martedì 21 aprile 2009

Pane con la pasta madre

Innanzitutto vorrei scusarmi con tutti voi: è da un pò che non passo più nei tanti blog che do solito mi piace visitare e commentare... Non ho nemmeno ritirato i premi...La primavera è una stagione brutta per me, oltre la stanchezza, la sonnolenza e la svogliatezza, spesso mi ritrovo a non riuscire a concludere nulla.. Faccio qualcosa tutto il giorno, ma poi, a conti fatti, combino poco o niente. Normalmente la disorganizzazione non è la mia caratteristica, solo che in questo periodo non posso farci nulla...
Tra l'altro mi ritrovo spesso con i mal di testa, come oggi....

Ma per fortuna nella mia vita succede anche qualcosa di buono: una cara amica, Antonella, mi ha regalato la pasta madre delle sorelle Simili, praticamente un pezzo di antiquariato perché ha più di 25 anni! Per tanto tempo avevo rifiutato l'idea di coltivare la pm, solo il pensiero di stare dietro a qualcosa o qualcuno mi preoccupava ( e che faccio quando vado fuori?.. e se non mi ricorderò di rinfrescarla?.. e se muore?..), invece adesso sono contentissima!
La ragione?.. Domenica ho fatto il mio primo pane con pm! Eccezionale, buonissimo, profumato... Con un filino di olio umbro e una spolverata di sale è meglio di qualsiasi torta!

La ricetta del pane ho "inventato" io: visto che le proporzioni di pm possono variare, non ho voluto seguire le strade battute e ho sperimentato. Con successo!
Tra l'altro ho usato la mia amata macchina da pane per impastare.

Pane con la pasta madre

250 g di pasta madre
150 g di farina di segale
350 g di farina 0 (manitoba)
2 cucchiaino di sale
270-300 ml di acqua tiepida

Ho usato per impastare la macchina da pane, quindi scrivo il procedimento "meccanico"

- versare nella maccina da pane l'acqua tiepida, la pasta madre, le due farine e il sale. Selezionare il ciclo "impasto breve"

- formare la palla con l'impasto pronto, adagiarla nella grossa ciotola di vetro, fare il taglio a croce, coprire con il piatto e sistemare nel frigo per la notte

- la mattina dopo tirare fuori la ciotola e lasciare a temperatura ambiente per 1 ora

- trascorso il tempo, spolverare il piano di lavoro con la farina, adagiare accuratamente l0impasto cresciuto, spolverare con la farina anche esso e coprire con il canovaccio, lasciando lievitare per 2 ore circa

- riscaldare il forno al massimo con dentro la placca

- spolverare con la farina la placca bollente, spostare il pane e infornare

- abbassare la temperatura a 220° e cuocere per 1 ora -1 ora 10 min

- raffreddare completamente il pane sulla griglia


Impaziente come sono, ho potuto aspettare meno di un'ora, ma il pane meritava!


Antonella!!!! Grazie infinite!..




.

27 commenti:

Antonella ha detto...

Bellissimo!!! Con la farina di segale poi, acquista un sapore fantastico ;-9
Grazie a te Giù...sono veramente contenta di quanto abbiate apprezzato la pastamadre.
E se mettessimo su un forno? .....
"il forno Townsend"! ;D
Bacioni

marsettina ha detto...

adoro il pane e il tuo è bellissimo

Cenerentola ha detto...

che belle foto...complimenti!...di sicuro sarà squisito...
comunque sai anche io ho mal di testa oggi se ti può consolare!!un bacio...

valina ha detto...

qst pane ha un aspetto meraviglioso!!

Gunther ha detto...

rossa avrà impastato anche la macchina ma il risultato è magnifico complimenti

manu e silvia ha detto...

Con la pasta madre delle simili come resistere a non panificare!!
Anceh a noi piacerebbe provarla, ma proprio la lro..il pane è un successo assicurato!
baci baci

Rorò ha detto...

Meraviglioso!!!
Io non riuscirò mai a fare il lievito madre, mi sembra troppo difficile e impegnativo.
Amo il pane preparato in casa e questo , ripeto, è meraviglioso!!!

Mirtilla ha detto...

uno spettacolo davvero ;)

furfecchia ha detto...

sembra il pane del mo fornaio!!!!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

la pasta madre delle sorelle Simili è un tesoro molto ambito! Ma che splendido pane!!! Un abbraccio Laura

Minù ha detto...

..molto invitante la foto del pane con il filo d'olio!!!mmm ..mi ricorda che da piccola..mangiavo sempre pane e olio e sale o pane olioe ezucchero..ed il bello era il pane appena sfornato!! buonoooooooo!!

Rossa di Sera ha detto...

Anto, altro che il forno.. Dobbiamo mettere il ristorante/pasticceria/forno!
Grazie a te, tesoro!!!

Marsettina, grazie!

Cenerentola, spero che tu stia meglio!

Valina, ti ringrazio!

Gunther, sei troppo gentile!..

Manu, Silvia, ma tante foodblogger hanno la loro pm, la potete rimediare anche voi!

Rorò, non devi fare il lievito, ma rimediarlo tramite qualcuno di noi!

Mirty, grazie!

Furfecchia, mi sento lusingata!

Laura, infatti, lo chiamo "il pezzo di antiquariato"!

Minù, ma cosa c'è di meglio del pane fresco con l'olio genuino?..

aldarita ha detto...

Mi piace da morire il pane fatto in casa e ne faccio parecchio con molti tipi di farina. Girando sui vostri blog ho scoperto la pasta madre che però non ho mai usato, mi spaventa sta cosa che devi tenere "viva". Magari pian piano mi avvicino e poi vi dico, intanto complimenti

JAJO ha detto...

Ma dde cheeeee.... l'hai comprato al forno !!! :-PPPPP

Ma se "il pezzo di antiquariato" ha 25 anni... io che ne ho 41 che sarei !?!?!?! (NON RISPONDERE !!!!!) hahahahahaha

Rossa di Sera ha detto...

Ja, non posso trattenermi!.. Sei .. un reperto archeologico! ahahahah!....

Aldarita, lo so, è preoccupante l'idea che nel tuo frigo c'è una cosa viva che dipende da te, ma stai tranquilla, non è così bruto! Anzi, è divertente vederlo crescere!

Lory ha detto...

Bellissimo questo pane!!
Per il tuo stato di salute ti capisco benissimo, è capitato anche a me e il mal di testa dipende, come la stanchezza, a carenza di magnesio, come i crampi che possono venire alle gambe o sotto i piedi (non sono dottoressa :-) ma me l'ha detto la dottoressa). Di solito questo dipende da carenza di magnesio; prova a prendere un integratore, io lo sto facendo e mi sento un po' meglio. Se hai bisogno di sapere che tipo di integratore, basta che tu mi faccia sapere ed io ti dò il nome. ;-)
Un abbraccio

Mary ha detto...

non si puo negare che il pane è piu buono con la pasta madre!

Claudia ha detto...

Uffaaaaa ma quand'è che tu o Anto mi fate assaggiare il vostro pane fatto con pasta madre????? Anto è la maga della pasta madre! ahahaahahaha un bacione grandissimo

Kitty's Kitchen ha detto...

vedo che antonella ha dispensato la sua mitica pasta madre un pò a tutti! Il tuo pane ha un aspetto bellissimo!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

caspita una pasta madre di 25 anni????un vero reporto del gusto:)cmq il pane ti è venuto una favola si vede che è proprio gustoso!!baci imma

Onde99 ha detto...

Mia cara Giulia, spero che oggi tu stia meglio... consolati, la primavera è una stagione sonnacchiosa e inconcludente per molti, alla faccia di chi sostiene che è un periodo di risveglio... mah? Io non farei che dormire! Spero di riuscire a risponderti via e-mail in serata, è che in ufficio sono un po' presa. Il pane ti è venuto perfettamente, sei proprio brava ad occuparti della tua pasta madre, io non riuscirei ad essere così costante!

Rossa di Sera ha detto...

Lory, ti ringrazio! Conosco gli integratori, ma non è quello, è proprio la stagione...

Mary, quanto hai ragione!..

Claudia, prima o poi ci organizziamo un pranzo con tutte quelle ciotole, piattine e fettine che ti dobbiamo portare! :-)

Elisa, non finirò mai di ringraziare Anto!..

Imma, infatti, è un pezzo pregiato!

Ondina, grazie, tesoro! Oggi va molto meglio! Infatti, primavera è tutta da dormire, altroché!.. Credimi, te la sapresti cavare con la pasta madre, vuoi?..

Lydia ha detto...

Anche a me la primavera fa un brutto effetto, mi sembra sempre di girare a vuoto.
Benvenuta nel mondo delle lievitomadredipendenti

Lo ha detto...

vero che con la pasta madreè un'altra cosa??? meraviglioso pane....un bacione per farti sentire meglio

lenny ha detto...

Il tuo pane è magnifico e non stento a credere che sia più invitanted i una torta :-))

Rossa di Sera ha detto...

Lydia, grazie! E' consolante sapere che non sono sola a soffrire il mal di primavera!..

Lo, infatti, è bellissimo! GRazie!

Lenny, sono contenta che sei d'accordo anche tu!

Cindystar ha detto...

...quanti giri quella pasta madre... e quanti ne devo fare io per vedere tutte le vostre bellezze da forno!
bacio e sluuuuuuurp! abbine cura tanta!