domenica 3 maggio 2009

Filoncino casereccio con la pasta madre

Continuando le prove con l'utilizzo della pasta madre, ho fatto altri due pani, un pò simili, ma molto diversi, considerando il cambiamento dei tempi di lievitazione e della temperatura del forno. Queste sono solo ricette dotate di ogni minimo particolare (ho preso subito gli appunti!), visto che il pane mi è venuto meglio che in certi forni!!! Modesta, eh?.. Non fa niente, io mi auguro soltanto che tutto quello che faccio potrà servire non solo a me, ma anche a chi non ha finito di sperimentare con la pm ed è sempre in cerca del pane perfetto.

Filoncino casereccio con la pasta madre

150 g di pasta madre rinfrescata il giorno prima
100 g di farina di grano duro
350 g di manitoba
2 cucchiaini di sale
250 ml di acqua

1 giorno, intorno alle 12.00

- mescolare la pm con l'acqua ( con il frullatore o il frustino a mano, comodissimo!)

- aggiungere le due farine, impastare a mano fino ad amalgamare il tutto e aggiungendo il sale alla fine

- formare una palla, praticare una croce profonda in superficie, metterla dentro una ciotola, coprire con un piatto e mettere nel frigo

2 giorno, ore 9.00

- tirare fuori la ciotola con l'impasto cresciuto, lasciare a temperatura anbiente 40-45 minuti

- spolverare di farina il tavolo, mettervi l'impasto e infarinarlo leggermente. Fare 2 volte le pieghe (del 1 tipo), coprire con un canovaccio bagnato e lasciare 30 minuti

- riprendere l'impasto in mano e tirarlo un pò, dandogli la forma del filoncino. Coprire con il canovaccio bagnato e lasciare a lievitare ancora 2 - 2,30 ore

- dopo 2 ore circa riscaldare il forno a 220° con dentro una placca

- quando il forno è caldo, spolverare di farina il filoncino, praticare il lungo taglio (comincerà ad aprirsi subito), spostarlo sulla placca bollente e infornare per 1 ora 10 minuti (dalle 12.50 alle 14.00), spruzzando dell'acqua all'interno del forno

- raffreddare il filoncino sulla grata


Ho capito una cosa molto importante: bisogna infornare il pane con la pm alle temperature più basse del solito!!! Se normalmente cuocio il pane a 250-280°, quello con la pasta madre rende meglio a 220°

La pagnottina è venuta leggerissima, pesava 700 grammi!

La lunga lievitazione (in tutto più di 24 ore!) non la danneggiato minimamente l'effetto!
IL bello è che anche la lievitazione breve cambia poco, il risultato è perfetto lo stesso.

Quindi la cosa più importante, almeno per me, sono le temperature di cottura!




.

14 commenti:

Manu ha detto...

Grazie carissima per questo tuo splendido filoncino ........... quanto prima proverò a farlo anch'io ......... molto interessante il fatto della temperatura del forno
appena lo faccio ti farò sapere il risultato

buona notte
smack Manu

valina ha detto...

wow! sembra bellissimo!! io purtroppo panifico ancora col lievito di birra ( 2,5 gr x kg di farine )...sono in attesa di ricevere un pezzetto di pasta madre!!

sciopina ha detto...

che bello vedo che ti sei data alla panificazione! non c'è nulla che dia piu' soddisfazione...

Federica ha detto...

Veramente ottimo!!! ti è venuto benissimo!!

NIGHTFAIRY ha detto...

Wow..é stupendo!!!

Claudia ha detto...

Altro che il pane del fornaio!!!!!!!baci baci

Mary ha detto...

wow è spettacolare questo filone , è cotto a puntino come paice a noi!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

buonissimo il pane fatto in casa,questo è un capolavoro di bonta!!!!grazie per le ricette per la raccolta...bacionissimi,imma

Onde99 ha detto...

Non devi temere di peccare di superbia: si vede anche dalle foto che questo pane è venuto molto meglio di quello che vendono in molti forni e fa venire proprio voglia di mangiarsene una fetta tagliata alta, con un filo d'olio di quello verde e corposo!

manu e silvia ha detto...

Bellissimo e chissà che buono!!
brava davvero!
bacioni

Rossa di Sera ha detto...

Manu, grazie a te!.. Sto sperimentando tutto il possibile, così almeno avrò il ricettario personalizzato!

Valina, anche il tuo metodo è ottimo, sono sicura che te la cavi alla grande!

Sciopina, quanto hai ragione...

Federica, grazie!

Fatina, sei molto gentile!..

Claudia, lo spero!..

Mary, grazie!

Imma, ci sto provando..

Ondina, infatti hai indovinato: il pane è stato grigliato sul bbq e mangiato con l'olio e pomodorini!

Manu, Silvia, grazie a voi!

anna ha detto...

Stupendo pane!!!!!!!!!!!
Sei bravissima!
Mi intriga la prima lievitazione in frigo!
Appena posso lo provo!

Lady Cocca ha detto...

Questa pagnotta sembra proprio quello che prendo dal fornaio...bravissimaaaaa!!!!

Rossa di Sera ha detto...

Anna, la lievitazione in frigo è la cosa più bella, inventata per i più pigri! :-)))

Lady Cocca, allora anche il tuo fornaio non scherza!

Related Posts with Thumbnails