lunedì 19 ottobre 2009

Panini alla Parker House

English version below



Come dicevo nel commento/risposta che ho lasciato nel mio precedente post, in casa nostra è tornato il raffreddore, il mal di gola, la tosse ecc... La mia "piccola" (béh, non posso evitare virgolette neanche volendo, lei è più grande di me in tutti i sensi!) si è ammalata di nuovo... Maledetto freddo, maledetto tempaccio, maledetto inverno...
Non riesco a farla guarire, le passa l'influenza e lei becca subito il raffreddore.
Che devo fare??..
A proposito, come fate a rialzare le difese immunitarie?
I medici non mi hanno saputo dare una risposta, insinuando addirittura che le difese immunitarie è addiritura soltanto un modo di dire, un arcaismo. Ma è possibile?
Quindi, lei, il mio tesoro, sta a casa pranzando con gli sciroppi e cenando con gli antibiotici ed io cerco di farle almeno mangiare qualcosa che le piace. (Stasera - brodo di pollo e le focaccine di patate).
Ieri invece, come spesso succede di domenica, mi era finito il pane, di uscire nemmeno si parlava, e manco fosse fatto apposta, mi è capitato davanti agli occhi un vecchio ritaglio di qualche rivista.

( per chi non vede le foto)



Panini alla Parker House

Questa è la ricetta di un hotel di Boston che si chiama proprio Parker House


300 g di farina
135 ml di latte
1 uovo
2 cucchiai di zuccher
1/2 cucchiaino di sale
30 g + 30 g di burro
1 cuccchiaino di lievito secco

- scaldare la metà di latte, sciogliervi il lievito e 1 cucchiaio di zucchero

- scaldare il latte rimanente, sciogliervi 30 g di burro, il resto dello zucchero, aggiungere l'uovo e mescolare tutto con la forchetta

- setacciare la farina con il sale in una ciotola, versare il lievito e cominciare ad impastare. Poi versare l'altra parte del latte e impastare il tutto, coprire la ciotola con lampellicola e mettere al calduccio a lievitare finche l'impasto non raddoppi

- stendere l'impasto in un rettangolo 20x40 cm, tagliarlo in lungo a metà, poi tagliare a strisce di 5 cm

- spennellare tutti i rettangoli con il burro fuso, piegarli a metà e e sistemarli un pò sovrapposti su una placca coperta con la carta da forno

- coprire con un canovaccio e lasciare a lievitare ancora 30 minuti

- spennellare i panini con il burro restante ed infornare a 180° per 20-25 minuti

- rafreddare i panini, coprendoli con un canovaccio


La mia macchina da pane si è rotta ancora una volta, così, aspettando il pezzo di ricambio, panifico molto meno, ma questi panini sono semplicissimi e molto veloci da fare anche a mano.




Parker House rolls


for 12-14 rolls

300 g flour
135 ml milk
1 egg
1 teaspoon beer dry yeast
2 tablespoons sugar
30g + 30 g butter
1 teaspoon salt

Heats 70 ml of milk, add 1 tablespoon of sugar and 30 g of butter. Mix until it melts. Remove from the heat, just cool, join the beaten egg and stir with a whisk for a few minutes.

In the restant milk, dissolve the yeast and let stand for 5 minutes.

Mix the flour with salt, pour the yeast in the center and the egg mixture and knead.

Transfer to a buttered bowl, cover with a cloth and let rise for an hour and 1/2, until doubled in volume.

Spread and deflate the dough into a rectangle 20x40 cm, cut it out in strips of 5 cm of wide and cut each strip in rectangles of 10 cm in length.

Brush with butter the rectangles of dough in half, fold it, bend them leaving them empty in the center, then arrange them, slightly overlapping, on the buttered plate.

Cover, let them rise until doubled in volume and brush with melted butter.

Then, bake at 220° for 20-25 minutes.





Non vedo l'ora di scoprire cosa avete preparato e postato in questi giorni!...
Visto stavo un pò giù di umore, non sono nemmeno andata a curiosare nella mia blogroll e non ho postato niente.



30 commenti:

Pippi ha detto...

Ciao Giulia mi dispiace per tua figlia è un periodaccio ....il freddo così all'improvviso ci lascia tutti sopraffatti!!! questi panini sono davvero molto chic complimenti!!!!!
apresto Pippi

Genny G. ha detto...

ho cucinato pane e gnocchi :D con la febbre pure io mannaggia! (due volte in un mese..tento il recod quest'anno)
questi oanini sono bellissimi!pure buoni mi sa ma bellissimi sicuro!la mia machcian del pane mi fa diventare pigra...cuocio con lei e faccio meno cosine belle...come qeuste!

alessandra (raravis) ha detto...

