mercoledì 31 dicembre 2008

Buon Anno a tutti e una ricetta per "il giorno dopo"



Piazza Rossa


San Pietroburgo

Negli ultimi giorni non abbiamo fatto altro che passare da un blog all'altro e lasciarci tanti vari auguri a vicenda! Credo che da parte mia abbia augurato buone feste, buon anno nuovo e tante cosine belle a tutti voi, ma posso sempre sbagliare. Per evitare di fare uno sgarbo, vi voglio rifare i miei più sinceri auguri di felice anno nuovo e che tutti i vostri desideri e sogni si avverino!

In questi pochi mesi che ho passato con voi, cari amici foodblogger, mi sono trovata benissimo, ho conosciuto tante persone davvero speciali, alcune di loro anche dal vivo! Spero che questo nostro ambiente accogliente ed amichevole non cambi mai.

Un caloroso abbraccio e tantissimi baci a tutti!

E ora passiamo alla seconda parte del post, una parte pratica e utile. Si sa che durante le feste si esagera non solo con il cibo, ma anche con le bevande alcoliche: a quanti di noi è capitato di svegliarsi il giorno dopo con un mal di testa orrendo da sbornia?..
Noi, russi, abbiamo degli ottimi rimedi che non sono medicinali: il kefir, il liquido della salamoia oppure ... una serie di zuppe particolari, preparate a base di cetrioli in salamoia oppure i crauti.

Casomai approfondisco l'argomento nei prossimi giorni ( ho ancora da fare un pò di cose); ma la ricetta della zuppa ve la lascio - non si sa mai..



Rassolnik

1 l di brodo di pollo
100 g di pollo lessato
40 g di riso
1 cipolla
1 carota
1 pomodoro
2 cetrioli sottosale
100 g di fegatini di pollo
1 cucchiaio di olio vegetale
prezzemolo, aneto
sale, pepe

Tagliare finemente la cipolla e rosolarla nel olio. Grattugiare la carota, aggiungerla alla cipolla. Dopo un paio di minuti aggiungere il pomodoro spellato e mescolare.

Portare il brodo a ebollizione, buttarvi il riso, cuocere 8-10 minuti. Poi aggiungere le verdure stufate e far riprendere il bollore.

Nel frattempo tagliare i cetrioli e i fegatini a piccoli cubetti, metterli nella zuppa, far bollire altri 3 minuti.

Poi aggiungere il pollo a cubetti, le erbette tritate e assaggiare. Dopo, se serve, salare e pepare a proprio piacimento.

Togliere dal fuoco, coprire e lasciare per 5-10 minuti.


E' una delle composizione che stasera porterò dagli amici: il pino profumatissimo, i peperoncini portafortuna, i teneri tulipani e la "nebbiolina".

AUGURI!!!!


.

7 commenti:

manu e silvia ha detto...

auguri anche a te carissima..che belle immagii ci stai lasciando!!
Particolare questa zuppa di riso e pollo..insolita!
bacioni

babi ha detto...

Quell'albero di Natale è una favola, wow! Tantissimi auguri di felice anno nuovo anche a te Rossa! ;)

p.s. il ristorante russo che ti dicevo si chiama PYCKNN, spero di ricordare bene, mi son sempre chiesta cosa significhi. Grazie!

Luca and Sabrina ha detto...

Ci sa che è un vero toccasana, per il dopo festeggiaamenti. Ma se ce la prepariamo anche in un altro momento, va bene lo stesso?
:-)
Ancora Auguri!
Sabrina&Luca

Romy ha detto...

Per una patita delle zuppe come me, ogni ricetta nuova è benvenuta! Auguri per un 2009 meraviglioso, cara Rossa!:-)

Rossa di Sera ha detto...

Manu, Silvia, auguri!..

Babi, grazie!
Il nome, immaggino, è in russo ma trascritto in italiano..
Posso solo indovinare cosa sia, ma è probabile che significhi "russo"

Luca, Sabrina, la zuppa va sempre bene, la si può mangiare quando volete!

Romy, cara, tanti auguri!!!

Béh... l'unica cosa che ho potuto mangiare oggi, era proprio questa zuppa miracolosa... :-))

caravaggio ha detto...

interessante belle le foto ciao

Rossa di Sera ha detto...

Ciao, Marcella!
Grazie e a presto!

Related Posts with Thumbnails