto...

Pur avendo vissuto in Germania, sai che non l'ho ancora fatto? il tuo è perfetto

Paola ha detto...

Molto natalizio e appropriato al periodo, mi sa anche buonissimo!!

Micaela ha detto...

avevo sentito parlare di questo dolce ma non lo conoscevo! dev'essere buonissimo, copio la ricetta! un bacione

iana ha detto...

evviva!!!!
Scusa il ritardo ma sono un pò stressata in questi giorni! Grazie per la ricetta, io sono mezza austriaca quindi natale senza stollen non ci dev'essere, e visto che quest'anno non so ancora dove sarò, ma di certo in Italia, mi toccherà farmelo da sola! Quindi mi hai aiutata un sacco! Baci baci

Onde99 ha detto...

Sapevo di non doverla leggere... adesso la mia decisione di preparare il kugelhof con la fava tonka sta tentennando e sto quasi per propendere per lo stollen...

val ha detto...

Grazie per il contributo cara! anche l'abbinamento è perfetto, bravissima!!

Daniela ha detto...

Io l'ho provato questo dolce è davvero squisito, ma non l'ho mai realizzato, grazie per la ricetta, adesso che arrivano le vacanze natalizie mi metto all'opera.
Ciao Daniela.

Federica ha detto...

La foto esprime tutta la bontà per questo dolce speciale!! complimenti sei bravissima!

Ciboulette ha detto...

Questo dolce sa veramente di Natale, Rossa!
Devo avviare assolutamente la produzione, uff :)

Un bacio!!

PS: la foto mi piace da morire

Elga ha detto...

Meravigliosamente natalizio!

Il Blog | Attualità | Psicologia ha detto...

Ciao, un po di tempo fa abbiamo fatto uno scambio di link tra il mio (www.francescogreco.splinder.com) ed il tuo Blog, che seguo con interesse. Vorrei chiederti di fare un ulteriore scambio di link con il Blog: www.sfondicellularegratis.blogspot.com

Grazie mille per la disponibilità
Francesco

Claudia ha detto...

Non conoscevo affatto questo docle.. ma vedo che anch'esso è tipico natalizio!!!! brava come semrpe cara!!! bacioni

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Adoro i dolci natalizi con tanta frutta secca, uvetti e canditi. Mi diverte vedere i dolci diversi che si posso preparare :-)

soleluna ha detto...

Meraviglioso una ricetta da tenersi stretta, la foto poi è divina rende tutta la bontà del dolce...ciao Luisa

Maurina ha detto...

Mi piace tanto! In effetti non e' difficile da preparare e il risultato e' bellissimo!!

Bruce ha detto...

Thanks for a great blog
English Christmas cake

Related Posts with Thumbnails