Pure qui...ieri sera 38 e mezzo e oggi è un po' scesa, ma in compenso è aumentato il raffreddore- e la tosse. Superfluo aggiungere che questa per me è la settimana della paura, con impegni di lavoro che non si possono rimandare, riunioni, trasferte etc etc. stamattina ho detto a mio marito che vorrei poter fare la casalinga ( roba che, se me lo avessero proposto pochi anni fa, avrei replicato che sarebbe stato più facile incontrare un marziano al bar). Io l'ho consolata con dei bicchierini di panna e cioccolato al latte, almeno quello...
Dai tanti bacioni alla tua "piccola"
ale

il_cercat0re ha detto...

povera "piccola"!! non so che consigli darti per l'influenza perchè per fortuna di solito mi schiva e a parte il mal di gola che mi prende a ottobre e se ne va ad aprile non ho mai febbre :-)
Il brodo di pollo che hai in programma però aiuta molto ad attenuare i fastidi.
Intanto complimenti per questi bei panini! come li mangerei volentieri per accompagnare un po' di salsiccia secca!! peccato che mi sia proibita per l toxoplasmosi :-(

Federica ha detto...

complimenti per questo splendido pane!! lo segno da fare! ciao!

Daphne ha detto...

Ciao pesciotta :)
Che bei panozzi, con il latte saranno sofficissimi..anch'io sono reduce da un altra sfornata, devo star attenta a non mangiarli tutti O_o
Bellissima anche la tua schiacciata all'uva :)
Buona guarigione alla tua piccola grande bimba ^_^
baci***

lenny ha detto...

Mi piace l'idea di spennellare questi panini con il burro ed il loro aspetto "arrotolato" che ne consegue :))
Mi ero persa la magnifica zuppa con il vino (un piatto nuovo per me) e la focaccia con l'uva fragola ed il gorgonzola (abbinamento perfetto): anch'io in questi giorni sono stata impegnatissima!

silvia ha detto...

Tanta tanta vitamina C!! Almeno io ci provo a prevenire i malanni così!! Anche se non faccio molto testo, visto che ho il raffreddore da mesi!!! Però mi hanno detto che una bella spremuta d'arancia la mattina fa miracoli!!!

Antonella ha detto...

Io uso enterogermina ( due volte al giorno)....specialmente dopo l'assunzione di antibiotici.
Ripristinando la flora intestinale, aumenano le difese immunitarie ;))
Un bacione a te ed uno in particolare ad Anna ;)
ah.....naturalmente i panini li proverò ;-9

furfecchia ha detto...

Giulia per le difese immunitarie io non do niente ai bambini... le altre mamme a scuola mi dicono che sono pazza... quando i bambini prendono gli antibiotici (per fortuna ,per ora, molto raramente)do loro anche i fermenti.

La macchina del pane si è rotta di nuovo anche a me, sempre il solito problema: impasta ma non cuoce... l'ho ricomprata sabato...

Patrizia (melagranata) ha detto...

Ciao Giulia,
auguri per la tua "piccolina". Questo freddo improvviso ci ha "influenzate" tutte! Io do alle mie figlie l'oscillococcinum, una volta a settimana...aiuta moltissimo! Difficle che ricorriamo agli antibiotici, ma se è indispensabile, allora anche noi fermenti lattici. Il brodo di pollo è ottimo: la ricetta antiinfluenza dele nostre nonne, ma sempre valida!!
Bella la ricetta dei panini, l'ho copiata, grazie
Auguri
Patrizia

Paola ha detto...

Ahi povera Anna, ma capisco qui si gela! Io uso Immunomix faccio 3 cicli iniziando il 1 ottobre, paticamente per dicembre ho finito. Ma ora è tardi ti devi ricordare di farlo l'anno prossimo a partire dal 1 ottobre. Se lo fai ora che l'influenza è già arrivata è tardi. I panini sono bellissimi!!

Claudia ha detto...

Cao cara.... mi dispiace per la tua "piccola".. io sto come lei si può dire da venerdì.. mi son beccata un mal di gola allucinante.. Anzi... se trovi come alzare le difesse immunitarie fammelo sapere.. io ci provo da una vita!!!!! Ottimi sti panini.. bacioni buona giornata!!! :-)))

dolci a ...gogo!!! ha detto...

giulia a chi lo dici...stamattia dovevamo prenderci questo fatidico giormo tutto per noi per festeggiare l'anniversario e ad alfredo nn è tornata la febbre????questo freddo cosi improvviso ci ha proprio distrutti!!!
che buoni che devono essere questi panini un idea simpatica anche per servire del pane diverso!!bacioni imma

ilcucchiaiodoro ha detto...

Pani dalle forme strane li ho viti solo da te! E nessuno che non mi abbia incuriosito!
Maledetta influenza anche noi siamo a casa da una settimana per il virus,ma incrociamo le dita e speriamo che la tua piccina guarisca presto per i bimbi è sempre tutto più butto! Un bacio

Onde99 ha detto...

Tesoro, sai che anche a me i medici hanno detto la stessa cosa: in questo periodo mi sono buscata tutte le peggiori infezioni, funghi e malattie possibili e ho insinuato che, forse, avevo le difese immunitarie un po'basse, chiedendo che dessero, che so, un ricostituente o cose simili. Il mio medico mi ha risposto che non è possibile che le difese immunitarie si abbassino. Che dire?
Beh, a quanto vedo dai tuoi panini, però, tua figlia è ben coccolata, forse è per questo che non ha nessun interesse a farsi passare l'influenza?

virgikelian ha detto...

Ciao Giulia, tanti auguroni alla tua grande "piccola".
Complimenti per i tuoi panini alla Parker House, che copierò sperando di riuscire a farli, non mi sembra difficile...
Mi piace il tuo blog ora anche in inglese. Bravissima!!!!!!

Roxy ha detto...

Innanzitutto tanti augri di pronta guarigione alla tua piccola!
E poi vogliamo parlarne di questi panini??? Sono fantastici! BAci

Maurina ha detto...

Ciao, sono Maura. Mi piace molto la formatura di questo pane. E' tanto semplice e tanto scenica. Te la copiero'. Grazie e a presto.

stelladisale ha detto...

quei medici dovrebbero cambiar mestiere, mi viene un nervoso quando sento ste cose, le difese immunitarie si alzano con l'alimentazione giusta ma soprattutto con cure preventive studiate su misura da un medico bravo (io mi curo da un erborista e le mie difese sono alte), poi se vuoi una dritta veloce veloce allora ti consiglio l'alga klamath, la si trova in pillole, in erboristeria o in internet, è naturale e non ha effetti collaterali, la consiglio a tutti ma non mi pagano eh? :-) http://www.erbeofficinali.org/dati/deleo/monogr/klamath.php

manu e silvia ha detto...

Consolati, probabilmente in tutte le case ci sono raffreddori, mal di gola e tosse che circolano. Che vuoi farci? è la stagione dopotutto: caldo prima e poi freddo all'improvviso, e di quelli pungenti!
Ottima l'idea di questi panini: semplici e fragranti.
baci baci

minnie ha detto...

Auguroni alla tua "piccola"! speriamo si rimetta in fretta ^_^
Belli e buoni questi panini.
Anche se io con i lievitati sono una schiappa prendo nota della ricetta perchè mi sembrano anche piuttosto veloci! Chissà mai che mi prenda la scimmia del pane e ci provi ☺

JAJO ha detto...

Ciao bellissima, un bacione ed un abbraccione caldo caldo ad AnnaMaria, sperando possa darle un po' di sollievo :-) (ti scrivo in privato).
Il pane mi pare proprio un'ottima alternativa ai classici panini dolci.

Albertone ha detto...

Acc... ve le passate un con l'altro :(
Purtroppo è il periodo, che vuoi farci. Noi cerchiamo di fare gli slalom (col piccolo ed in famiglia) per evitare influenze, batteri, virus...
Comunque son certo che con questi bellissimi panini un pochino si sia tirata su anche "piccola".

Sembra proprio il pane che avevo comprato oggi per pranzo, e che non è durato 5 minuti fuori dal fornaio... lo provo senz'altro e poi ti so dire.
Alberto.

stefi ha detto...

Mamma mia appena tiepidi che favola!!!
Un piccolo consiglio per la tua piccola, quando avevo il bimbo piccolino anche lui si ammalava spesso omal di gola o raffreddore o tosse e così via.
In erboristeria trovai un vero toccasana per rialzare le difese immunitarie, non ricordo come si chiama ma puoi provare in erboristeria forse loro possono aiutarti.
Ciao cara!!!

Claudia ha detto...

mi spiace sapere che la nica stia male, spero che adesso le cose siano migliorate.
sti paninetti sono favolosi e mi scrivo la ricetta, poi ti racconto ;)
***
cla

Milla ha detto...

Cara Giulia, non sono d'accordo con i colleghi che hai interpellato, non so quanti anni abbia tua figlia, ma il mio ha tre anni e dopo un periodo trascorso come dici tu fra febbre e raffreddori praticamente perenni, gli ho somministrato un nutriceutico consigliatomi da un amico pediatra, il risultato è stato sorprendente ( facendo dovuti scongiuri), magari ci sentiamo via mail per maggiori dettagli!

Per il pane che dire, mi piace molto e poi questo è il periodo adatto per gustarselo!Mi sembrano perfetti anche da preparare in quantità e poi congelarli per un'evenienza! a presto

soleluna ha detto...

Che golosi questo panini...sono un meraviglia anche per la vista..felice weekend Luisa

Lauradv ha detto...

Giulia sono fantastici questi panini! Mi segno subito la ricetta. Buon fine settimana Laura

Ciboulette ha detto...

Questi panini mi poiacciono davvero tanto, vorrei farli! Ma con un solo cucchaino di lievito secco quanto tempo ti ci è voluto per il raddoppio?
Un grande in bocca al lupo alla tua "piccola", spero stia presto meglio :) Bacio!

Related Posts with Thumbnails