lunedì 16 marzo 2009

Pancakes per Scarlett O'Hara

Quando ho saputo del concorso di Vegolosa, sono rimasta letteralmente affascinata dall'idea. In fondo, guardando il film o leggendo il libro, ho sempre cercato di immaginare il sapore delle pietanze proposte, di ricostruire le ricette e sognavo di assaggiarle... E' sempre stato più forte di me, il mio coinvolgimento con il cibo, anche se solo scritto o visto. Sarà una coincidenza, ma ultimamente stavo leggendo un libro "A tavola con Nero Wolf" che tratta le ricette di cucina, spesso sofisticate e ricercate, alle quali Rex Stout accennava nei suoi numerosi romanzi. Peccato, certamente, ma questo libro è scritto dagli autori e dallo chef russi, quindi non ve lo posso consigliare.

Insomma, saputo del concorso, ho cominciato a passare mentalmente in rassegna i film e ... non mi veniva niente in mente!.. Che disastro! Poi ho cominciato a delirare: pensavo ad esempio, al dottor Lector di "Silenzio degli innocenti" e ad una scena, dove mangiava il cervello di un suo "ospite" (credo sia stato nel secondo film). Non è finita lì: nella mia mente sono apparse le immagini di "Shining" e di "Alive", ma anche di "Vacanze di Natale" e "Mr Bean", in particolare la scena del tacchino...
Ok, stavo andando in pallone: mi immaginate con un tacchino fuori stagione o con una calotta cranica trapanata??..


Per fortuna, il mio cervello possiede ancora un debole segnale di istinto di sopravvivenza, e così le scene oscene sono finite lì. Anche perché subito dopo ho avuto un'illuminazione: "Via col vento"!!! (anno 1939) La bellissima e ribelle Scarlett O'Hara che non vuole mangiare la sua colazione prima di andare ad una festa! Per essere sicura del contenuto del suo vassoio, sono andata a cercare il passaggio in lingua originale nel libro e, non contenta, mi sono rivista il film intero! Come al solito, ci sono differenze tra uno e l'altro. Nel libro Scarlett mangia il prosciutto con la salsa, le patate dolci e le frittelle di grano saraceno con lo sciroppo d'acero, invece nel film si limita ad ingoiare solo un paio di frittelline.


"Some folks thinks as how Ah kin fly," grumbled Mammy, shuffling up the stairs. She entered puffing, with the expression of one who expects battle and welcomes it. In her large black hands was a tray upon which food smoked, two large yams covered with butter, a pile of buckwheat cakes dripping syrup, and a large slice of ham swimming in gravy.

"No, you ain'," said Mammy grimly. "Not while Ah got breaf. You eat dem cakes. Sop dem in de gravy, honey."

Scarlett sopped the wheat cake in the gravy and put it in her mouth. Perhaps there was something to what Mammy said.


Basandomi sulla scena del film e non sul libro, ho scelto di proporre una ricetta di pancakes.


Buttermilk pancakes ("Via col vento", anno 1939)

3 uova
2 tazze 500 ml di latticello
2 tazze 250 g di farina
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaio di zucchero
1/4 tazze 60 g di burro fuso

burro
sciroppo d'acero

- battere i tuorli in una ciotola, aggiungere il latticello e mescolare

- aggiungere farina, bicarbonato e zucchero, amalgamare. NOn battere troppo.

- unire il burro fuso, mescolare.

- montare gli albumi a neve, incorporare alla pastella

- cuocere le fruttelle in una teglia caldissima, finché sulla superficie non si formino le bolle e non si dori la parte sotto

- girare le frittelle, cuocere la parte sotto; servire con il burro e lo sciroppo d'acero


Non avendo lo sciroppo d'acero, ho preso la marmellata di fragoline di bosco e la panna acida
Non avevo nemmeno il latticello, così ho preso il kefir (il latte fermentato)
Ma penso che si può prendere anche lo yogurt abbastanza liquido

Questa ricetta partecipa al concorso di Vegolosa Ricette da film


.

35 commenti:

Claudia ha detto...

Ciao Giulia cara.."via col vento" è un film eccezionale, nonostante le sue 4 ore di durata non mi stanca mai!!!!! non ricordavo la scena della colazione.. mi devo ripassare il film allora!!! questi tuoi pancakes superlativi!!!

Minù ha detto...

..sei bravissimaaaa!!!!!complimenti!! e magari la facessi io una colazioe del genere!^_^!!ciaooMinù!!!

Rossa di Sera ha detto...

Claudia, grazie, tesoro!!

La scena in realtà è molto breve: arriva la ragazzina con il vassoio, Scarlett dice che non vuole mangiare, invece Mamy la convence con furbizioa, dicendo che una vera lady davanti agli altri mangia come un uccellino e che Asley non la sposa.. Così Scarlett imgoia un paio di piccole frittelle e poi scappa..

Rossa di Sera ha detto...

Minù, grazie!! Vieni a trovarmi che ti preparo io la colazione!!

Carolina ha detto...

Wow, che pancakes meravigliosi!!! Ti sono venuti belli alti e soffici... Bravissima!
Buon inizio di settimana!

Tortino al cioccolato ha detto...

Gnam Gnam!!!!!!! ke buoni i pancakes! e la raccolta di vegolosa è veramente interessante! bacioni..e complimenti x il premio "ricetta della settimana" la tua torta era super!!!

Antonella ha detto...

Oddio...meno male che non hai optato per il cervello di un ospite....:))
Anche io faccio spesso i pancake per Ele....lei si fa invogliare dai telefilm americani!:))
Bellissima colazione Giù!!!
Bacio grande

Paola ha detto...

E si meno male che non hai preparato del cervello.....molto meglio i pancakes e anche la scelta del film è perfetta.

Rossa di Sera ha detto...

Carolina, sono davvero buoni! La ricetta è originale! Grazie e buona serata!

Tortino di cioccolato, grazie! Spro che partecipi anche tu alla raccolta!
A presto!

Antonella, Paola, carine voi... Belle amiche angeliche! ihihihih!... Sapete, io tratto bene i miei ospiti però mi state facendo cambiare idea!:-)))
Tranquille, il cervello lo friggiamo a qualcun'altro! ;-)

Ross ha detto...

I pancakes sono bellissimi, davvero invitanti e golosi. Mi devo andare a rivedere il film, l'avro visto venti volte, però sono anni che non lo vedo... Un bacio, a presto!

Onde99 ha detto...

Hai centrato in pieno una scena bellissima del film, ma anche del libro, che illustra splendidamente le idee dell'epoca sul rapporto tra le signorine perbene e il cibo!

Lo ha detto...

e domani è un'altro giorno....mmm però le frittelle di saraceno mi ispirano di più...anche se farei volentieri colazione con questo morbidi pancakes! :) bravissima

dolci a ...gogo!!! ha detto...

un tuffo nel passato con via col vento ma anche con il presente con questi dleiziosi pancakes!!bacioni imma

Elga ha detto...

Hai fatto beissimo a volgere le tue intenzioni su questi pancakes! Le foto rendono moltissimo l'idea di quanto siano buoni!!!

marcella candido cianchetti ha detto...

considerando la durata del film,viene bene belli sparapanzati con queste frittelle, anzi benissimo! x quanto riguarda le lenticchie nere, le beluga dovrebbero essere nere solo x colore come le rosse ecc... sono di base x ricette indiane, ma penso che come sapidità quelle che dico io,sono solo sicule e terreni vulcanici,anche a castelluccio di norcia si fà una minima produzione,ma già nonforti come sapore ecc... ciao

Elle ha detto...

Che meraviglia, grazie!

Ciboulette ha detto...

Nonostante abbia visto tante volte via col vento questa scena non la ricordo! Ero convinta ce Rossella mangiasse solo radici, eh eh!
Tutte queste variazioni ai pancakes rendono il risultato davvero speciale, brava! :)

Sara ha detto...

Io ho dato segni di scompneso, ma ancora non ho trovato niente, che in me non sia rimasto neanche un barlume di ragione??????
Buonissimi i pancakes

fantasie ha detto...

Intanto complimenti per il premio di ieri del tutto meritato!!! Poi ho vistoi tuoi cestini e sono, come al solito, incantevoli e poi complimentiper la scelta della ricetta. Io adoro il pancake e mio marito ogni domenica mi coccola facendomeli. Ho postato la ricetta a febbraio e noi li mangiamo con lo sciroppo d'acero (all'americana!), i bimbi con la nutella, e io spesso anche, da buona siciliana, con la crema di ricotta! Sublimi!

manu e silvia ha detto...

Secondo noi i tuoi pancakes potrebbero essere addirittura meglio di quelli del film...ma bisognerebbe assaggiare... ;)
bacioni

Rossa di Sera ha detto...

Ross, ciao! I pancakes nel film si vedono pocho, ma si intuisce che son buoni!

Ondina, grazie! Per le ricerche vado sempre a fondo...;-)))

Lo, tra un pò ci saranno anche le frittelle di saraceno, te lo prometto!

Imma, già, un tuffo nel passato.. Mi è sempre piaciuto il film!

Elga, sono carnivosa, è vero, ma non sono ancora cannibala, anche se a volte la tentazione c'è ( di fare qualcuno a pezzi!..)

Marcella, per tutto il film ci vorrebbe una montagna di frittelle!.. Per le lenticchie vado a "indagare" sulle, tue, sono curiosa!

Elle, sono felice che la ricetta ti va bene!

Ciboulette, ma come?.. Era all'inizio, la scena del 14mo minuto!:-))

Sara, quando tocca concretizzare, spesso tutto quello che sappiamo, ce lo scordiamo e diventiamo matte... Tranquilla, c'è ancora un pò di tempo!

Stefania, grazie! Ora vado a vedere anche la tua ricetta!

Manu, Silvia, volete favorire? :-))

sciopina ha detto...

Julia, bellissima l'idea di Gone with the wind. Uno dei miei film preferiti e quella scena la ricordo benissimo.
le tue frittelle, pancakes o blyny come li vogliamo chiamare sono bellissime.E in questi giorni ne ho visti tanti in giro..ma quanto sono buoni?
un abbraccio
sciopinska

Susina strega del tè ha detto...

il tacchino di mister bean??? muha muha muha muha muha muha muha!!! bellissima quella scena!!!
Anche io sono straentusiasta della raccolta di vegolosa, ho già in mente qualcosa e anche il film anzi "I film" ma non anticipo nulla.. ^_^
Io ho fatto i muffin di via col vento, nel film, a proposito della festa mamy diceva a rossella che una signorina non poteva uscire di casa se prima non aveva mangiato un muffin... vacci a capì qualcosa!! saranno nel mio prossimo post, con i quali festeggio.... anche quì sorpresa... ^_^
bacioni rossa, quel servito nella foto mi fà impazzire, argento?? rame??
p-s-: grazie per averci sconsigliato il libro delle ricette di nero wolfe, lo sai che qualche giorno fa lo stavo per comprare??? E di quello della signora meigret, lo conosci??? fammi sapere..
smuack!!

Rossa di Sera ha detto...

Sciopinska, eccoti qua!!! Non ti sei congelata allora!!
Grazie per le belle parole, a presto!

Susi, si, il tacchino era quello.. e poi pensavo all'ultimo Vacanze di Natale, alla scena dove De Sica nasconde il telefonino che squilla (amante!!) nel tacchino...

In traduzione erano i muffins, hai ragione, ma ho preferito di attenermi alla versione originale, ai pancakes, sai, le traduzione spesso sono errate...

Comunque aspetto il tuo post di domani! Che dici, mi metto la sveglia?.. :-))

Il servizio è d'argento, l'ho tirato fuori per Miss Rossella.. ahahahah!..

JAJO ha detto...

Avevo lasciato un messaggio anche io: me lo hai cancellato eh... angelo del male hahahahaha

Dicevo che visto che "domani è un altro giorno" la mia panzetta dovrebbe diminuire invece..... ^_^

unika ha detto...

complimenti...bravissima come sempre:-) un baciotto
Annamaria

Luca and Sabrina ha detto...

Complimenti per le bellissime foto e per la meticolosa ricerca, si vede che sei una professionista!
Un abbraccio da Sabrina&Luca
P.S. Una mia collega di lavoro russa, Ludmilla, ti ringrazia per il post sul salmone in salamoia, nemmeno lei lo conosceva! Ovviamente le ho lasciato l'indirizzo del tuo blog.

Mirtilla ha detto...

che delizia!!!
bellissima la tua descrizione,e'stato come se leggessimo anche noi il libro ;)

Romy ha detto...

Rossella è un personaggio fantastico...chi non ricorda la scena del film in cui, vedova di un matrimonio brevissimo, rimane con espressione afflitta appoggiata ad un bancone, mentre sotto il tavolo i suoi piedini danzano sfrenatamente? Questo post è molto bello, e credo che di films così vecchi ce ne siano davvero pochi...complimenti per la scelta! baci :-D

Rossa di Sera ha detto...

Jacopo, non l'ho fatto!.. Forse è successo perché ho dovuto riscrivere post, perché è stato pubblicato senza titolo..
Ma tanto me lo dici lo stesso, non è vero? :-))

Anna, grazie!

Luca, Sabrina, sono un Pesci e noi amiamo andare fino in fondo e anche oltre!..
Salutami la tua collega!

Mirti, ti ringrazio! Mi fa piacere di aver ricostruito il pezzo!..

Romina, hai ragione.. Rossella è davvero mitica, mi sono rivista tutto il film anche se avrei potuto limitarmi ai primi 15 minuti!
Ti ringrazio di cuore!

Hilda ha detto...

Bravissima...
Impresionante...
La receta se ve estupenda, y las fotografias buenas de verdad.
Felicitaciones. Eres fantástica.
Baci

il_cercat0re ha detto...

questo film lo avrò visto non so quante volte... dura un'infinità di tempo, ma che ci posso fare se lo adoro?!
Bellissimi i tuoi pancakes!

Rossa di Sera ha detto...

Hilda, grazie per essere passata e per i complimenti!!
Un bacione!

Cercatore, a chi lo dici... Il film cattura, non è possibile non rivederlo ogni tanto..

il_cercat0re ha detto...

aggiungo subito il link della tua ricetta alla raccolta :-)
grazie del contributo!

Clementina ha detto...

Complimenti per il blog!