venerdì 3 ottobre 2008

Comfort food per i giorni di raffreddore


L'altro ieri a Roma faceva talmente caldo che mi son fatta fregare. Sudata, sono salita in macchina che sembrava un forno e ho acceso l'aria condizionata. Ma tanto c'era nell'aria che prima o poi mi ammalavo: lo temevo durante il mio soggiorno in Russia anche se per qualche miracolo sono stata risparmiata; continuavo a temerlo anche quando sono tornata a casa perché gli sbalzi di temperatura e l'alternarsi del sole caldo e l'aria fredda non sono esattamente salutari. In un certo senso me la sono tirata, lo so, e mi sento quasi sollevata, anche se il naso chiuso e la testa come un pallone mi tirano parecchio giù.
Invidio a chi passa la fame in questi momenti, invece io ce l'ho eccome! Ma è una fame strana perché non so cosa mi va. Quindi ieri mi è venuta una brillante idea di coccolarmi un pò con i fiocchi d'avena cotti. In realtà è una pietanza da mangiare a colazione ma a prima mattina non riesco a mandare giù un solo boccone da quando ero bambina. Invece in Russia si usa fare colazione, e anche assai sostanziosa: uova in padella con le fette di salame del tipo mortadella, uova alla coque, wurstel, syrniki (una sorta di frittelle di ricotta) con la smetana (panna acida) ecc. Ma la pietanza più mangiata, in particolare fra i bambini, è kasha, cioè, pappa di cereali (avena, grano saraceno, miglio, riso ecc) lessati nell'acqua o nel latte. Non è una cosa così orrenda come sembra, ma mi rendo conto che è una questione di gusti e di abitudini. La kasha che i bambini odiano di più? Il semolino semiliquido bollito con il latte. Personalmente non l'ho mai snobbato il semolino, ma preferisco i fiocchi d'avena che fanno bene pure allo stomaco.

Insomma, una scodella di questa pappetta, delicatamente arricchita da una mela, è andata giù bene-bene.

per 1 porzione:

1/2 tazza di fiocchi d'avena
1/2 tazza di latte
1/2 tazza di succo di mele
1 cucchiaino di zucchero
un pizzico di sale
1/2 di mela
panna
cannella

- mescolare in un pentolino i fiocchi d'avena e il latte, aggiungere un pizzico di sale e lo zucchero e portare a ebollizione.

- aggiungere il succo e la mela tagliata a pezzetti, cuocere a fuoco basso qualche minuto ( se il composto dovesse risultare troppo denso, si può aggiungere un pò di latte, di succo e di acqua). Coprire e lasciare qualche minuto ancora.

- versare in una ciotola, aggiungere un pò di panna e spolverare di cannella a piacere.


.

Nessun commento: