lunedì 5 gennaio 2009

Profiteroles al cioccolato - addio, cibo!..


Ebbene sì, è arrivato il fatidico momento di dire addio alle abbuffate delle feste e alle dolcezze varie, è l'ora di mettersi a dieta. Brrrr, che parola terrificante per noi, amanti del buon cibo e del nettare degli Dei! A dire il vero, io non ho preso un etto e neanche un centimetro in più (e grazie, stavo girando come una trottola!), il problema è tutto della mia dolce metà. Ma in un certo senso anche il mio perché non potrò cucinare tutte le cosine buone e sfiziose per un mesetto ( o almeno spero che tanto durerà il suo "digiuno")
Ma pochi giorni fà nel blog di Ross di visto Lui, Signor Profiterol che ci fa impazzire a tutti e due... La mia dolce metà lo comprava sempre per le nostre cenette romantiche quando eravamo fidanzati, una volta l'ha preso talmente grande che il giorno dopo abbiamo pranzato ( a letto) con "le rimanenze"
Mammamia, stavo sbavando al solo pensiero.. Ieri pomeriggio non ce l'ho fatta più, con il passo deciso mi sono diretta in cucina e ho iniziato a preparare la pate à choux. Si, una porzione microscopica, ma quanto basta per dire addio al Cibo!

Profiteroles al cioccolato (ho fatto 1/3 delle dosi indicate)

pate a choux (per 36 bignè ):
90 g di farina
60 g di burro
150 ml di acqua
3 uova
1 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaino di sale

per la crema:
250 ml di latte
3 tuorli
90 g di zucchero
30 g di farina
1 cucchiaio di rhum
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

per la glassa:
300 g di cioccolato fondente
4 cucchiai di panna
4 cucchiai di acqua
2 cucchiai di glucosio


500 ml di panna

- versare l'acqua nel pentolino, aggiungere il burro, il sale e lo zucchero e portare a ebollizione

- versare la farina, togliere dal fuoco, mescolare velocemente, poi rimettere il pentolino sul fuoco e asciudare un pò il composto

- trasferire il composto in una ciotola, raffreddare un pò e romperci un uovo alla volta, amalgamando bene il tutto.

- trasferire l'impasto in un sac à poche con una punte di 1 cm circa e fare le piccole palline (come una noce), sistemandole su una teglia coperta di carta da forno. Le punte che rimangono di solito, appiattire con un dito bagnato nell'acqua.

- infornare a 215° per 15 minuti, poi abbassare la temperatura fino a 190° e lasciare per altri 10-15 minuti. Una volta cotti, lasciare i bignè a raffreddarsi nel forno semiaperto.


- scaldare il latte. Montare a parte i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina setacciata, mescolare e versare il latte caldo un pò per volta.

- mettere sul fuoco il pentolino, cuocere la crema, mescolando in continuazione, fino a quando la crema si addensi. Aggiungere il rhum e la vaniglia e raffreddare, mescolando ogni tanto.


- montare la panna; prelevare 1/3 circa e mescolare alla crema fredda.

- intagliare i bignè e farcirli con la crema.

- spennellare con un pò di crema il piatto dove si monta il profiteroles per non far scivolare le palline e costruire una piramide a piacere, incollado gli strati con i resti di crema stessa.


- preparare la glassa: versare in un pentolino la panna, l'acqua e il glucosio, portare a ebollizione e versare sul cioccolato tritato finemente. Mescolare finchè non si sciolga.

- coprire il profiteroles con la glassa tiepida a piacere, decorare con la panna montata.


Volendo il classico profiteroles dalla piramide si trasforma nel finger food: basta sistemare le singole palline nei cucchiai.


E con questo bocconcino goloso è stato detto, ahimé, addio alle feste. Fino alla prossima volta.


Già, dimenticavo... Anche con questa ricetta partecipo ( quasi in extremis) al concorso "Un Soave Natale" di Val

Lo abbino (purtroppo, solo virtualmente) al RECIOTO DI SOAVE SPUMANTE DOCG


.

20 commenti:

Antonella ha detto...

Sighhhh...anche io addio alla cucina per un mese! E al contrario di te ho preso pure i maledetti 2 kg di troppo....grrrr...
Ne posso prendere uno dal monitor??? :P
Ciao Rossa!!!
Smackkkkk

unika ha detto...

ebbene si...dobbiamo salutare la buona cucina per un pò di tempo:-) che delizioso bocconcino:-)
Annamaria

Gunther ha detto...

ti stavo aspettando in questo momento, scherzo, ma che profiterol hai fatto ! fa venire voglia anche a me, non si rinuncia mai a una pallina di profitterol cosi bella, alla dieta pensiamoci domani

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Un buonissimo classico, che non ci siamo fati mancare neanche noi :-) Bravissima!

Susina strega del tè ha detto...

Ma sììììììììììììììì, facciamoci del male, per l'ultima volta!!!! ^_^

Rossa di Sera ha detto...

Antonella, certo, guardare quotidianamente queste delizie dei noi amici food blogger fa ingrassare anche virtualmente!.. E che vuoi fare.. anche se non sono ingrassata, mi devo disintossicare da tutto l'alcol ingerito e devo farmi forza per ritornare in palestra...

Coraggio, cara, sono con te!

Annamaria, anche tu?.. Oddio, non immaggino adesso tutti quanti postare le ricettine dietetiche e insalatine scondite.. :-)))
Ma dobbiamo, si!

Gunther, eccomi, puntuale! ..ihihih!.. (ieri avevo nascosto l'ultima pallina e me la sono mangiata stasera... una goduria!..)

Twostella, è un classico migliore e proprio adesso mia stanno venire in mente le varianti con il gelato, il caramello, praliné ecc...
Come resistere?

Rossa di Sera ha detto...

Susi, ho paura che le nostre ultime volte sono decisamente infinite! :-)) Sei d'accordo?

marcella candido cianchetti ha detto...

perfetto per chiudere in bontà e sapidità ,le festività e anche con le maniglie dell'amore leggermente ispessite! buona epifania tanto da domani è un'altra muusica!

marcella candido cianchetti ha detto...

dimenticavo da me cè una chicca napoletana e dintorni ciao

val ha detto...

Strepitoso!! Altro che addio al cibo... ;-)

Mirtilla ha detto...

che colpo al cuore!!!
una vera giduria per il gusto e la vista!!!!

Romy ha detto...

Macchè addio al cibo! Brava come sei riuscirai a tirar fuori dei piatti gustosissimi e superleggeri...fantasia e abilità non ti mancano davvero, e men che meno la passione per i fornelli! Un abbraccio forte!

mary ha detto...

Che dolcissima chiusura ufficiale delle festività!! Bello anche per l'astuto decalogo dei saldi...

furfecchia ha detto...

Rossa neanche io ho preso kg in queste feste... assaggio volentieri questa meraviglia... il problema è che di kg ne ho accumulati tanti nei mesi precedenti!!!

Sicuramente prossimamente ci preparerai qualcosa di sfizioso e leggero!
un bacione!

manu ha detto...

infatti io anche oggi chiudo con il cibo!!! a pranzo ultima mangiata dei miei cappelletti in brodo fatti con le mie manine!!! stasera ceno con latte e pandoro!!! mamma quanto me piace e poi addio ciboooooooooooooo!!!non te lo voglio neanche dire quanti kg devo perdere!!! UN BACIO

Rossa di Sera ha detto...

Marcella, altro che maniglie dell'amore... Quelli sono gli air bag! :-)))
Passo subito da te, sono curiosa!

Val, grazie! Infatti, non è un semplice addio, ma il canto del cigno!

Mirtilla, per fortuna questa visione non annebbia più la mia vista, sennò quale dieta...

Romy, grazie cara! Tu si che hai fiducia in me! Certo, da mangiare non mancherà, ma dovrò tenere a bada la voglia di fare quello che non posso...
Un bacione!

Mary, grazie! Spero che ti possa essere utile il decalogo!

Furfecchia, ahimé, chili in più o no, ma dobbiamo comunque disintossicarci un pò tutti..

Manu, anche tu ci fai compagnia?.. Dai, facciamoci coraggio e .. dichiariamo il mese di gennaio un mese light, solo piatti leggeri e salutari!

Baci!

brii ha detto...

io non saluto niente...
anzi mi segno la ricetta che non si sa mai!! :)))
magari..da stamattina sono rientrata in zona!
oh yeah!
baciuss

Rossa di Sera ha detto...

Oh, Brii, sei davvero un mito! Noi tutti a stecchetto, e tu come se niente fosse.. D'altronde dopo tutte le tue passeggiate bruci da morire le calorie!

Ross ha detto...

Ciao Giuliaaa! Sono contenta che i miei profiteroles ti siano piaciuti! Per dire la verità, io li farcisco con la panna montata, perché adoro la panna con il cioccolato... Scusami se non sono più venuta a farti visita, ho avuto molto da preparare... Sai, sono una Paper Befana molto richiesta!! Ciaooo, ti abbraccio e spero di rivederti presto. P.S. Se vai ancora a castel romano avvertimi, che vado spesso anche io.... Baci!

Rossa di Sera ha detto...

Ross, tesoro, ma certo che mi sei stata d'ispirazione! Panna e cioccolato è il classico, ma noi amiamo fin dai tempi del nostro fidanzamento la farcitura cremosa..
Ti farò sapere di Castel Romano, tanto prima o poi ci rivediamo, sicuro!!!
Un bacione!